I Piedoni di mia Mamma

Scritto da , il 2020-02-11, genere incesti

Ciao a tutti,è la prima volta che scrivo una storia della mia esperienza incestuosa su un social,sono stato sempre riservato e non ho mai raccontato niente a nessuno della mia esperienza eccitante con mia madre e me la sono tenuto per me fino ad oggi.

Quello che sto per raccontarvi è assolutamente una storia realmente accaduta l'estate del 2019 a giugno nella città di Palermo dove abito con la mia famiglia... noi siamo di origini marocchine,io sono Brahim 23 anni,nato in Italia e cresciuto qui a Palermo...mio padre Lotfi di 50 anni lavora in una ditta che produce serrande e persiane...Mia madre, Sonia 41 anni, abbastanza in carne 90kg circa,due tette enormi,una quinta abbondanteb,bianche e naturali,come se fossero pieni di latte, capezzoli quasi inesistenti per la grossezza del seno,e aereole marroni scuri,un culo esageratamente grasso e alto,pieno di cellulite e delle cosce grosse e anchesse cellulitose,e soprattutto quei Piedoni che ha sono fin da quando avevo 6 anni io mio sogno erotico,ha un 42,piede largo e talloni di color arancione come le sue piante,dita dei piedi cicciottose e quel pollice enorme che mi fa diventare duro il cazzo come il marmo,il mio feticismo dei piedi è iniziato da lei, da quando avevo 6 anni e giocavo nel salotto nel tappeto classico arabo,lei nel divano a guardare la TV,muovendomi a destra e sinistra giocando con le macchinine,e cercando di cercare altri giocattoli sotto il divano andavo a finire sotto i suoi Piedoni e lei con amore della madre verso il figlio,mi sollecitava la pancia con i suoi Piedoni,ed io da bambino innocente non avevo nessun pensiero a quella tenera età verso mia madre...solo quando verso i 10 e 12 anni ho iniziato a guardare nei film in televisione di notte dei film antichi hard, mentre tutta la mia famiglia dormiva...fino a lo ho conosciuto io mio feticismo del piede...una scena del film dove una cena in famiglia,una donna (probabilmente a sua compagna) stuzzicava il ragazzo di fronte lei con il piede.
Da lì mi si è aperto un mondo,una sensazione stranissima mai provata,mi stavo eccitando e tremavo tutto,sono venuto però senza espellere sperma... sensazione incredibile che avevo provato
L'indomani di pomeriggio,una volta tornato a casa da scuola,mi sonelo posizionato davanti la TV a giocare con la play station 2,mia madre si sedette con me nel divano mentre io ero suo tappeto incollato alla TV,mi voltai e la vidi che leggeva un giornaletto dei gossip italiani,ma i miei occhi si catapultarono giù,ai suoi Piedoni,che vestivano delle calze di nylon vintage e che intravedo le sua dita cicciottose e quel pollicione rotondo che comprendeva su quelle calze,sapevo che era sbagliato e che era la mia mamma, sapevo che era proibito e che era araba e quindi con la cultura molto rigida,
Ma avevano provocato in me un eccitazione da farmi tremare e smettere di parlare, così ho pensato ad un modo per avvicinarmi ai suoi piedi e cercare di strofinarli almeno sulle mie gambe o di avvicinare il mio viso a quei enormi piedi...
Mi misi di lato a mia madre sempre sul tappeto,appoggiavo la schiena sul bordo del divano mentre fingevo di giocare alla play.
Eccitato come un cavallo le dissi
"Mamma ti ricordi quando mi facevi il solletico con i piedi ed io soffocavo dal ridere?"

Lei disse:"hahah certo amore,ti facevo così.."

Ed in quel momento l'ha rifatto mentre ero sdraiato sul tappeto,ero super eccitato,le dicevo di continuare e lei continuava divertita,ma io ero eccitato,finché sentivo che stavo per venire e le ho preso con forza il suo piede sinistro e l'ho appoggiato sul mio pisellino e le ho abbracciato entrambi i polpacci per bloccarla.

Emettevo dei gemiti a bassissima voce e lei era scioccata e mi osservava divertita mentre eseguivo...ho capito che mi stava facendo fare tutto, soprattutto quando ha iniziato a muovere le dita dei piedi.

Mi alzai e in silenzio come se non fosse accaduto niente me ne andai in camera.
E da lì non ho avuto più contattato coi suoi Piedoni,per paura che lo dicessi a mio padre e che sarebbe finita male.mi limitavo ad osservare le sue piante nude mentre dormiva e mi segavo in bagno venendo dopo pochi secondi

Adesso ho 23 anni,sono tornato a trovare mia madre dopo due anni che sono stato in Inghilterra per studi.
Appena entro a casa trovo solo mia madre che cucinava,mio padre era a pranzo con la ditta...abbiamo chiacchierato per due ore per le mie esperienze di studi a Liverpool e come fosse la vita con gli inglesi... abbiamo pranzato assieme e messo nel divano per guardare il programma di Barbara D'Urso su canale cinque.
Ha iniziato a farmi domande sulla mia vita sentimentale,se c'era una ragazza nella mia vita,ed io le risposi di no,e che non sono pronto mentalmente di affrontare una relazione,che avrei preferito concentrarmi con gli studi...

Ancora dentro di me dopo questi anni non mi era svanita la voglia verso mia madre,il sogno di essere segato coi suoi piedi e di sborrare come un cavallo su quelle piante...
Quel giorno osservavo tutto il tempo i suoi piedi, che quel giorno erano senza smalto,con calze di nylon velatissime e con la punta rinforzata...
Non potevo resistere,così mi fiondai in bagno per segarmi e sborrare...erano tre giorni senza segarmi...
Mentre mi segavo mi chiamo mia madre dalla cucina,così dovetti interrompere la sega,e seccato vado da lei...
Mi passò il telefono ed era mio padre che mi chiedeva cose volessi mangiare per cena,e che saremo andati a mangiare fuori...
Una volta posato il telefono non c'era più mia madre.
La trovai nel divano in salotto distesa a pancia in giù e mostrava tutte le due larghe piante dei piedi...alla vista mi è diventato duro come l'acciaio... volevo che mia madre lo notasse e volevo fargli capire che era per i suoi Piedoni velati la causa della mia erezione.
Chiesi a mia madre di farmi spazio alla fine del divano vicino i suoi piedi.Lei sollevando le gambe mi fece sedere e appoggio i piedi sulle mie gambe.
Il piede destro era sul mio cazzo che iniziava a crescere e spingeva sul collo del piede della mamma.
Avevo il cuore a mille che se ne accorgesse e si sarebbe incazzata e sarebbe finito a puttane.
Ad un tratto mi accorgo che stava dormendo e lentamente mi alzai dal divano riappoggiando le sue gambe nel divano.
Mi sono messo in ginocchio ai suoi piedi che fuoriuscivano dal divano.
Sentivo quel odore materno,dei piedi maturi, quelle piante arancioni coperte dal Nylon nero,e quindi approfittando che dormissi mi tirai fuori il mio cazzone di 20 centimetri circonciso e mi segavo lentamente per non fare rumore e svegliarla...che eccitazione che avevo,un sogno,mi segavo davanti a quei Piedoni da sborrare...
Poi preso dall'eccitazione feci l'inaspettato,mi presi di coraggio e infilai il mio cazzone caldo tra i suoi piedi fino a che le sue piante toccarono il mio stomaco, l'ho fatto solamente per fare una foto col telefono ed usarla per segarmi in altri giorni fuori città...
Ma in quel momento cambió tutto,mi si gelo il cuore,mi stava venendo un infarto dalla paura,stavo perdendo l'erezione perché i suoi piedi fecero una mossa inaspettato...
Gli ha stretti bloccando il mio cazzo tra i suoi Piedoni,non ho fatto nessuna mossa,pensavo che si stessi muovendo nel sonno, finché muove la testa all'indietro e mi vide che ero ai suoi piedi dietro di lei,in ginocchio,e con il cazzo tra i suoi piedi,mi osservo in faccia,mi sorrise e riappoggio la testa sul cuscino,ma qualcosa si muoveva,erano i suoi Piedoni che si muovano su e giù,non ci potevo credere mi stava segando con i piedi e per non mettermi in imbarazzo si giro la faccia,ha iniziato a crescere il mio cazzo come non mai,ho sentito un bassissimo "wow" da parte sua e dopo solo 20 secondi stavo per esplodere...avevo proprio voglia di sborrarle sopra le piante,però pensavo che lei non volesse...
Appena mi sono tirato velocemente indietro per sborrare sul bicchiere di plastica che mi ero portato, vidi che subito la mamma ha unito i piedi e assunto una posizione con le dita a ballerina...sembrava che era esperta e che sapeva che la sborra doveva finire li,subito,buttai il bicchiere per terra e le afferrai tutti e due i piedi con la mano...
Ho scaricato su quelle piante 8 o 9 schizzi di sborra e quelle piante larghe ha accolto tutta quella quantità senza farne cadere manco uno schizzo,qualche schizzo è andato a finire sul sul suo pigiama all'altezza dell'ano, feci subito una foto per ricordo e scappai subito in camera mia a riposare..
Per cena mi ha chiamato, arrivato in cucina vidi mio padre e madre che hanno iniziato a mangiare, abbiamo chiacchierato tutti assieme e mia madre come se non fosse capitato niente...da li non è capitato più perché tutt'ora sono in Inghilterra...non vedo l'ora di tornare a trovare la mia mammina.

Questo racconto di è stato letto 6 0 6 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


storie pronoscambio mail eroticheracconti casalingheracconti di sesso realmente accadutistorie porracconti clisteriracconti orsi gaystorie nudisteracconti sesso con animaliracconti erotici di gayracconti erotici zoofiliaerotiraccontiraccontipornograficistorie di feticismoracconti nel culopanerai laurastorie erotichstorie di solletico eroticoincesto con suoceraerotici raccoracconti erotixii piedi di mia moglieracconti erotici diracconti erotiiracconti di esperienze sessualiracconyi pornostorie incestoavventure eroticheracc sexracconti porno zoofiliamogli troie raccontii racconti eroticiraccontieroticiincestostorie porno tradimentoerotico storiestorie sessoracconti sessualiragazze che fanno sesso con animalistorie erotic ewww.racconti-erotici.itraccnti eroticiraccondi eroticimilf raccontiracconti pornograficiracconti porno mogliracconti amatoriali per adultigay raccontispulpracconti erotici di zoofiliaraccontieroticoti prego scopamiho inculato mia madreracconti eroticistorir pornoracconti erotici dominazione femminileracconti eoticiracconti piccantissimiracconti di guzzonracconti hard gratisracconti hard con animaliracconti incestracconti erotici di mogli infedelistorie incesto69 racconti eroticiraccconti eroticiracconti tettela mia vicina troiaho chiavato mia madreracconti erotici campeggioracconti erotici visitaporno racconti