La dottoressa

Scritto da , il 2020-02-09, genere trans

Sona anni, che lavoro a Milano, e al fine settimana rientro in famiglia, dove faccio il bravo papà, e il bravo marito, anche se mia moglie è al corrente della mia doppia vita.
Nei fine settimana, irreprensibile maschio, davanti alla collettività, ma non nel letto, io mia moglie, l'avrò scopata si e nò una decina di volte in 30 anni, per quello ci pensano altri, i vari padri dei miei trè figli, che a turno l'hanno ingravidata, per poi farmeli riconoscere.
La mia vita è un'altra, e inizia alla domenica sera appena rientrata a Milano, dove Paola esce da Paolo in tutta la sua femminilità, e indossa intimo e tacchi, dove di giorno lavora come direttore direttrice in un'azienda, e dalle 17 in poi si trasforma.
Cammino per Milano in tacchi e vestitini a seconda della stagione, faccio acquisti nei negozi che ORMAI MI CONOSCONO, E NON MI FANNO PROBLEMI, PROVO INTIMO, MI METTO NUDA, E INSIEME ALLE COMMESSE DECIDIAMO PER VESTITI ECC, spesso, delle clienti si accorgono del mio pendaglietto, e ridono.
Ho i miei amanti,e uno in particolare, un cliente, della mia ditta, che ho conosciuto in rete alcuni anni fa, e una volta a casa mia mi ha riconosciuta, e così, spesso dorme da mè, io per inciso, mi prostituisco in rete, mi è sempre piaciuta l'idea di fare sesso per soldi, non ne ho bisogno, ma fare la troia era da sempre la mia passione.
E così, una sera di alcuni mesi fa, accetto un incontro con un ragazzo di colore, di passaggio a Milano per lavoro, io mi scelgo i clienti, e molti ormai sono per passaparola, e lui fù uno di quelli, un mio cliente mi chiama e fissa un'appuntamento per Pier, il suo nome.
E' la sera, mi preparo, e come al solito, sono stupenda, depilatissima, pur avendo 50 anni ho un bel culo e belle gambe, un leggero pronunciamento del seno, devo stare attenta a non farlo crescere troppo, indosso reggicalze, calze velatissime, un paio di sandali tacco 12, slip, reggiseno, e un babydoll cortissimo, mi sono lavata internamente, profumato il buchino, infilati i testicoli all'interno, e fatto sparire il cazzetto, eccolo suona, apro.
Mi si presenta un maschio di colore alto due metri, io sono uno e settanta, stupendo, in giacca e cravatta, con un mazzo di rose rosse, che mi porge, ma che carino dico, e lo bacio, lui mi abbraccia e sento la sua lingua in gola, mi sciolgo.
Appoggio i fiori, e gli offro da bere, e chiaramente, prima di iniziare mi paga il dovuto, e così lo porto in camera, una camera del desiderio, dove c'è tutto l'occorrente per far divertire chiunque, e così, lentamente lo spoglio, e una volta in slip, infilo la mano, e sento una biscia, si stà indurendo, è pazzesco, lo tolgo, e mi ritrovo un cazzo enorme lungo, e duro, mi spavento.
Inizio a leccarlo, e a baciarlo, per poi iniziare un pompino, fatico a prenderlo in bocca ma mi sforzo, e lo succhio con vigore, sento al tatto le sue palle dure che iniziano a muoversi, il ragazzo stà per venire, e così, inizio con la lingua, e poco dopo il primo getto di sperma, lo sento risalire, e decido di ingoiarlo, e poi è un sussegurrsi di tremendi getti, alcuni devo lasciarli uscire altri li ingoio, e poi mentre ansima, lo ripulisco per bene.
E' saporita, sa di buono la sua sborra, e così, una volta venuto, mi abbraccia e inizia a baciarmi, e scende fino ai seni, togli il reggiseno, me li bacia mi succhia i capezzoli, turgidi, godo, e poi scende mi sfila gli slip, e recuperail mio cazzetto, che ormai è una parvenza di cazzo, una volta bello duro, ma col tempo, a furia di inculate, si è ritirato, e inizia a succhiarlo, fino a farlo rivivere, un pochino e farmi così venire, strana sensazione che non provavo più da anni, sentire il mio sperma risalire e gettare, mi ha fatto rivivere momenti stupendi, e lui ricambia bevendo il mio poco nettare.
E' meraviglioso nudo, una statua, e così, mi metto supina, schiena sul letto, sollevo le gambe, voglio vederlo quando mi infilerà la bestia, e sono molto preoccupata , non sono verginella, ma nemmeno così dilatata.
Gli do un tubo di gel e mi assicuro che ne faccia buon uso, e poi chiudo un attimo gli occhi, lui appoggia la sua cappella, e dà un leggero colpetto, riapro immediatamente i miei truccatissimi occhi, vogli assaporare ogni istante, entra.
Lo sento aprirmi, e scivolare, brucia, lo fermo, si ritrae, e ricomincia, dolore, bruciore, entra, lo fermo di nuovo,Pier sorride, e spinge, mi apre, mi rompe, e lo infila, svengo.
Mi riprendo, e lui inizia a scoparmi, è una sensazione stupenda e dolorosa, lo afferro per i fianchi, sbattimi e rompimi, fammi godere.
Passo la mezz'ora più fantastica e dolorosa della mia vita, poi lui viene, e io quasi svengo.
Una volta uscito, non mi si chiude più l'ano, e fuoriesce sangue sborra e altro, mi fa male ma è fantastico, lo saluto e rimango sola, mi addormento.
L'indomani mattina la situazione non è migliorata il mi ano fatica a chiudersi e dolora, decido di fare una visita ginecologica, chiamop un amico, e mi indirizza da una sua parente ottima per il mio caso, e così telefono, mi risponde lei e con imbarazzo spiego l'accaduto, e poco dopo mi dice di andare nel pomeriggio nel suo studio.

Questo racconto di è stato letto 3 3 8 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


prima volta scambio coppiatacconti milustorie di tettoneracconti erotici piscinaracconti eroticracconto scambio coppiaraqcconti eroticir acconti eroticiracconti erotici lunghistorie bisexnuora porcastorie erracconti erotociracconti veri cuckoldraccontie roticiracconti potnoracconti erticistorie eoticheerotici raccracconti erotticidonna scopa un cavalloracvonti eroticiracconti incesti violentimoglie troia marito bisexraconto pornoracconti di sesso lesbocornuto storiefotoromanzi eroticieroyici raccontiracconti picantiracconti erotici tra cuginiracconti gaylesbo raccontitradimenti racconti eroticiracconti hard 69animalsessoracconti prima volta bisexstorie eroporno racconti animalletture eccitantiracconti erotici videostorie sesso incestomammecalderacconti rroticiracconti eroticvistorie ardracconti ragazzi gaytacconti miluracconti erotici nonnaracconti di mariti cuckolderotici racconti.itracconti erotici estremisesso di gruppo raccontiracconti piedi femminilimi presti tua moglieracconti incetuosiwww.eroticiracconti.itracconto erotico gayracconti investoracconti eoritciracconti hentairacconti erotici ragazzasesso donna e cavallostorie etoticheracconti visita ginecologicaraconti picantidonne troie e mariti cornutigeneri di racconti eroticirracconti eroticistorie a luci rossei racconti di luluracconti gay camionististorie vere pornodonne che scopano con i cani