Il nipote timido

Scritto da , il 2020-01-14, genere voyeur

Roberto, il nipote di Paola è diventato da poco maggiorenne, un bel ragazzino ma molto timido con le ragazze; è sempre stato il suo coccolino, con lei si confida e le racconta cose che non direbbe mai alla madre e quindi di recente le ha confessato di non aver mai avuto un rapporto sessuale ...
Gli ormoni però scalpitano ed infatti non è difficile trovare Roberto incantato a guardare il culo e le tettone della zia, ora poi che è estate e lei spesso e volentieri indossa vestitini corti lo capisco benissimo, quando non la posso scopare mi faccio pure io le seghe pensando a lei...

Ieri Paola mi spiega che il nipotino le ha raccontato tutto contento di aver iniziato ad uscire con una ragazza, è però più grande di lui di un paio di anni e c’è un problemone... la settimana prossima Luisa lo ha invitato a passare la notte a casa sua perché i suoi genitori sono via per il fine settimana; l’invito a passare una notte di sesso è esplicito ma Roberto ha paura di fare una figuruccia perché lui è vergine e la ragazza invece non sembra essere proprio alla sua prima esperienza...

"Beh, spiegagli tu cosa deve fare", esclamo io, "portalo in garage ed insegnagli come si deve comportare con una ragazza, io vi guarderò dalla porticina che da sul retro …."
Paola ha fissato con Roberto per il pomeriggio del giorno dopo, indossa per l’occasione un vestitino azzurro accesso, corto, con gli ultimi due bottoni slacciati, senza reggiseno e perizoma bianco, è proprio un bel vedere, a lui si rizzerà l’uccello solo a vederla; arriva puntuale (e ci credo !), prendiamo tutti insieme un caffè, poi dico a Paola che vado al piano di sopra al computer perché devo scrivere una relazione e che ne avrò per tutto il pomeriggio, “vai pure” risponde lei, “per sistemare il garage mi faccio aiutare da Roberto …..”
Dalla finestra li vedo dirigersi verso il garage ancora un minuto e scendo anch’io per osservarli dalla porticina sul retro dove posso vedere bene e sentire tutto.

Sono una difronte all’altro, Roberto è palesemente imbarazzato, “vieni qui tesoro, abbracciami, non ti preoccupare, vedrai che andrà tutto bene ...” lo rassicura Paola;
lui l’abbraccia, lei si avvicina lentamente alla bocca di lui, non lo vuole “aggredire” subito, le labbra ora si sfiorano, lui prende un po' di coraggio e finalmente inizia a baciarla ….
...
“scendi giù con le mani, dai, non ti trattenere ….”
le mani all’inizio un po' incerte scendono sul bel culo di Paola ed iniziano a tastarlo, poi con più decisione sollevano il vestitino e toccano la pelle nuda …. i baci ora sono più passionali ….
dopo un po' la lezione continua, “ora che hai assaggiato il culo devi provare anche il davanti, fammi girare ed abbracciami da dietro ….”
Roberto esegue, la fa girare lentamente ed adesso l’abbraccia da dietro, le mani sul pancino …

... “baciami sul collo e poi lentamente risali fino a stringere le tette e divertiti un po' con quelle “

... “adesso fai scendere una mano fino al bordo del vestito, la devi infilare sotto e raggiungere la fica, vedrai che a quel punto la ragazza aprirà leggermente le gambe e spingerà il culo verso il tuo uccello, tu allora inizia delicatamente a tastarla con il dito medio che devi strusciare proprio nel mezzo alle labbra”, spiega Paola che dopo qualche secondo inizia ad emettere qualche gemito di piacere mentre lui esegue alla lettera i comandi impartiti.

Ma per Roberto è la prima volta, l’eccitazione è alle stelle, il culo della zia appoggiato all’uccello è stato troppo per lui e dopo qualche secondo esclama:
“zia non ce la faccio più, io vengo…”

Paola allora si gira subito, si inginocchia, gli abbassa la cerniera dei pantaloni, tira fuori l’uccello bello dritto e pulsante, giusto il tempo di infilarselo in bocca e lui le scarica dentro tutto il suo giovane seme che lei, come suo solito, ingoia senza farsene scappare nemmeno una goccia ….

“Mi dispiace zia”, esclama, “ma non ce la facevo più a trattenermi ….”
“Non ti preoccupare”, lo consola Paola, “possiamo continuare senza problemi, intanto togliti i pantaloni” e quando lo vede nudo inizia a sbottonarsi il vestitino azzurro che subito dopo scivola a terra mostrandola in tutta la sua bellezza …

Gli permette di farsi ammirare per un po', poi si mette le mani sul seno e gli chiede: “non ti va di giocarci ancora un po' ?”
La risposta è scontata, Roberto si avvicina subito ed inizia a sbaciucchiarsi tutto quel ben di dio, le mani saldamente stringono il culo, è giovane e l’uccello riprende vigore alla svelta.
“Vedo che sei nuovamente pronto” esclama Paola, “abbassami il perizoma e dammi qualche bacino anche lì ….”

Lui si abbassa e lentamente, come per volersi gustare tutto lo spettacolo, inizia a far scendere lentamente la mutandina fino a scoprire la passera curata della zia; lo sfila, lo butta di lato ed immerge il viso nella peluria per gustarne anche l’odore …

“te la senti di darci anche una leccatina ?” chiede Paola
“ci voglio provare” risponde e lei per tutta risposta alza una gamba, appoggia il piede su di una sedia vicina, “è tutta tua ….”
Probabilmente i numerosi video porno che si sarà visto sono serviti a qualcosa al ragazzo, è sotto la gamba della zia che lecca la passera come se non fosse proprio la prima volta, prima lentamente poi aumenta il ritmo, poi si ferma, un baio di bacetti, poi riprende …..

Anche Paola però è molto eccitata da tutta questa situazione ed ovviamente dalla bella leccata, tanto che dopo aver ansimato per un po' sussurra “Roberto, non ti fermare ora che vengo ….” e dopo poco tenendolo per la testa per evitare che si allontanasse, con un forte “vengooooo !” gode come poche volte l’avevo vista fare.

“mamma mia tesoro” riesce a dire tra un sospiro e l’altro, se questa è la tua prima volta, mi immagino quando sarai più esperto, la tua Luisa non rimarrà certo delusa …..

“ora però dobbiamo pensare a te”, lo prende per mano, si avvicina al cofano dell’auto, ci sale di culo, si appoggia con i gomiti e guardandolo fisso negli occhi mentre gli apre lentamente le gambe spalancandogli la fica gli sussurra “fammi vedere come scopi dai ….”

Roberto già bello in tiro è già diretto verso la fica ed una volta appoggiata la cappella entra dentro con l’irruenza dei sui 18 anni, entra ed inizia a sbattere la zia con veemenza, un colpo dietro l’altro …..
"ehi calmati, pianooo ..."riesce a dire Paola mentre lui la scopa senza fermarsi un attimo, è da capire è la prima volta che assaggia la fica, non può trattenersi, l'istinto è troppo forte, ma è stato troppo provato dai preliminari e non ce la fa a resistere più di tanto, infatti poco dopo ....
“zia dove vengo ?” riesce a malapena a dire ….
“vieni dentro, non ti preoccupare, dai, sfogati ….”
“aaaaahh” urla e gemendo dal piacere svuota le palle piene dentro la fica di Paola.

Li guardo distesi sul cofano della mia auto, lui è sopra sfinito, lei si gira verso di me, mi manda un bacetto e mi sorride compiaciuta, ora il suo nipotino è diventato un uomo …

Sono nuovamente in piedi, si sono asciugati e la zia inizia a fargli i complimenti, “non sei andato male per essere la prima volta tesoro” dice “non farai una brutta figura con la tua nuova ragazza, anche perché hai pure un discreto attrezzo tra le gambe, se impari ad usarlo bene le ragazze saranno molto contente….”
Roberto chiede alla zia se anche a lei è piaciuto, scherzano un pò, ridacchiano, ma il tempo passa, la zia è sempre nuda lì davanti e lui è giovane, fa alla svelta a “ricaricarsi” tant’è che dopo un po' si avvicina nuovamente al viso di zia, le da un bacetto sulla bocca e chiede:
“avrei un desiderio zia, posso ?”
“dimmi tesoro” chiede lei
“ti posso prendere anche da dietro ?”

La richiesta la coglie un po' di sorpresa “accidenti !” esclama “pensavo ti bastasse, ma se pensi di avercene ancora non ti mando certo via con la voglia, ma non pensare però di farmi anche il culo perché quello lo do solo allo zio ok ?”
“no, quello no, magari domani” risponde lui ridacchiando …
“seee, vieni qua mocciosetto che ti sistemo io” conclude Paola prima di abbracciarlo e ricominciano a pomiciare …

Hai visto il nipotino penso io, la timidezza è scomparsa alla svelta, da non aver mai visto una passera a voler farsi pure il culo della zia il passo è stato breve ……

Vedo quindi Paola staccarsi da lui, “ti va sempre bene la macchina ?”
“certo” risponde, la prende per un braccio, la gira, le mette una mano sulla schiena e la fa mettere a 90° gradi sempre appoggiata al cofano dell’auto …
quindi si abbassa, le apre le chiappe con le mani e si gusta lo spettacolo da dietro …..

“ci stai prendendo gusto o mi sbaglio” chiede la zia …
per tutta risposta Roberto si tira su, si insaliva la cappella e piano ma deciso entra in pancia alla mia compagna, quindi arreggendosi prima per i fianchi, poi per le spalle e le tettone prosegue con una lenta monta ….

Le spinte sono decise, Paola sobbalza ogni volta in avanti ma il ritmo è lento, questa scopata evidentemente se la vuole proprio godere, ma la monta sta piacendo anche a Paola, infatti dopo un po' inizia a mugolare ed accorgendosene Roberto tra un affondo e l’altro sussurra:

“però zia, mi pare che anche a te non dispiaccia vero ?”
lei: “no, no, hai un bell’uccello e lo sento proprio tutto ...”
lui: “dimmelo zia che ti piace farti scopare dal tuo nipotino ...”
lei: “siiiii, mi piace, mi piace anche che mi parli mentre mi scopi, continua !”

ora la presa sulle spalle è bella forte, le spinte di bacino belle profonde, Paola ansima sempre più forte ….

lui: “ti piace farti scopare mentre lo zio è al computer vero ?”
lei: “siiiii”
lui: ”quanto ti piace”
lei: “tanto, ma proprio tanto”
lui: “e cosa sei allora zia ?”
lei: “sono una troia ...”
lui: "sei proprio una gran troia ..."
lei: "si Roberto, la tua troia..."
lui: "ti farai scopare ancora ?"
lei: "tutte le volte che vorrai tesoro"
lui: “e dopo ti fai scopare anche dallo zio ?”
lei: “certo, anche lui vorrà godere stasera ...”
lui: “ti troverà bella aperta allora …. capirà tutto”
lei: “non gliela do la fica, mi faccio fare subito il culo ..."
lui: "se sei la mia troia la prossima volta devi dare il culo anche a me"
lei: "va bene, va bene, ma ora sbattimi che vengooo !”
lui: “allora prendi troia ! godi !”
e gli sferra gli ultimi colpi, rapidi e forti, poi godono gridando insieme un forte “siii, aaaaahhh !” che rimbomba in tutto il garage …..

Sono esausti, lui appoggiato sulla schiena di lei, lei che lo regge a fatica altrettanto spossata..
“scusami zia” le dice Roberto, “ho esagerato ….”
“non ti preoccupare” risponde “quando queste cose si fanno e restano nell'intimità va sempre bene”
lui: “ci avrà mica sentito lo zio ?” chiede un po' preoccupato …
Lei: “sicuramente no, non ci può sentire … ora però vai che è un po' che siamo qua dentro e non deve neanche insospettirsi ….”

Lui si riveste, lei si mette il vestitino ma senza perizoma, “dammi un bacio e scappa via, poi mi racconti come è andata con Luisa ….”

Aspetto di sentire il cancelletto di casa sbattere e poi entro in garage, ora sono io che non ne posso più, mi avvicino a Paola e mi sdraio per terra, lei si posiziona sopra di me avvicinando la fica alla mia bocca, giusto in tempo per far colare lo sperma rimasto dentro e permettermi di ripulirla fino all'ultima goccia, mentre si gode il servizietto mi domanda “sono una brava insegnate ?...”

Questo racconto di è stato letto 2 9 2 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


www.eroticiracconti.itdonna sodomizzataracconti erotiraccontihotcfnm storieracconti erotivscambio mail eroticheracconti eeroticiracconti eoticiero raccracconti porno culocuckold raccontiracconti erotici forum al femminileincesti nonneracconti erotici moglistorie di sesso gratisracconti erotici a treracconti erotici primo pompinoracconti straponracconti pornoracconti car sexrqcconti pornoracconti erotici anzianiracconti hard con animaliraccontieroticrracconti eroticiracconti mamma padronaracconti erotici femminilidottoressa vogliosacane incula ragazzaracconti puttaneracconti erotixiracconti erotici i generiracconti erotici donne maturestorir pornoracconto incestuosoerotici taccontistorie collantmi presti tua mogliestorie sesso con animalistorie erotiche piedistorie collanterotici taccontistorie x adultistorie ermia moglie rotta in culoracconti erotuiciraccinti eroticiracconti sesso donnemilu eroticiracconti eriticiracconti eroticostorie erotiche italianeracconti di sesso con la nonnastorie di sesso con la cuginaracconti erotici scommessaracconti porno hardporn storieschiava cagnadreamsonwebracconti sesso amatorialestorie sexydonna scopata dal cavallogeneri di racconti eroticiracconti porno analeracconti di sesso gratiseroticiracracconti erotici incestomia suocera che troiaracconti reali gayracconti erotici cornaracconti eritrociti