Voglia di notte.

Scritto da , il 2020-02-11, genere bondage

Iieri notte ero davanti alla televisione a vedermi un film erotico ben noto: "Histoire d'O"Quando terminò, mi ritrovai con un'erezione paurosamente indomabile: dovevo scopare, inculare una donna! Aprii internet e vidi la rubrica Donna cerca Uomo e seguitai con la scelta della città: Roma. Dopo uno scorrere invano, vidi le foto di una donna sui cinquant'anni bionda, molto giunonica e la sua inserzione diceva chiaramente che era disponibile per il Bondage, quindi le telefonai e le chiesi dove si trovava e se potevo raggiungerla subito, senza neanche domandarle quanti euro voleva per la prestazione. Brevemente: dopo venti minuti avevo raggiunto la sua via, trovai il numero civico e la richiamai al telefonino per dirle che ero lì sotto ad attendere che m'aprisse il portone. Mi disse che era a piano terra, così, quando scatto la serratura del portone entrai e vidi una porta discostata ed andai dritto lì. La porta si aprì per intero e vidi subito la biondona che mi aspettava con mutandine e reggiseno, le calze grigio fumè e reggicalze rosso. Mi abbracciò subito e mi chiese se volevo fare mezz'ora oppure di più ma mi avrebbe, data l'ora, quasi mezzanotte, chiesto metà compenso. Le dissi che non avevo idea così mi guidò fino alla camera da letto dove mi fece vedere l'attrezzatura che aveva per le sculacciate, le fruste e dei cazzi in lattice che se volevo potevo prendermi in culo ma le dissi subito che ero un attivo e non passivo, Mi spogliai completamente, poi, pensando al film di prima, le chiesi di farsi inculare, cosa che mi consentì, naturalmente, e, dopo che mi cosparse un pò di gel sul glande, fu lei a impugnarmi il cazzo e spingerselo in culo fino a farmi sbattere le palle sulle natiche. La pompai fino a sentirmi venire e così sborrai tanto da fare traboccare lo sperma fuori dal culo. Dopo che rimasi col cazzo nel suo culo, le diedi alcune sculacciate e quando vidi le natiche rosso violaceo, lei mi fece una proposta: voleva godere con me, voleva che prendessi una scatolina di ferro sul suo comodino, cosa che feci subito, e mi disse di aprirla; vidi che dentro c'erano delle spille con la capocchia a forma di sfera colorata. Lei mi chiese di infilargliene uno per volta nelle natiche e di non curarmi dell'eventuale sangue che le sarebbe uscito dai fori praticati. Quasi mi ci stavo eccitando ed allora iniziai subito a punzecchiarle le natiche e lei a gemere per il dolore ma non mi disse mai di fermarmi e smetterla di renderle il culo come un portaspille.. Giunto all'ultima spilla, lei mi dice di toglierle tutte dal culo e prende da un cassetto un piccolo cazzetto che schiacciando un pulsantino che ha sul tronco, provoca una scintilla elettrica. Io rimango ad osservare e lei invece mi fa scorrere sulle cosce fino alle palle, quell'aggeggio poi fa schioccare la scintilla ed io ricevo una scarica elettrica talmente secca che mi fà saltare sul letto e lei poi mi chiede di farle altrettanto. Mi eccito ancora di più e, dopo che l'ho fatta saltare sfiorandola dapertutto, le appoggio l'apparecchio sull'ano e dò una scarica. Lei urla, data la zona erogena colpita ma mi chiede poi di farglielo provare nuovamente in culo ed io ... giù a tormentarla di nuovo sul culo. Mentre seguito a dare scariche sull'ano, la metto a pecorina e le infilo il cazzo in figa e perciò, giù a colpi di cazzo davanti ed a colpi di scariche dietro. Quando stò per sborrare di nuovo, sfilo il cazzo dalla figa e glielo sbatto in bocca e lei me lo ciuccia fino a quando le scarico un mare di sborra. Mentre poi riprendiamo le forze, lei mi dice che si accontenta di solo cento euro ed io prendo i calzoni , prendo il portafoglio e la pago, soddisfattissimo per i giochi praticati. Mi rivesto e mi preparo per uscire da casa sua ma lei mi propone di rincontrarci di nuovo per farmi conoscere una sua amica. gran bona, dica lei. Le assicuro che verrò senzaltro a conoscere la sua amica e me ne vado via.

Questo racconto di è stato letto 1 2 2 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti erotici gay maturiracconti eroticii69 it raccontigli ho dato il culopiccanti raccontirac erotvicina di casa zoccolaracconti sexstorie di zoofiliaracconti reoticiracconti sesso con animalieroticiracontiracconto miluracconti:eroticiracconri pornoracconti erotici-annunci69.itesperienze di sessoracconti eroticissimiracconti erotociavventure matureraconti erotici 69racconti erotici interrazialiracconti di sesso tra parentisuocera troia raccontiracconti erotici con caneracconti erotici stuprosexi raccontiracconti sroticiracconti di zoofiliaracconti hard incestuosiracconti eroticiracconti erotici in vacanzaracconti porno cornutiiomilu comi racconti di milúracconti pornoraccotni eroticiraccontizoofiliaannunci69 racconti eroticiporno la nipote predilettastorie di sesso con caniracconti di una schiavapunture erotichetrio raccontiracco ti eroticimogli puttane raccontiracconti erotici vedovalettere di coppieracconti gay al cinemaracconto erotico transorsi italiani raccontiporno racconti incestoracconti erotici blogracconti porno annunci 69racconti punizioneracconti incesto madrescovolinaporno racontivecchi gay porciracconti lussuriosiracconti sesso scuolaculo rottincesto madre figlio raccontiracconti erotici lesbicaracconti erotici prima esperienzarac erotracconti segretariaracconti di sesso al mareschiave sadomasoracconti xxracconti dominazione transraccoonti eroticiracconto primo anale