Bella la palestra 3

Scritto da , il 2020-02-11, genere etero

Giugno 2019 ,siamo quasi alla fine del corso di walking per la pausa estiva e siamo tutti abbastanza in forma chi più chi meno. Tutto procede bene nel gruppo ,ogni tanto ancora qualche donna mi guarda strano ma niente di che. A fine allenamento di un martedì viene verso di me Elisa ,ragazza poco più che maggiorenne bassina occhi marroni capelli castani con un bel seno ,penso terza misura , vestita con tutone che non la mettono in risalto, una che per la strada non ti gireresti a guardarla ma grazie ai suoi 18 anni ha un fisico tonico.
Ciao Moreno ti posso chiedere una cosa ?
Ciao ,certo dimmi
Non so da dove iniziare, sai io sto con un ragazzo mio coetaneo da circa due mesi e vorremmo fare all’amore, ma siamo vergini tutti e due e....
E perché dici a me queste cose ? (sgranando gli occhi)
Sai, nello spogliatoio femminile ho sentito che sei molto bravo a fare all’amore e allora pensavo che tu potessi....
NOOOO , ma ti rendi conto di cosa mi stai chiedendo ?
Si, ma pensavo ti facesse piacere
Cazzo non funziona così, e detto questo lei si mette a piangere e a chiedermi scusa. 
Mi dispiaceva vederla così l’ho abbracciata
Senti ci pensò un po’ su e poi ti farò sapere . 
Lei con uno sguardo più sereno mi dice
Ti convincerò 

Il giovedì esco dagli spogliatoi e mi dirigo verso la sala dove ci alleniamo e mi trovo davanti Elisa come non avevo mai visto ,truccata ,cosa che non era solita fare per allenarsi e invece della solita tutona indossava dei leggings bianchi inguinali aderentissimi e un top rosso che metteva in risalto il suo bel seno fino ad ora tenuto nascosto. A tutti i maschietti della palestra ha fatto un certo effetto e si domandavano il come mai di questo cambiamento, io che conoscevo il perché ne ero molto orgoglioso,ma silente.
Finito l’allenamento mi si avvicina con uno sguardo,non da diciottenne,malizioso e mi domanda
Allora che mi dici ? C’hai pensato un po’ su ?
In quel momento non ha risposto il cervello ma il cazzo che era durissimo
Si ok facciamolo , ma dove? Io non sono libero tu abiti ancora con i tuoi, in macchina non è comodo.
Possiamo farlo a casa mia ,sabato mattina i miei partono per il mare e tornano domenica sera .
Perfetto ci vediamo domani pomeriggio da te.
Mi bacia sulla guancia e contenta se ne va sculettando

Il sabato come fissato mi presento a casa sua suono e salgo le scale, trovo la porta aperta entro e sento lei che mi chiama da una camera ,mi avvicino e la trovo sul letto dei suoi a gambe larghe e mi dice
Sverginami, sono pronta 
Io allibito mi giro e me ne vado.
Quando ero appena uscito dal palazzo Elisa mi chiama
Ma perché? Cosa ho fatto?
Non sono un robot, in quella maniera non mi si rizza nemmeno
Volevo fare alla svelta
Ti ripeto così non funziona, adesso tu ti vesti ti trucchi e quando sei pronta mi chiami .
Ok , scusa

Circa mezz’ora dopo mi chiama e vado su. Appena arrivato alla porta vedo subito che l’atmosfera è cambiata, le luci sono soffuse e addirittura aveva messo delle candele profumate nel corridoio e anche in camera . Lei era vestita semplice ma sexi,aveva dei jeans attillati con delle sneakers bianche e una maglia nera smanicata accollata ma tutta aperta dietro senza reggipetto che per me è una delle cose più eccitanti. 
Mi viene incontro ,e stupendomi ,mi mette le braccia al collo e mi da un bacio mettendomi la lingua in bocca alla ricerca della mia che trova subito. Facendo così mi diventa subito duro e glielo faccio notare mettendole la sua mano sul pacco ,al che lei sgranando gli occhi mi dice
Ma è grosso non mi entrerà mai.
Tranquilla non è così grande e poi la tua passerina si allargherà senza problemi.
Si tranquillizza un po’ e incominciamo a svestirci, ci mettiamo sul letto e lei la vedo molto intimorita e allora inizio a carezzarla su tutto il corpo ,specialmente il suo bel seno e comincio pure a baciarlo con alcuni piccoli morsi sui capezzoli . Inizia a vibrare allora scendo giù alla sua fichettina,dio come è piccola e rosa,abituato a fiche molto più anziane e navigate ,è tutt’altra cosa. La tocco delicatamente e la sento tutta bagnata ,ci infilo piano piano un dito e tra poco scappa dal letto.
Che succede?
Ho paura .
Tranquilla, farò piano con le dita ,quando mi dirai che sei pronta inizieremo.
Va bene.
Ho infilato di nuovo un dito dentro e con un altro gli stuzzico delicatamente il clitoride vedendo che lei gradisce molto. Allora sono sceso giù con la bocca e ho iniziato a leccarla mettendole la lingua un po’ dentro e li tra poco mi affoga perché ha iniziato a godere riversandomi fiumi del suo nettare in viso e in bocca e lei si scuoteva tutta .
Ma godi sempre così ?
Si, magari non così tanto , ma così
Meno male non hai urlato così se no arrivavano i carabinieri.
Ci siamo messi a ridere ,ma subito dopo abbiamo iniziato a baciarci e lei ha iniziato a scendere giù baciandomi dappertutto,era brava, in poco tempo è arrivata al cazzo e ha iniziato un bel pompino. Si vedeva che di quello non era inesperta , muoveva la lingua benissimo sulla cappella e poi scendeva giù fino alle palle da vera esperta ,poi mi guarda e dice
Io sono pronta , scopami.
Ho preso un preservativo e me lo sono messo
Possiamo fare anche senza , i miei mi fanno prendere la pillola da alcuni mesi
Per la prima volta preferisco fare così
La faccio mettere nella posizione classica e le divarico le gambe con le mie ,e piano piano avvicino la punta del mio cazzo alle sue piccole labbra ed entro poco per volta . Inizio un lento avanti indietro senza affondare per farla abituare . Lei è a occhi chiusi e molto tesa , mi avvicino e le dico di rilassarsi , mi fa un sorriso , la bacio e spingo . Fatto, sento come una leggera ostruzione che sparisce subito e posso andare più dentro. Guardo Elisa che fa una leggera smorfia ma niente più , inizio ad andare più veloce e dopo poco vengo dentro il preservativo. Come mi aspettavo lei non ha goduto , la prima volta è difficile, mi ero documentato. Esco da lei e noto sul preservativo qualche macchiolina di sangue ,ma niente di che. La abbraccio la bacio e le dico .
Ora sei una donna a tutti gli effetti, sicuramente non hai apprezzato la cosa , ma la prima volta è così , se ti va lo rifacciamo .
Si , ora fammi godere come una troia (con uno sguardo che era tutto un programma)
Detto questo prende il mio uccello in bocca e in pochi minuti lo rianima al punto giusto per essere pronto a chiavare.
Questa volta la penetro senza preservativo sempre partendo dalla posizione classica poi dopo alcuni minuti mi porto le sue gambe sulle mie spalle e noto che questa posizione le garba parecchio si dimena e strilla tanto che le devo mettere una mano sulla bocca. Mi morde la mano , è proprio partita e sono contento. Vo un altro po avanti così , poi la giro e la fo mettere a pecorina , lei mi guarda
Che me lo metti anche in culo ?
No oggi no , sarebbe troppo
Fammi godere che ci sono vicina
Si ci sono vicino anch’io 
Detto questo comincio a spingere forte come non avevo ancora fatto , pochi colpi e lei esplode ,nel vero e proprio senso della parola , sembrava si fosse pisciata addosso e per non urlare mordeva il cuscino 
Stavo per godere anch’io ,ma non dentro un si sa mai, esco da lei le tolgo il cuscino di bocca e le spruzzo sborra su tutto il viso ,che lei con la mano si porta in bocca e manda giù tutto(hai capito la novellina?).
Distrutti ci buttiamo sul letto. Lei è radiosa, tutta un altra ragazza rispetto a quella di poche ore prima che voleva fare una sveltina per levarsi il pensiero.
Le faccio la domanda che non va mai fatta a una donna secondo me , ma qui ci stava .
Ti è piaciuto?
Me lo domandi ? È stato fantastico ,incredibile. Sapevo anch’io che la prima volta è un po’ deludente , ma la seconda woo
Scoppiamo a ridere .
Ora puoi andare tranquilla con il tuo ragazzo.
Si sì ma ......se non è bravo come te lo possiamo rifare .

Questo racconto di è stato letto 1 9 5 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti cunnilingusracconti porno in italianostorie eroticierotici raccracconti di sesso estremostorie di milfracconti eroticiùfratello e sorella raccontiracconti eoticiracconti veri di sessoero raccracconti erotici bullracconto porno gratiserorici raccontiracconti cukmoglie esibizionista raccontieroticiraccontiracconti erotici footjobracconti.eroticiracconti erotici iomiluracconti eros gratisracconti di porcheracconti porno zoofiliaracconti iomilùracconti erotici amicheracconti erotici a69racconti pororacconti erotici porcastprie pornoincesto storie vereracconi gayracconti erotici toplessracconti mogli zoccolemasturbaziomeracconti eroticcigisella donadoni sposatazia eroticasorelle porcelleracconti incesti amatorialiracconti erotici prima voltaracconti pornipiedi femminili raccontiracconti erotici onlinenonno racconti eroticiincesti con donne matureracconti cockulderoticiracracconti erooticirocconti eroticivecchi gay porciracconti erotico gayracconnti eroticiracconti nonna nipoteconfessioni eroticheracconti sesso ziascopate da caniracconti erotici on linegiocare con la sexy sorellastraracconti eroticissimiracconti erotici di tradimentiracconti porcateincesto racconti eroticistorie di sesso con transsuocera troia raccontiracconti di chiavatestorie hot gratisstorie di sesso con animalistore pornoracconti erotici gayerotivi raccontimammatroia.comraccconti porno