Il mio segreto al mare 4°

Scritto da , il 2020-03-25, genere tradimenti

(Ovviamente se non avete letto i racconti precedenti leggetevi, è importante per capire cosa deve succedere, ricordo inoltre che il capitolo 2 è veritiero fino alla parte in cui Alessia e Gabriel finiscono la loro sveltina nello spogliatoio, e quindi da li si passa alla parte tre)

La serata prima era stata stupefacente, mi ero addormentato verso le tre di notte con ancora il membro dentro la vagina di Mara, ed era una sensazione stupenda essersi addormentati in quella posizione. Ovviamente per non far insospettire tutti gli altri mi svegliai presto, e mi misi vicino alla mia ragazza, Giorgia, per cazzeggiare un po col cellulare, dato che era presto per alzarsi. Una volta che tutti si svegliatono tornammo a casa per fare colazione, e qui insieme a Giorgia preparammo delle frittelle, il tutto mentre Mara e Alessia mi osservavano maliziose, lanciando occhiatine al mio pacco, ancora leggermente sveglio per l'eccitazione di quello accaduto nei due giorni precedenti. Tutti insieme mangiammo, e con una scusa poi Giorgia fece andare via Mario e Mara, il tutto perché aveva una certa voglia.... l'unica che fece solo finta di andare via era Alessia. Me ne accorsi soltanto perché una volta uscita aveva lasciato a casa la sua borsa, con dentro cellulare e tutte le altre cose. Così, io e Giorgia potemmo stare per un po da soli, è ciò significava una cosa sola: sesso!
Lei non era una che parlava volentieri di queste cose, dato che si vergognava, così le dissi che volevo fare qualcosa di nuovo stavolta, e che avrei finalmente usato dei giochini con lei...
Finimmo quasi subito in camera mia, dove pian piano la spogliai completmanete. Come detto precedentemente, lei aveva una seconda addondante di seno, non il massimo ma bastava per le mie voglie sessuali al momento, dei lunghi capelli biondi e un culo a mandolino praticamente perfetto e proporzionato con le sue forme. Iniziammo normalmente, e mi fece un pompino bello profondo, godevo come un porco, non capivo più niente quaso il mio cazzo era in quelle situazioni!
Poi mi accorsi d qualcosa di familiare ai miei occhi, ovvero Alessia!
Quella maialona rientrò in casa dalla finestra del bagno, e sneza farsi vedere si era messa a spiaeci, il tutto mentre si toccava i grossi meloni.
Chiesi cosi a Giorgia di cominciare il gioco, e lei mi disse di si, senza dire nulla; quindi peocedetti a bendarla come si deve, e le legai i polsi alla spalliera del letto.
Con un cenno chiamai Ale, che venne vicino a me denudandosi. Iniziai poi a palparci Giorgia in tutti i modi, facendola ansimare e godere lentamente, il tutto mentre Alessia si toccava facendosi un ditalino, infilando le sue dita nella vagina pelosa grondante di umori.
Poi passai vicino alla sua figa per leccargliela, ma successe qualcosa che non mi aspettavo: Alessia mi prese per il cazzo e mi fece segno di stare in silenzio, poi si inginocchiò e iniziò lei a leccarla a Giorgia,  che ormai si era lasciata andare, e aveva iniziato a fare a me i complimenti! Preso da quello strano momento, iniziai a strusciare la cappella sulla labbra della figa di Alessiami, facendole aumentare il ritmo di leccate che dava a Giorgia.
Sempre più velocemente, iniziai a scoparmi Ale, mentre lei godeva come una maiala e la leccava alla mia ragazza...

"Oh si! Leccala tutta! Non vedo l'ora si sentirti qui dentro amore!"

"Non preocuparti, tra poco lo infilerò nella tua stretta figa"

"Mmm mm...siii, quanto mi fai impazzire"

Stavo quasi per sborrare, e non avevo ancora iniziato a fare sul serio.
Lo sfilai da Alessia, e lo misi dentro Giorgia, che ormai era talmente presa da orgasmare di continuo. Io mentre me la sbattevo a dovere, guardavo Ale che si sditalinava trattenendo ogni orgasmo, e tutto cio non faceva altro che farmi eccitante ancora di più, e iniziai a pompare su e giù sempre più violentemente, il tutto finche non c'è la feci più! Inondai quindi la figa di Giorgia con un orgasmo potente, lasciandola tremare di piacere. Dopo ciò, le sussurro in un orecchio: "adesso sentirai quanto è buono il mio sapore"
Portai poi Alessia li, e la feci leccare la figa a Giorgia, che non sospettava niente, nemmeno ci fosse la sua amica nella stanza, e subito dopo, le ho fatte limare tra loro duem questo mi diede la carica per Farmelo venire duro un altra volta, e davanti avevo il gran culo ne di Alessia...
Senza faremo dire, presi il suo culo e iniziai a scoparglielo, il tutto mentre la mia ragazza godeva con il mio sperma in bocca e mentre limonava con Ale. Un sogno assistere e far parte di una cosa del genere, quasi non ci credevo! La tradivo ma me la scopavo anche.
Alessia non resistette e squirtò mentre ancora le trapanavo il culo, così mi tolsi e lo misi in bocca a Giorgia, legata e ammanettata ancora al letto, mentre con le mani esploravo il corpo di Alessia e la limonavo, sentendo il gusto di figa e seme.
La cornuta me lo stava succhiando per bene, era tutto pieno di saliva e mi stavo eccitando sempre di più, così mi fermai un attimo e dopo aver fatto fare due succhaitine anche ad Alessia, dissi:

"Amore, ho una bella sorpresa, adesso ti giro e ti metto a novanta"

"Cosa vuoi farmi cazzone?"

"Tu stai zitta, io intanto lubrifico, torno subito..."

Andai in salotto un attimo, e mi sedetti sul divano, seguito a ruota da Alessia; qui finii di incularla violentemente, facendola squirtare ancora, e infine me lo feci segare un po dalle sue tettone, alternato da un pompino stupendo e maledettamente eccitante. Allo stremo delle forze, la limonai, per poi tornare in camera con il gel lubrificanti, gentilmente prestatomi da Alessia, dato che Giorgia aveva un culo molto stretto, e avevo provato altre volte a farmelo, con scarsi risultati da parte sua. 
Iniziai a spalmare il mio cazzo sul buco del culo di Giorgia accompagnato dal lubrificante, e dopo lo stimolo rilassante, partii con la trapanazione...
Lei inizialmente diceva di no urlando, ma dopo aver iniziato a muovermi un po di più, iniziò a godere come una vacca, godeva, Godeva e godeva sempre di più, finche non squirtò orgasmando forte!

"GABRIEL SI!! CAZZO SFONDAMI IL CULO!!"

"OH SI PICCOLA! FATTI INCULARE A DOVERE!"

"MMM SI! mi piace tanto! Fammi godere! Fammi squirtare ancora!"

"Detto fatto puttana!"

"SI! CHIAMAMI PUTTANA! Sbattimi!"

Non ce la feci, e dopo altri colpi in cui lei squirtò, io sborrai, inondandole il culo, e lasciando che il mio seme classe tra le sue chiappe. Finalmente ero riuscito ad inculare la mia ragazza, erano tre anni che avevo quel desiderio, ed ora era diventato realtà!
Andai un attimo da Alessia, che sia Gavardo rivestendo per uscire di casa:

"Alessia è stato stupendo, come sei troia"

"Non dirmelo bel cazzone, ti è piaciuto che se la stesse facendo un altra vero"

"Non mi dispiaceva sai, magari organizziamo un bel triangolo consensuale, con Mara...cosa dici?"

"Mmm hai gusti particolari...stanotte io e mare ti svuoteremo le palle"

"Oh si! Mi fai eccitare cosi tanto"

"Vedo, sei tornato di marmo"

La accarezzai toccandole un fianco, per poi tirarle i capelli e portarla davanti al mio cazzo ancora bello duro. Lei mi guardò con la saliva alla bocca, entrambi desiderosi di eccitazione.

"Allora cosa aspetti a prenderlo in bocca?"

Alessia così prima di andare iniziò a farmi un pompino magnifico, sbavando dappertutto, rendendomi sempre più duro e sempre più voglioso! Desideroso come non mai, la alzai abbassandogli le mutande da sotto la gonna, e in un men che non si dica ero già dentro la sua fica! Era molto bagnata e faceva fatica a trattenere gli orgasmi, era talmente eccitata che in poco meno di due minuti squirtò ancora, e poco dopo mi svuotai dentro di lei con una potente sborrata, durata almeno 5 o 6 fiotti di sperma che finirono nel suo utero tutti quanti.
Tornai così da Giorgia e la slegati togliendole la benda:

"Oh amore, come hai fatto? Il mare ti carica"

"Ho avuto un "aiuto" per diventare così attivo"

"Grazie mi ahi fatto venire un sacco di volte sei stato stupendo, dobbiamo rifarlo"

"Quando vuoi io sono qui biondina mia"

Così passammo insieme il resto della giornata in casa, senza scopare ancora, ma facendo altro, come guardare la TV, oppure giocare a poker. Una cosa che assolutamente non dimenticherò mai, ma sopratutto stasera mi aspetta qualcosa di ancora meglio, che vi racconterò nel prossimo capitolo...

Questo racconto di è stato letto 2 3 5 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti di coppie scambistesculacciata raccontoracconti erotici i generiletture hardrqcconti gaystorie travincesti sicilianiracc pornoincesto con la suoceratettone bondageincesti racconti veriracconti lesbiciravconti pornoracconti erotici figliaracconti erotici femminiliracconti erotuiciracoonti eroticiracconti erotici in palestrafrocettastorie porno gratisracconti dominazione femminilesuocera eroticastorie pirnoamoreinfamiglia.blogspot.it.sverginato da transsesso a tre raccontiracconti italiani pornoracconti erotici di anzianiracconti porno cornutiracconti erotici 2016racconti erotici dominazione femminileracconti segretariastorie di calpestamentoracconti erotici scambio di coppiaa 69 raccontiracconti pormoracconti piedi femminiliracconti erotocodonne mature raccontiracconti di una ninfomaneracconti eroticracconti erotici di ziefottimi porcoracconti masturbazione femminileracconti cfnmracconti footjobracconti erotici per adultierotciraccontisesso porno raccontiracconti generiracconti feticismostorie sadomasowww.incesti.comracc incestracconti erotici erotici raccontiracconti sesso gratisracconti erotici generieroticaraccontistrorie pornotradimenti scopateraccontioseliberaevaerticiraccontiracconti erotici pompinoracconti reali di sessoracconti moluracconti di uomini vestiti da donneracconti erotici sui piedistorie di zoofiliaracconti erotiieroticeraccontierotstorie hard gayle storie di milùstorie vere hotmia moglie dal ginecologocugina raccontiracconti giovani gaystorie erotic eerositalia raccontiracconti lesbo verieriticiraccontistorue pornozietta porcaracconti erotici hotincesto nonna e nipotemoglie infedele raccontiracconti mamma padronaracconti nipoteracconti moglie puttanaraxconti eroticiracconti erotici dottoressa