Il mattino dopo con Dana

Scritto da , il 2020-03-25, genere etero

Dana si svegliò prima di me. Io mi svegliai solo quando, a causa della mia solita erezione del mattino, sentii che il mio cazzo stava tra le sue labbra energicamente sollecitato in un poderoso pompino. Ansimando le dissi: Senza fermarsi, continuando lo splendido lavoro coordinato di mano e bocca, mi saluto guardandomi e alzando le sopracciglia. Non ho idea da quanto andasse avanti, il fatto è, che ormai sveglio non ci misi molto a venire riempendole la bocca di sborra che lei inghiotti voracemente. Si mise a cavalcioni su di me e con un grande sorriso mi disse: Era spledida. Sentivo la sua fica umida bagniarmi la pancia, dai suoi seni perfetti spiccavano i suoi capezzoli duri e si passava le labbra con la lingua per prendere anche l'ultima goccia di quanto le avevo appena donato Mi tirai su e con sorriso la baciai. Saltai giu dal letto e rivestitomi in fretta andai in camera mia e feci anch'io la doccia. Ci trovammo nella sala colazioni. Era ancora più bella di come la avevo lasciata. Un po preoccupato per come aveva iniziato il discorso le dissi: Dato che riuscivo ancora a reggermi in piedi le dissi: Con qualche difficoltà sfilammo giacca, camicia, scarpe e pantaloni lasciando Dana in reggiseno e perizoma. Era sempre bellissima, cazzo, anche da sbronza! Mentre contemplavo Dana vidi Kishi togliersi maglia e jeans rimanendo solo con il perizoma. Alla vista delle sue tette il mio cazzo ebbe un sussulto! Una erezione poderosa scandiva il piacere della vista di quelle tette e di quei due corpi seminudi. Erano una più figa dell'altra, difficile resistere al godimento, qualsiasi uomo sano di mente avrebbe avuto una erezione. dissi a Kishi che nel frattempo si era sdriata a fianco alla madre. Mi spogliai in bagno, per pudore e per non far vedere il mio cazzo duro, ed entrai in doccia ancora con l'erezione. Non sapendo come fare per darmi una calmata pensai che forse sarebbe stato meglio farmi una sega. Almeno cosi, forse, mi sarei tolto dalla testa quelle due. Inizia a segarmi pensando alle tette di Kishi ma quasi sul più bello sentii qualcuno entrare in bagno. Fermai la mano e stetti un attimo in silenzio. Come un automa ubbidii agli ordini. Vidi Kishi nuda che dopo aver pisciato si inginocchia e si infila subito due dita nella fica per masturbarsi. E inizio il lavoro di mano e bocca. Devo ammettere che era un po rude, ma il mio cazzo non aveva paura. In bocca a sinistra, a destra, uscite, entrate, saliva ad ammorbidire il tutto e mano salda in una stretta decisa e movimenti precisi. Senza fermarsi mai con la mano, mi disse: E mentre mi diceva questo stringeva sempre di piu la mano e la agitava sempre piu velocemente. Quando ormai stavo per emettere un grido di dolore le vengo copiosamente in faccia facendo uscire tutto quello che avevo nelle palle, lei mi lascio l'uccello. Poi usando le dita puli e succhio tutto per bene. Pensai < troia anche la figlia! Ma dove le ho trovate queste? Vediamo dove si va a finire..> Mentre Kishi usciva dal bagno mi appoggiai al lavandino e guardandomi allo specchio cercai di capire cosa fare. E quello che ho fatto dopo lo racconterò nella prossima storia.

Questo racconto di è stato letto 8 5 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


porn raccontiacconti pornoraccnti eroticiracconti porno gratuitiracconti gay la prima voltaracconti erotici in discotecaracconti eriticimi chiavo mia cognataracconti erotici amatorialeracc lesbocornuto umiliatoracconto erotico 69gigantesse storieincesti gay racconticornuto e sottomessoracconti erotici spogliatoiolettere hard da leggere gratisracconti giantessstorie sesso con animaliho scopato mio padrevideo racconti porno gratisracconti troiazia verginestorie travestitierotic raccontiracconti erotici sadoracconti trasgressioniracconti e storie erotichestorie ornostori eroticheracc er 69imcestostorie vere pornomilù racconti eroticiracconti di pornostarracconti incesto lesboracconti erotici moglie scopatatette raccontiracconticuckoldstorie vere di donne che tradisconoracconti erticieroticaraccontiracconti porno i generiracconti erotiiracconti porno freeesperienza eroticaracconti pronoracconti incesto suocerastorie di donne porcheeroticeracconti sesso gaysorie pornoracconti erotici i generiracconti erotici animalistorie si sessoa69 raccontieroticiraccontii generi di racconti inceatoracconti gratis eroticistorie erotiracconti pronoracconti eeoticiwww raccontimilu comannunci69 racconti gayrottoinculolesbo raccontoracconti sesso suoceraracconti trasgressioniracconti di scambio coppiaerotica raccannunci 69 raccontipicchiamelo nel culoracconti erotici di tradimentoannunci incestotest pompinoracconti porno videogeneri dei racconti eroticiracconti teenavventure gaystorie di erotismoracconti erotici saunaracconti tradimenti annunci 69mia moglie in toplessracconti erotici montagnail mio primo ingoioracconti erotici con il caneracconti reoticiracconti sesso analemamma ti sborrostorie di inculatestorie sesso gratisi racconti di mikuracconti lesbichemature zoofiliastrip poker raccontistorie moglieracconti erotici genivracconti eroticatarga troionastorie di feticismo