Francesca 2.

Scritto da , il 2020-02-09, genere etero

Il giorno dopo, appunto, lei mi telefonò e le dissi di raggiungermi a casa mia con un taxi ed andai ad attenderla al portone. Dieci minuti ed il taxi arrivò; lo pagai e salimmo in ascensore doveci abbracciammo e baciammo a lungo; quando, giunti al mio piano, entrammo in casa, la presi in braccio e constatai che era per nulla pesante e la portai in camera mia dove la posai dolcemente sul letto per poi sdraiarmi accanto a lei, dopo baci e tante frasi dolci che m'uscivano più dal cuore che dalla bocca, le chiesi di spogliarsi mentre facevo altrettanto. Quando le cadde l'ultimo indumento: lo slipo, in terra, l'abbracciai e la distesi nuovamente sul letto ed andai subito a slinguarle la fighina che subito si bagnò ed uscirono lunghi getti di umori che mi lavarono il viso ed allora mi tuffai a leccare a fondo le sue cosce saporitissime di succo di figa e, vedendola attendere un infilarsi del cazzo tutto dentro di lei. La soddisfai subito e iniziai a scoparla con movimenti che magicamente ci fecero venire insieme, all'unisono e, dopo che le schizzai sul pancino una cascata di sborra, scesi subito a leccarla ancora in figa e ad accarezzarla lungo le cosce che vidi e sentii tremare dal godere. Non attesi neanche di riprendere energie e le dissi che volevo prendere la sua seconda verginità:il culetto, ma lei s'irrigidì e disse che non voleva farlo perchè le avrebbe causato un male indomabile ed allora lasciai cadere l'argomento culo ma comunque la feci girare a pancia sotto ed andai a leccarle l'ano, slinguando a lungo, poi le strusciai il mento non ben rasato, provocandole una frizione che all'inizio la infastidì ma dopo le piacque sentire quela piccola scossa sulle cosce e sulle natiche. Il cazzo intanto risorgeva ed allora glielo appoggiai sulle natiche strofinandolo su e giù, fermandomi casualmente quando passava sull'ano, poi ripresi a leccarle l'ano e lei mi chiese se avevo degli acccorgimenti per sentire meno dolore nel prendersi il cazzo in culo ma le risposi che sarebbe bastato procedere con lentezza, delicatezza ed allora avrebbe sentito solo l'impatto della prima penetrazione e, superato il cosidetto anello del culo, il dolore andava diminuendo costantemente. Mi chiese allora di provarci ed allora pensai che servendomi di olio di vasellina e infilandole uno e poi più dita in culo, la avrei abituata a ricevere corpi rigidi in lei. La feci quindi mettere inginocchiata chinata in avanti abbassandosi; le cosparsi l'unguento sull'ano e le infilai un Indice in culo e vidi con piacere che il dito scorreva dentro bene e lei non si era minimamente lamentata. Passai ad ungermi anche il Medio e riprovai ad inserirli nel suo culo ed anche lì non protestò minimamante. Mi unsi bene quindi anche il cazzo e, toltole le dita, appoggiai all'ano il glande e spinsi dentro un pezzo della "capocchia", rimanendo poi fermo, attendendo di sentire sue proteste ma invece tacque ma poi mi chiese se voleva possedermi con decisione oppure con delicatezza. La baciai in bocca ed intanto spinsi un poco dentro il glande e lei ebbe un sussulto che però non mi fermò e provai così ad avanzare ancora di più e, quando sentii che lei istintivamente contraeva i muscoli dell'ano, le diedi un colpo secco e la penetrai completamente fino a sbattere con la pancia alle sue natiche. Lei mi disse che stava sentendo un gran dolore ma subito dopo mi guardò con espressione serena e non più dolorante, per dirmi poi che il dolore era finito e perciò se volevo potevo sfondarla per bene ed io allora le diedi dei colpi decisi che la fecero sborrare inzuppandomi con gli schizzi interminabili.

Questo racconto di è stato letto 1 6 2 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


incesto annunci 69ricatto racconti eroticiracconti di incesti realiincesto con cuginaracconti femminilizzazione forzataracconti erotici zoofilistorie pronoracconti erotici per leitroioeracconti incestuosi veriracconti moglie ninfomanepompini di malenastorie gayi racconti di milracconti zozziracconti erotici con il caneracconti erotici erotici raccontiracconti erotici domesticaracconti erotici camionistiracconti erotici piediracconti hard incesti generi dei racconti eroticistorie di scambiracconti erotociracconti/eroticimariti bsxlista racconti eroticiracc sesssuocera troionaracconti stupro gayracconti erotici mutandinefiga con pannacognata porcellaracconti eraticistorie di coppiastorie porno tradimentoracconti hot gratisracconti sesso mature69 raccontiincest raccontiracconti del cazzosuocere raccontiracconti erotici categorieracconti milúracconti erotici annuncio69racconti a69racconti erotici scambio di coppiastorie clisterirscconti pornoinculatorele cosce di mia ziaraccondi eroticiracconti erotici reali gayeriticiraccontiracconti incrstisesso anale raccontiracconti erotickstorie eroticeracconti erotici padre figliaracconti di sesso veroraconti erotici incestomoglie infedele raccontiraccontivietatiracconti erotici 1945storie porno gratisracconti sessoraccontierracconti erotici zoorcconti incestoracconti porno piccantiracconti tradimenti pornoracconti sottomessoracconti erotici di transraccconti eroticiracconti erotici piediniho rotto il culo a mia suoceraporno racontimi sono scopato mia figliastotie pornoracconti xxx gratisracconto erotico ginecologopadronebastardostorie analedonne che fanno amore con animaliscopata dal cane raccontiraccontierotstorie di adultiraccontieroticiracconti erotici iniziazioneracc sessstorie di sesso realmente accadutei racconti di mildonna che scopa con cavallostorie di dominazionestorie erotiche cuginafotoracconti hoterotici racconti.comra cconti pornoracconti porno di milu