La calda estate di Francesca 2

Scritto da , il 2020-03-23, genere esibizionismo

La cena fu piacevole.
Roby è un ragazzo simpatico; Laura e Francesca erano di ottimo umore.
Dopo cena uscirono per una passeggiata, non fecero troppo tardi e, una volta rientrati a casa, andarono sul terrazzo, presero un drink e ancor prima della mezzanotte erano già nel letto.
La mattina Francesca si svegliò verso le nove, l'appartamento era immerso ancora nell'ombra tranne che per il balcone nella sala da pranzo da cui filtrava la luce del nuovo giorno.
Fece colazione sul balcone guardando il mare, poi le venne voglia di salire la scala a chiocciola che porta al terrazzo superiore da dove si poteva vedere la spiaggia.
Salita su trovò Laura sdraiata sull'asciugamano che prendeva il sole.
Laura non si accorse di Francesca che, per qualche minuto, rimase ad ammirare il suo corpo. Indossava solo lo slip e per di più aveva slegato i laccetti per non avere il segno bianco; la sua pelle era lucente per l'olio abbronzante, era una visione davvero stupenda.
Per farsi notare, la chiamò facendola rinvenire da quel pigro torpore.
Laura alzò il busto e diede all'amica il buon giorno.
Francesca rispose con un sorriso e le chiese se Roby si era alzato presto per andare al mare.
"Roby è andato in stazione a prendere suo cugino Sandro che arriva stamattina e si ferma per qualche giorno pima di proseguire per l'aeroporto da dove partirà per le vacanze estive in qualche villaggio turistico."
Francesca le chiese se voleva andare in spiaggia, ma alla fine, decisero di prendere il sole sul terrazzo, tanto Roby e il cugino sarebbero stati a casa tra un paio d'ore.
L'amica più giovane prese un telo e si mise vicino a Laura che, subito, con un tono leggermente ironico ed assolutamente allegro, cominciò a prendere un po' in giro Francesca dicendole che era stata discreta a comprensiva per il ritardo in bagno della sera prima e, soprattutto, per non aver fatto storie per i rumori della notte.
Francesca sorrise ma rimase leggermente impaurita con il dubbio che la sera prima fosse stata scoperta dall'amica mentre la spiava in bagno, anche se la cosa era molto improbabile se non impossibile.
Continuarono a parlare del più e del meno fino al momento in cui Laura decise di girarsi per prende il sole alla schiena, Francesca la seguì.
Laura era bellissima! Aveva scostato il costume sul sedere in modo che i laccetti e la poca stoffa del minuscolo slip ricadessero nello spacco del suo marmoreo culetto, girò il volto dalla parte dell'amica e le chiese: “Vuoi che ti passi un po' di crema sulla schiena? Sei ancora poco abbronzata e rischi di scottarti!"
Francesca non era preparata a questo tipo di attenzione da parte dell'amica, ma, senza esitazione le disse di zi ringraziandola in anticipo.
Laura prese la crema e ne mise un po' sui palmi, poi la passò con grazia e in modo lento sulla schiena di Francesca che, subito, avvertì le dita dell'amica scivolare sulla sua pelle come delicatezza spalmando la crema.
Si abbandonò a quel lascivo massaggio da subito fino a quando sentì Laura chiedere se poteva slacciare il reggiseno e scostarle lo slip come aveva fatto lei prima.
Per tutta risposta Francesca allargò le cosce e le sussurrò di fare come le pareva.
La giovane amica si sentiva libera e per nulla imbarazzata, per la prima volta sentiva i raggi del sole carezzare la pelle delicata del suo seno, era una sensazione nuova, le faceva venire i brividi di piacere.
Sembrava che qualcuno alitasse calore sui capezzoli che per la situazione si erano eccitati indurendosi notevolmente.
Laura confidò all'amica che la prima vota che si erta messa a seno nudo in spiaggia era stato per esaudire una fantasia di Roby e che la cosa le era tanto piaciuta che se la spiaggia non era troppo affollata preferiva rimanere con il seno nudo.
La curiosità di Francesca la spinse a domandare se si era imitata al topless e Laura, con una risatina imbarazzata, le raccontò che un paio di volte l'estate precedente era andata con Roby in una spiaggia vicina, frequentata da nudisti e che lei si era concessa al sole e agli sguardi della gente totalmente nuda.
Francese finse un'espressione sbigottita e Laura scherzando prese il telo che aveva piegato per usarlo come cuscino e iniziò a colpire l'amica dandole della puritana.
Tra una risata e l'altra, si ritrovò anche lei senza slip. Diventò tutta rossa in volto quando, nel muoversi si rese conto di avere lo slip appeso tra una coscia e l'altra.
Laura divertita disse: “Embè, che c'è di male? Per quanto mi riguarda mi rompo a stare sempre lì a legarlo! E poi se non ci fossi stata tu in questa vacanza chi l'avrebbe messo il costume in casa?"
Francesca non disse una parola e, insieme all'amica continuarono a prendere il sole entrambe nude.
Il sole baciava i loro corpi come un amante focoso.
Sarà stato per via della situazione, ma le amiche sembravano quasi più intime e complici di quanto non fossero mai state.
Poi Laura iniziò a fare delle domande circa l'ex di Francesca sulle sue esperienze e se avesse mai fatto sesso.
Francesca le disse che aveva perso la verginità in malo modo e con tanto dolore per l'inesperienza con il suo ex, ma che aveva avuto altre storie ma si era sempre fermata a carezze intime, seghe, spagnole e pompini con ingoio.
Laura si era messa di schiena con il viso girato verso l'amica per poter parlare, senza dubbio tutte quelle domande e quelle piccole confessioni da una parte e dall'altra avevano eccitato Francesca che senza timore aveva iniziato a fissare le tette di Laura e anche la sua figa depilata.
Francesca piegava le gambe e serrava le cosce, c'era un venticello che si insinuava tra le gambe colpendo la sua figa bagnata dagli umori.
La prima folata la fece sobbalzare ma poi si accorse che le piaceva.
Il vento accarezzava la sua figa quasi come se la desiderasse, era trano ed eccitante parlare con Laura mentre, senza preavviso, le arrivavano aliti di vento sulla figa ormai sgocciolante di umori.
Ad un tratto, mentre le amiche erano sedute con le gambe larghe, le fighe entrambe umide in mostra ed i capezzoli duri la testa di Roby spuntò dalla porta.
Rimase con gli occhi spalancati.
Le amiche si resero conto di essere ancora nude e visibilmente eccitate entrambe, Francesca allora chiuse subito le gambe e si coprì con le mani i capezzoli duri, Laura invece non fece nulla, anzi si passò un dito nello spacco della figa e poi lo leccò con gusto davanti alla faccia visibilmente eccitata di Roby e quella molto imbarazzata di Francesca.
Dopo pochi secondi Roby si riprese e disse che il cugino era in bagno e che aveva fatto un po' di spesa.
Francesca notò che Roby guardava sia lei sia Laura, questo le piacque e la eccitò fortemente, aveva la figa molto bagnata e fu sorpresa quando si rese conto che non stava colando, però sentiva che la sua figa stava fremendo, aveva una voglia matta del cazzo duro e grosso di Roby, ma si trattenne.
Le due amiche si rimisero i costumi, Laura rimase con lo slip ed una maglietta molto sottile che non nascondeva i capezzoli ancora duri, il tutto agevolato dell'olio che rendeva il corpo appiccicoso, Francesca rimise il costume ancora imbambolata dall'eccitazione.

Questo racconto di è stato letto 1 1 0 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti sessocognata raccontihard storieracconti massaggiracconto di un tradimentoracconti rapporti analiracconti erotici bdsmpornoinfamigliaracconti veri eroticiwww.eroticiracconti.itracconti.pornoracconti dilatazione analepompini di malenaracconti reali di incestiraccoti pornoraconti erotici gaytravestiti sissyracconti vicinaracconti incesti eroticinuora porcamammeincestii generi racconti eroticii racconti di milùracconti erroticiracconti tradimenti pornoracconti suocereracconti di bdsmracconti erotici di cornaracconti porno casalingherita gaudenteho inculato la mammaracconti potnoracconti hot gayracconti erotici di anzianiraccontipodominazione raccontifumetti porno incestoracconti erotici scambio di coppiaracconti erotici in famigliaracconti erotici nonnaracconti massaggiracconti eoriticcuckold racconticuckold racconti veriracconti hard mogliestorie etoticheracconti pompini gaymasturazioneraccpnti eroticimia moglie è una zoccolaraccont eroticiracconyi miluracconti porno ragazziraccontieroticoracconti dimiluraccontierotiracconti piccanti veriracconti icestoracconti deflorazioneracconti pissingeacconti eroticiwww.eroticiraccontigli ho rotto il culoinculatineraconti hotracconti erooticiracconti porno bisexracconti rtoticiracconti feticismo piediracconti erotici culo rottostorie sessomammeincestuoseconfessione eroticaho sverginato mia sorellascambio di coppia racconti