Libidine Perversa

Scritto da , il 2020-01-12, genere etero

Libidine perversa
Come è possibile eccitarsi all'idea che la tua compagna o amica sta scopando con un'altro..? Sembra impossibile ma ad una persona mentalmente predisposta può succedere, a me è successo e non me lo sarei mai aspettato sono rimasto sorpreso di me stesso perchè è stata una reazione istintiva . Premetto che sono un minidotato bisex e sono sempre stato inculato fin delle prime esperienze (di questo ho scritto nel racconto "rotto il culo") . Mi sono sempre piacciute le donne solo che non avendo il cazzo per scoparle una relazione diventa quasi impossibile . Certo ci si può affezionare ad una donna anche senza scopare ci si può voler bene comunque ,tutto può essere, ma per quello che riguarda la mia esperienza personale è solo questione di tempo e prima o poi la voglia di cazzo sopravale su tutto..Quando sento frasi del tipo "le misure non contano" oppure "basta saperlo usare" mi viene da ridere . A meno che uno non si fidanzi con una monaca di clausura e abbia rapporti solo via posta o telematici le misure contano eccome. Oppure non contano dai 15/16cm in su ma più sotto si va e più contano , io arrivo a fatica a 10cm. e contano così tanto che lo ho preso nel culo!!...Con le donne comunque mi sono sempre divertito lo stesso anche se poi me le scopavano gli altri....Sono diventato molto bravo a leccare anche perchè è l'unica possibilità che ho Ho leccato così tanto che qualche volta mi venivano perfino i crampi alla mandibola .....Detto questo voglio raccontare quello che mi è capitato con una Brasiliana alla quale mi affezzionai moltissimo.Durante un lungo soggiorno in Brasile ho trascorso 6mesi in una spiaggia molto frequentata da giovani viaggiatori indipendenti ,dove c'è tanto divertimento a pochi soldi e tante ragazze . Una sera in un chioschetto sulla spiaggia ho conosciuto Maysa una mulatta bellissima ,mora molto formosa con due tette enormi e un fisico tondeggiante ,indossava un vestitino attillato e collant .Troppo sexy.. Sapevo che era meglio lasciar stare fin dall'inizio perchè era ovvio che con una così ci voleva un torello... , ma era troppo provocante , poi io ho un fetish per la lycra e le cose sintetiche e quando gli guardavo le cosce avvolte dai collant perdevo la testa...Così fingo di essere un macho latino ...Chiacchera e bevi, bevi e chiacchera , alla fine siamo finiti nel mio bungalow ... quello che è successo quella sera e nelle settimane successive è quello che succedeva sempre..Le prime volte ha finto ..giusto per capire la situazione, poi piano piano ha cominciato a innervosirsi e alla fine crampi alla mandibola.Però questa volta c'era qualcosa di diverso ,si è creato un certo legame affettivo , infatti tra noi c'era una grandissima intesa su tutto così siamo diventati molto amici . Per molto tempo è stata con me nel mio bungalow ,così siamo finiti per affezzionarci molto l'uno all'altra e ci volevamo bene .Per farla godere visto che con il cazzo non ci riuscivo ho comprato un bel cazzo di gomma e così la scopavo con quello, e devo dire che la cosa funzionava . Con la mano sinistra tenevo il cazzo di gomma e ficcavo , con la lingua gli leccavo il grilletto, mentre con la destra mi frugavo il cazzetto . Quando mi masturbo non mi tolgo mai mai il costume sintetico perchè mi eccita molto il contatto con questo materiale ,è un mio fetish , e poi avendolo piccolo stà dentro comodo non occorre togliere lo slip per massaggiarlo, si va meglio così.. Dopo due mesi insieme ci siamo affiatati e sembravamo quasi una coppia , finchè un giorno nel bungalow attaccato al nostro arriva Luca un ragazzo Italiano di 22anni bellissimo. Un volto innocente con dei riccioli biondi e gli occhialini ,un fisico statuario, non palestrato , tutto naturale ma davvero bello ..in realtà era un gatto di strada...Ho notato fin da subito come Maysa lo guardava, era molto attratta da lui......Dopo poco tempo facciamo amicizia e stiamo spesso (quasi sempre) da lui a chiaccherare tutti e tre. Dopo qualche giorno Luca propone un barbecue notturno in spiaggia e bagno di notte visto che c'è la Luna piena . Davvero una bella idea. Al pomeriggio quando siamo soli Maysa mi confessa che ha tanta voglia di scopare con Luca e mi chiede se per me è un problema. Quando mi ha detto così ho sentito una scossa alla pancia e subito dopo eccitazione perversa , una sensazione inaspettata che non avevo mai provato prima , ho cercato di nasconderla ma credo che lei abbia intuito ... (le donne hanno un sesto senso in queste sose..) e così ha insistito " dai è da solo ed è bellissimo e poi sotto ha un pacco che promette bene...io ti voglio bene ma ho bisogno di scopare con un uomo vero..." il bollore allo stomaco aumenta e gli dico "per me va bene ti capisco e hai ragione , se vuoi prendo un altro bungalow e vi lascio soli" lei: "no non se ne parla neanche , io mi diverto con te e non ho intenzione di lasciarti fino che stai qui" io:"ok va bene faccio come va meglio per te , allora resto qui se per te va bene così " lei : "sì così vedrai che stasera ci divertiamo tutti.." Arriva la notte e siamo in spiaggia tutti e tre davanti al fuoco e ai gamberoni che stanno cuocendo con un grado alcolico già molto alto. Maysa comincia a preparare il terreno. Inizia a spiegare a Luca ,approfittando della mia presenza come conferma ,che noi non siamo una coppia ma siamo solo amici e che tra noi non c'è niente oltre questo ...Luca mi guarda e io confermo , così Maysa piano piano comincia ad avanzare sempre più ...io la guardo e quando penso che tra un pò probabilmente scoperà con Luca mi ribolle lo stomaco. Il tempo passa ,mangiamo i gamberoni e continuiamo a bere ..., ormai quei due si stanno mangiando con gli occhi .Così arriva il momento di fare il bagno , ci alziamo per andare verso l'acqua ma Maysa perde il controllo abbraccia Luca e lo stringe forte sui suoi grossi seni, lui la guarda e comincia a baciarla ...si avvinghiano di passione focosa per qualche minuto mentre io faccio finta di niente ma le bolle ora dallo stomaco sono scese sotto il costume e ho un'erezione incontrollata...... Dopo questo piccolo anticipo Maysa dice "dai andiamo a fare il bagno tutti nudi!!!" Arriviamo all'acqua, loro due si spogliano subito ma io cerco di prendere tempo perchè mi vergogno . Luca è bellissimo sembra una statua ed ha un cazzone enorme completamente in tiro per la Maysa , gli dico di andare avanti e che entro dopo ma Maysa ubriaca mi urla un pò incazzata : "ma allora vuoi muoverti si o no togliti il costume sennò vengo lì e te lo tolgo io ! " così mi tolgo il costume ma in realtà non volevo perchè avendo il cazzetto in tiro faccio la figura del segaiolo sfigato... ma non ho scelta e tolgo tutto...loro due mi guardano lì si accorgono e scoppiano a ridere oltre misura complice anche l'alcool , dopodichè Maysa euforica "daaii entriamoo in acqua !!" il bagno di notte con la luna piena è una cosa fantastica e magica . Iniziano loro due a nuotare e io li seguo a qualche metro , appena l'acqua è all'altezza delle spalle si fermano e impulsivamente Maysa gli salta sul collo e comincia a scopare ansimando intensamente , si sente tutto bene perchè il mare è calmo . Cerco di allontanarmi qualche metro ma non ci riesco e mi blocco quasi subito ,mi ribolle lo stomaco perchè sono troppo eccitato. Nel vedere Maysa che scopa con Luca in quella maniera perdo la testa . Per fortuna è notte così posso abbassarmi sott'acqua tenendo fuori il naso per respirare e così posso passare un pò inosservato ,ma è impossibile resistere e comincio a segarmi impetuosamente da solo senza fermarmi mai per tutto il tempo della loro scopata. Ho visto nascere una Maysa che finora non avevo conosciuto ,e questo non era ancora niente in confronto a quello che sarebbe poi diventata nei giorni sucessivi quando ha cominciato a prendere il ritmo.Comunque Luca è stato il ragazzo giusto per scatenarla così , gli tirava sempre il cazzo continuamente , lo aveva sempre duro e anche molto grande, la scopava almeno tre volte al giorno con una foga incredibile..... forse la giovane età ..non lo so...Io sono sempre stato al mio posto senza disturbare anche perchè il suo bangalow era attaccato al mio , quindi si sentiva tutto e potevo farmi tutte le seghe che volevo . Maysa lo sapeva che mi segavo mentre scopavano e così l'ultima sera prima che Luca tornasse in Italia me l'ha combinata proprio grossa.

Questo racconto di è stato letto 1 2 1 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti hard lesboraccotni eroticiracconti travestaracconti porno ginecologoconfessioni analiracconti eroti cisesso tra suocera e generoracconti donne esibizionisteracconti eropticisi scopa un cavalloesibizionismo moglieracconti erotici i generiracconti pornoracconti sesso animalistorie di figaraccobti eroticiiomiluannuncio 69.itracconti gay ragazziracconti gay hotraccontierotierotici racontiracc milueroticoraccontisiti erotici italianizia porcellonagenere dei racconti eroticiracconti sadomaso gayracconti incestoracconti.eroticiracconti trasgressioniracconti porno animaliracconto erotscopata raccontoracconti pormoraccontisessorscconti eroticiincesto con la suoceraracconti femdomracconti erotici pompiniracconti eeoticiracconti porno+racconti erotticifemmine zoccoleracconti erotici scambistipadrona e sottomessoricattata e inculataracconti feticismo piediclistere raccontistorie erracconti di ragazze sverginateracconti incentuosiporno racconticonfessioni di un cuckoldracconti suoceraracconti con la ziacrossdresser romaracconti eccitantiracconti di mariti cuckolddottoresse vogliosestorie di incestierotici raccotiracconti erotici animalstorie di ninfomaniracconti amatoriali gratismuratori gaystorie vere di incestistorie porno gratisracconti erotici mracconti porno dominazioneertici raccontimoglie porca al maredonna caga in boccaracconti italiani pornomamma guardonagay raccontiracconti erotici femdomraccpnti miluimcestiracconti sesso gratisesibizioniste al ristoranteracconti feeteros raccontiracconti intimiracconto amatoriale