I giorni in ufficio

Scritto da , il 2012-09-28, genere bisex

Sono Antonio, un giovane ragioniere sposato e con uno splendido bimbo di 7 anni; da tempo lavoro in una azienda diretta da 3 fratelli, uno dei quali lavora fianco a fianco con me in ufficio, si chiama Sandro. Ho sempre avuto l'impressione che Sandro avesse delle tendenze "particolari" anche perchè la sua ultima ragazza non sa la ricorda quasi nessuno visto il tempo che è passato. Sandro ama leggere, ascoltare musica di ottimo livello, adora internet ed è molto acculturato; ma la cosa che ama più di tutto è il CAZZO. Così è capitato che nei nostri lunghi pomeriggi "lavorativi" mi chiamasse in una stanza dell'ufficio e in preda ad una voglia insaziabile cominciasse a massaggiarmi il cazzo da sotto i pantaloni; così scopro la mia bisessualità, nel senso che, amo comunque scopare mia moglie e leccargli la figa per ore, ma ogni tanto mi piace sollazzare un bel uccellone duro, e Sandro aveva proprio un bel cazzo. Fu così che in men che non si dica Sandro si ritrovò con il mio cazzo in bocca; lui ovviamente non aspettava altro, al punto che cominciò a pomparlo con l'ingordigia degna della peggiore ninfomane. Il mio cazzo e tutto il resto del mio corpo apprezzavano la foga di Sandro nel succhiare il mio cazzo che è sempre molto curato e depilato, e in men che non si dica anche io cominciai ad allungare le mani per sentire la sua asta che spiccava da dentro ai bermuda; Sandro si sganciò i pantaloni e con tocco felino fece uscire il suo uccello; aveva un uccello abbastanza grosso con un prepuzio stretto che a stento lasciava uscire una cappella rosa e umida; a differenza mia Sandro era molto peloso e il suo membro spiccava fra quel cespuglio di peli neri e lunghi. Mentre segavo quel cazzo nodoso Sandro, scostando la bocca dal mio uccello fradicio della sua saliva mi disse:"Dai ora tocca a te". Io a dire il vero ero un po titubante ma, curioso come sono, non me lo feci dire due volte ed assaggiai il sapore di quel cazzone leggermente curvo ma durissimo; di colpo ci avvinghiammo in un lungo 69 dove io, a stento riuscii a trattenermi da una sborrata colossale; Sandro notò che ero pronto ad esplodere e quindi mi chiese di metterlo in culo. Detto fatto, lui si mise a pecorina ed io, dopo aver sputato sul suo buco peloso ma già abbastanza aperto, lo misi dentro. Il calore del suo culo e la mia voglia ormai allo spasimo furono un mix letale e dopo poche spinte mi abbandonai a una sborrata abbondante. Mi ritrassi subito indietro temendo una sua reazione alla mia sborrata dentro il suo ano e senza alcuna precauzione, ma Sandro invece si girò verso di me e mi guardò compiaciuto del lavoro compiuto dal mio uccello, dalla posizione in cui mi trovavo notai che anche lui aveva sborrato senza neppure toccarsi, il che mi fece capire che anche lui era completamente appagato. Ci furono tanti altri pomeriggi, ma quello fu davvero indimenticabile.

Questo racconto di è stato letto 6 4 6 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti per adulti gratisracconti di donne con transa69.itdonna caga in boccaracconi gayracconti sesso con suoceraracconti suocereracconti di sesso incestoannunci69.it raccontiracconti erotstorie di culi rottiluisa transstorie feticistexxx racconti pornopiedi femminili raccontiincesto annunci 69racconti donne sottomesseracconti erotici di travestitiincesti sessostorie ardracconti erotici canii generi di racconti gayracconti clisterei piedi di mia ziaracconti erotici gang bangracconti erotici lesboracconti animal sexprima esperienza con transracconti pornpannunci incestiracconti porno giovanierotici rccontiracconti picantiracconti pornostareroticesculacciate erotichemio marito mi ha rotto il culoracconti erotici tra donnepompino sotto tavoloracconti erotici suoceroracconti incestzoofilia cavallofiglia ninfomaneracconti porolesbo raccontoracconti fi milufeticismo raccontinon c'è cosa più divina che scoparsi la cuginaracconti zoofiliaracconti eroticestorie di orgeracconti femminilizzazione forzatastorie porno annunci 69ero raccincesti proibitiracconti aroticiraccontierotiraccobti eroticiracconti erotici di mogli troiefeticismo raccontieroriciraccontiraccoonti eroticizia footjobstorie sesso lesboquella troia di mia sorellastori pornoracconti dominazione milustorie sexystorie con suoceraracc erosracconti rtoticiurgulonracconti erotico gayracconti erotici stuprataracconti di incesti gaysesso gay storieracconti chiavateraacconti eroticiscambio coppie raccontifeticismo raccontistorie erotichstorie di coppieracconti erotici forumracconti di tradimenti veriracconti erotici sissyracconti molto porno