Parliamo di travestiti... transessuali e transgender?

Scritto da , il 2019-12-04, genere interviste

-Quello che mi stupisce in te è la tua mancanza di ipocrisia,
ti riveli senza falsi pudori, ammetti le tue debolezze, anzi nefandezze e te ne fai un vanto! Al livello di arroganza sessuale!
Pronto a rispondere ad alcune domande? Sono curiosa.-

-Ahah... nefandezze? Mi piace! Una caratteristica che condivido con i peggiori della nostra specie, ma sei simpatica e sei figa, quindi? Disponibile a risponderti, magari ti invaghisci di me...-

-Non posso pensarci senza rabbrividire!! Ahah... non succederà! Cominciamo? Che ne pensi dei travestiti, transessuali, transgender?-

-Eddai... ma stupiscono ancora? La questione crea sconcerto solo per la "pruderie" dei benpensanti, la curiosità morbosa. Il piacere di sentirsi ipocritamente “puliti”! Ma che sepolcri imbiancati, siete!
Per me? Sono compagni di viaggio in questo mondo che non fa che spalar merda addosso ai diversi! A chi non viaggia sulla strada principale!-

-Racconta qualche episodio di vita vera... Travestiti?-

-Posso parlare di uno conosciuto in gioventù. Uno socialmente importante, con i rotoli di soldi in tasca, ricordo la sua Maserati bianca. Ah... la Roma di allora? Non che sia cambiata, è sempre un puttanaio infame! Ma allora? O ero io giovane e pazzo? Allora il tipo raccattava un po' di ragazzi di vita, due o tre, squallidi il più possibile e li portava a casa, più strana di lui era la moglie. Assisteva seduta silenziosa ad un tavolo con il piano di cristallo fumando in continuazione, accendeva le sigarette dalla precedente che fumava, sul tavolo c'erano delle file di bianca che via via sniffava, guardava i ragazzi e se li approvava faceva un cenno d'assenso al marito, il quale lasciava la sala per tornarci... vestito da donna! Con degli indumenti che erano appartenuti evidentemente a lei, stretti e corti per lui, reggi calze e calze indossate malamente, trucco sfatto, una parrucca da quattro soldi. Era l'aspetto più caricaturale che potesse assumere un uomo che volesse impersonare una donna squallida e degradata ed era tutto pensato da loro, per il loro piacere anomalo.
I ragazzi lo prendevano con tutta la violenza che erano in grado di usare, forse speravano in una mancia oltre a quello concordato in precedenza? Ahah... forse.
Lei? Seduta, impassibile, fredda, mai partecipe.
Non so cosa potesse essere il suo godimento. Umiliare simbolicamente l'uomo? Una vendetta di genere?
Chissà...
Un aspetto di come il sesso è un cosmo senza limiti e sconosciuto.-

-Che schifo! Non so quale anomala sensazione fra il ribrezzo fisico e l'attrazione provo ad ascoltarti ma passiamo oltre per favore. Transgender?-

-Approssimativo? I transgender sono coloro che attendono di cambiare definitivamente sesso attraverso una operazione chirurgica, mi sembra.
Si definiscono come una specie di crisalide.
Un qualcosa in cambiamento. Un qualcosa in viaggio. Giusto?
Auguri.
No... mai conosciuti e a dire il vero mi deprime molto pensare a loro, non che non provi partecipazione, la provo ma li vedo in una sorte di infelicità perpetua, saranno felici... dopo? Realizzati?
Mah... sarebbe meglio accettarsi tout court, come fanno tutti, tutti vorremmo essere diversi.-

-Il cinismo che ti contraddistingue è... enorme come la tua ignoranza!-

-Chi ha mai detto il contrario?-

-Andiamo avanti... Transessuali...-

-L'argomento che ti interessa di più, mi sa, ahah.
Anche a me. A me piacciono.
Rientrano fra le mie possibili preferenze sessuali. Ma non li frequento, proprio perché sono mercenari non mi interessano più di tanto.
Mi va di usarli come donne e tanto per dirla tutta mi piace che abbiano quel particolare accessorio davanti. Mi piace quella diversità. Il corpo di donna con il cazzo. Mi piace la trasgressione che rappresenta.
Voi pensatela come volete.
Però... ci sono i belli e gli orribili.
Ricordi quello di Lapo? A New York? Ma cazzo!
La sua vicenda mi ha ricordato il protagonista di un romanzo che non ricordo il titolo, uno che pur ricco per punirsi si accompagnava con le peggiori e squallide battone. Con donne sfasciate dalla vita. Meschine e prive di umanità.
Ma di cosa si punisce 'sto Lapo? Di appartenere alla dinastia?
Fanculo!
Ora parliamo della mia trans ideale?
Brasile, Recife.
Di lei ne devo parlare come fosse davvero una donna.
Giovanissima, bellissima. Alta. Snella. Le movenze di una pantera. Bruna. I capelli pesanti, folti. Bella bocca, bei denti.
Un seno acerbo da adolescente, non ricostruito. Forse ottenuto con la tecnica ormonale. Ti verrà difficile crederlo ma secerneva dalle mammelle un liquido chiaro... denso, oh... mai assaggiato! Non so il sapore, non credo assomigliasse a quello delle donne in attesa.
Un sedere tondo, sodo, liscio come raso. Non un pelo su tutto il corpo.
Si... aveva il cazzo, contenta?-

-La smettiamo? Non mi interessa il suo... cazzo...-

-Ahah... non ti impennare! Era una battuta!
Comunque... non eccezionale ma su di lei faceva un effetto da sballo.
Mentre la prendevo le diventava duro. Diritto. Duro. Come i capezzoli che sembravano punte di lapis.
Altre domande?
Ok... non hai il coraggio! Me le faccio da solo e mi rispondo.
Si... glielo ho toccato, mi piaceva farlo, da dietro la masturbavo lentamente mentre la penetravo.
Si... il suo culo era il culo di una donna, garantito! Forse un po' troppo cedevole, un po' aperto... ma dato il lavoro che faceva...
Si... l'ho pagata, 200 dollari al giorno.
No... non ero solo, c'era con me una donna.
Si... anche lei l'ha usata, ha avuto il suo cazzo, il suo corpo, prima ha guardato me, seduta su di una poltrona a gambe aperte si toccava, godeva dello spettacolo.
Si... lei glielo ha succhiato a lungo. Si era messa d'impegno per farla venire. Voleva veder sborrare quel cazzo su corpo di donna.
Poi le ha messo il condom, l'ha stesa e l'ha montata.
Si... si dimenava, gemeva, passava continuamente da un orgasmo ad un altro! Godeva della diversità.
Si... con le mani artigliava quel seno da ragazzina, si chinava e glielo mordeva, le lasciava sulla pelle ambrata i segni dei suoi morsi.
Si... sono venute ambedue, hanno goduto, hanno urlato.
Si... la trans ha sborrato... eccome! Ha riempito il serbatoio del condom.
Si... spettacolo magnifico. arrapante... di una libidine assoluta.
No... la cosa non ha avuto seguito.
Si... mi e' piaciuto, che paese il Brasile! Trasuda sensualità da ogni metro di terra. Uno spettacolo continuo.
No... il turismo sessuale? Non per me, è che tutte queste cose mi incuriosiscono.
Si... anche immagini da riflettere ma non centrano, no? Parliamo di trans.

Altre immagini?
Si... una curiosa, un grande centro commerciale, Recife è una metropoli. Vedo una figura in lontananza, già mi attrae. Un vestitino nero corto alle cosce, due gambe lunghissime. Un bel camminare, la guardo, la ammiro, porta una bandana sui capelli.
Si avvicina.
Bel viso... ovale perfetto.
Ma... ma, sul labbro superiore ha due baffetti biondi!!
Tutto nell'indifferenza generale solo io lì a guardare a bocca aperta.
Un colpo al basso ventre, mi eccita la cosa.
La domanda, ma chi sei?
Ma cosa sei?
Questa cosa mi interessa ancora oggi.
Potevo mettere la mano sotto, palpare, verificare? No... non potevo, ma chiedere?
Donna, uomo? Travestito... trans? Poi amiche che ne sanno mi hanno detto che è un fare da lesbica... baffetti finti, giocare sull'equivoco.
Figo!
Che confusione!
Ma bella la varietà, no?

-Al solito... mi ritrovo sottosopra, indignata dalla tua protervia, schifata dalla tua sessualità e dal tuo essere prepotente, eppure stranamente eccitata...-

-Non temere... non ti mordo se non lo desideri tu, Campari e pistacchi salati?-

-L'aperitivo ok, poi ho una riunione di volontariato in parrocchia. Devo far penitenza... sei eccessivo. Ahah...!-

Questo racconto di è stato letto 5 0 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


culo rottgigantesse storierocconti eroticiracconti eros miluho inculato mia cuginastorie erotiche eccitantiesperienze scambio di coppiaracconto xxxracconti dominazioneracconti erotici sodomiaracconti erotici di sessostorie nudisteracconti porno al cinemaracconti picantiracconti di vecchie troieracconti porno cognataracconti erotici superdotatoraccontigaystirie erotichenon ce cosa piu divina che scoparsi la cuginaracconti erotixipornoracconti gratisracconti erotici di tradimentomoglie troie mariti cornutiracconti erotici vipstorie di tetteracconti ragazzetradimenti a69incesto racconti veristorie footjobracconti primo analeracconti erotici per adultiracconti porno dal dottoreracconti sesso animalile cosce di mia ziaacconti eroticiracconti pormoracconti clisteriracconti erotici in pubblicoracconti oornoracconti omosexracconti ereoticieroticoraccontiracconti hard al cinemanonna racconti eroticistorie erorichelibri erotici onlineracconti.pornostorie eccitantiiomilu racconti eroticiracconti miuballbusting storiefoto racconti pornoraccotni eroticiracconti investiracconti porno lesbichestorie erotiche vissuteracconti con donne maturesuocera eroticaracconti culo rottoracconti erotici per adultiracconti incesto mamma e figlioio mia moglie e un transstorie di crossdresserstorie feticismo piedistorie di culorscconti pornoracconti brevi pornostorie sesso con animaliracconti hot gratiscornuto in vacanzaracconti erotici fetishsuocera nudistatarga troionaracconti eccitantiracconti di ragazzi gayracconti erotici fotografole storie di milùracconti gauracc sessporno gay treninoraccontiincesti