Alla stazione

Scritto da , il 2020-02-12, genere feticismo

Si erano scolati due litri di vino in brik a testa e, all'imbrunire, erano usciti a piedi e si erano fermati al bar della stazione a prendere un grappino.
“Mi sa che è la serata giusta", disse Bonny.
“Giusta per cosa?”, chiese Eddy.
“Dai un'occhiata al piazzale della stazione”
“Ok. E allora?”
“Tu le vedi tutte le tossiche in giro? Donne strafatte che ogni sera sono in cerca di pochi spiccioli”.
“Le vedo. Bonny, puzzano a distanza come i barboni e nessuno le vuole".
“Ascolta, Eddy, là fuori ci sono chili di fica sprecata. Eppoi il fatto che nessuno le caga è a nostro favore”.
“Non ti seguo. Mi sa che il vino ti ha fatto male. Era meglio bere la solita birra da 5 gradi”
“Concentrati! -disse Bonny- Se in questo momento andiamo da una di loro, per esempio da quella sulla trentina seduta sul marciapiede, ci darà retta di sicuro”.
“Ma diccheccazzo stai parlando, Bonny! Ma te la dai una regolata?”
“Sto parlando del fatto che sono arrapato. AR-RA-PA-TO. Ma ce l'hai le palle, Eddy? O non ti si alza per niente?”.
“Non sono un asessuato, stronzo! -urlò Eddy- Dici così perché ieri mi hai visto fare cilecca con la prostituta anziana che lavora sotto casa. Dammi tua sorella e ti faccio vedere come mi funziona il cazzo”.
“Bevi ancora un po’ e andiamo a prendercene una. Eddai cazzo, Eddy!”
“Va bene, proviamo. Ma attacchi tu ché stasera hai la parlantina”.
“Allora andiamo dalla tipa sul marciapiede e le promettiamo 5 euro a testa per venire con noi al fabbricato dietro la stazione”.


Raggiunsero il casolare. Toccò prima a Bonny. Le calò i jeans, la toccò sulla fica e si inginocchiò a leccargliela per pochi secondi, quindi si rialzò e la piegò a 90 gradi, le si piazzò di fronte e le venne in bocca mentre la toccava con la mano.
La tipa si scostò, sputò la sborra a terra e tirò sù i pantaloni. Si era dimenticata dei cinque euro e Bonny non glieli ricordò.

Ora era il turno di Eddy. Si abbassò i pantaloni, la girò, le tirò giù pantaloni, collant e mutandina. Si chinò ad annusare gli slip, erano umidi e odoravano di sudore e piscio, poi si levò e l’agguantò per la pancia da dietro e glielo infilò dentro. La baciava sulla nuca, il puzzo di quel corpo non curato gli piaceva e venne in due minuti: la strinse a sé dicendole "ti amo, puttana tossica". La drogata gli chiese i 5 euro mentre con l'indice e il medio si apriva la figa per far cadere lo sperma sul pavimento. Eddy glieli diede. Poi si rimisero in fretta. Qualcun altro, che si trovava nel rustico, aveva dato l'allarme che c’era la polizia nei paraggi.
I due si fiondarono sulla strada e scapparono verso casa. La tossica rimase nel fabbricato, si era accovacciata per pisciare e sembrava che non si fosse accorta di quello che stava accadendo.


Eddy ficcò la chiave nella serratura, aprì la porta e andò a sdraiarsi sul letto. Bonny entrò in bagno e si fece una sega, poi andò in cucina, prese da bere e si recò nella stanza del coinquilino: “Credi che abbiamo fatto male a scoparcela senza preservativo?” Ma Eddy non rispose perché si era addormentato e russava. Allora Bonny se ne andò in camera sua, si tolse le scarpe, si buttò sulla branda e si scolò la bottiglia. Era birra.

Questo racconto di è stato letto 1 5 9 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


lettere incestoho inculato mammaracconti erotici sottomessoracconti erotici mutandineracconti erotici forumracconti incesto69raccontj eroticitacconti pornoracconti generirotici raccontiracconti investoracconti porno spintiracconti feticismo piedipiaceri analiracconti erotici triosesso zoofiliai generi di racconti inceatoprima esperienza con transracconti erotici realmente accadutieros italia raccontipornoinfamigliaracconti erotici con la nonnaracconti erotici al mareraccomti pornotroia suoceraerotici raccomtiracconti erotuiciracconti lesbo eroticiraccoti pornocuck raccontiinculatorestorie cuckoldracconti eoticiracconri pornomarito cornuto bisexstorie vere di sessostorie di sesso realitacconti pornoesibizioniste al mareracconti erotici erotici raccontisega dalla cuginaeroticiraccontiracconti erotticitettone bondageracconti porno itaracconti storie di sessoracconti erotici gay fratelliracconti di sesso e tradimentiracconti gay nonnoracconti erotici di miluracconti erotici tra madre e figlioracconti erotici mamma figlioracconti erotici ragazzi gayscopate e tradimentiincesti veri raccontiracc erotracconti erotici freeracconto eroticoracconti porno sexmamma troia.comracconti porno inculateracconti erotuicistorie zoofiliaraccontierotiracconti tradimenti pornostorie hard gratiswww.eroticiraccontiracconti efoticiragazza si fa montare da un canei racconti del clisteretua zia quella porcaraccontihotraccontilesbostorie travestitiraccontimilu.comracconti scambio coppieracconti erotici il vecchioracconti sesso gratisracconti di sesso e tradimentimia zia è una porcaraccconti eroticiracconti gay nonnoracconti prima esperienzaracconti ingoioracconti sesso transracconti porno bdsmraccontifetishracconti di sesso in trenoi racconti pornostorie porno dominazioneracconti sesso con suoceraeroti racconti