Valentina ripetizioni 27

Scritto da , il 2019-12-02, genere dominazione

Valentina 27
La meravigliosa cena da Franca..... uscendo dal negozio tutta soddisfatta... salemmo in macchina, e subito ringraziai Angela per la bellissima esperienza che mi aveva fatto fare... era merito suo se avevo scopato con un trans, e avermi fatto conoscere Lisa, anche per avermi fatto conoscere Franca, una bella signora bionda, raffinata, sulla cinquantina, un bel fisico statuario qualche chiletto in più, ma al posto giusto, mi disse che Franca la conosceva da un po di tempo anche lei bsx come noi... invece Lisa da un paio di anni, e qualche volta ci scopava... infilandomi la mano in mezzo alle gambe, mi fa. "Amore hai visto com'è bianca la sborra di Lisa? E a anche un altro sapore... vediamo se né rimasta un altro po." Usci le dita da sotto la mia gonna tutte impiastricciate, prima se li mise in bocca lei e poi me li passò nella mia bocca... "Mmmmhhh, che buona, Amore me venuta una voglia... tu invece sei soddisfatta hai scopato tutta la serata con Lisa... sabato ci divertiremo... pensiamo a cosa mettere sabato, ci vorrebbe un abito da sera, per le grandi occasioni... io ne ho alcuni ti va di venire a casa mia e provarne qualcuno?" Avevo già intuito come andava a finire la serata... Gli risposi di si, poi mi venne un lampo, mi ricordai del regalo che mi fece il mio padrone, quel bellissimo abito blu elettrico da sera... dissi ad Angela se poteva andare bene quello, le disse che era ideale per la cena da Franca, allora le chiesi di passare per casa mia per andarlo a prendere, salii a casa e presi tutto, abito completino intimo calze e reggicalze... e siccome la serata già prevedevo che non andava a finire solo alla prova del vestito, e siccome Angela prima in macchina mi aveva detto che aveva voglia... decisi di fargliela io la SORPRESA... dalla scatola ben nascosta, di attrezzi sexy che mi aveva regalato, tirai fuori lo strapon, lo indossai, sistemandolo bene in modo che non si vedesse sotto la gonna. Chiesi ai miei genitori se potevo stare fuori, un po più del solito, e scesi giù, entrai in macchina, e ci avviammo per la casa di Angela, parcheggiammo e già in ascensore li feci assaggiare mezza sorpresa... la spinsi contro la parete dell'ascensore gli alzai la gonna ai fianchi, mi alzai la mia, e sfoderai lo strapon, siccome avevamo poco tempo nell'ascensore, glielo strofinai solamente in mezzo alle gambe per fargli sentire la consistenza... appena entrati dentro, subito la misi a novanta gradi sul tavolo, gli abbassai collant e mutandine, e con la cappella iniziai ad aprire e a giocarci con le grandi labbra... con la figa già allagata, un colpo deciso ed era dentro... Angela inizia a gemere e a rigraziarmi, "Grazie Amore. Grazie Amore, sei favolosa..." lo strapon nella figa di Angela, entrava e usciva che una meraviglia... intanto le mie mani le avevano sbottanato la camitta e gli trastullavano i capezzoli, mi misi per terra, non la diedi neanche il tempo di sfilarsi gli stivali e collant, che me la tirai giù e la feci sedere sull strapon a smorza candela con le mani hai fianchi dettavo io i movimenti... lo strapon cambio colore dai fluidi che eruttava la figa di Angela, la iniziai a spogliare, tolta camicetta, reggiseno, gonna, gli sfilai gli stivali, e collant, li feci mettere le mani dietro la schiena, e la legai con gli stessi collant, la posizionai a novanta gradi sul bracciolo del divano con le mani legate, mi portai davanta a lei e gli infilai lo strapon in bocca, e glielo feci pulire degli suoi stessi umori, depositati prima...pulito a dovere, lucidissimo, mi portai dietro e con un po di violenza la strappai le mutandine di pizzo nero, m'inginocchiai e iniziai un abile e delizioso lavoro di lingua... la mia punta della lingua faceva spola tra il clitoride, le grandi labbra, e il buchetto del culo... sentii che il sapore della mia saliva, si mescolava con gli umori di Angela, era nuovamente allagata, mi alzai, e dolcemente gli feci entrare dolcemente lo strapon tutto nella figa, questa volta la pompavo delicatamente, quasi a ferglielo gustare per tutta la sua lunghezza e larghezza... Angela gemeva, godeva come una cagna... sentii che il suo affanno di piacere diventava sempre più veloce, allora la feci sedere con la figa sulla mia bocca, e come un aspriratore mi aspirai tutto il dolce nettare... sempre succhiando mi attaccai al clitoride, lo allungavo e lo rilasciavo, lo allungavo e lo rilasciavo... come avava fatto Lisa con me... durò un pò questo trattamento, incominciavano ad arrivarmi I primi schizzetti di liquido trasparente e vischioso, sul mio viso, allora con più forza lo allungavo sempre di più, ormai il clitoride di Angela era preda del mio forte risucchio delle mie labbra, di colpo mi sentii inondare il viso di liquido caldo, mollai il clitoride con le labbra e aprii la bocca, parecchio mi andò a finire in bocca, lo trattenei, mi alzai e mi appicicai alle labbra di Angela, e una metà di dolce miele glielo passai nella sua bocca... per un pò di tempo le nostre lingue danzarono in quel dolcissimo liquido vischioso... sfinite ci accasciammo per terra, la slegai e l'abbracciai, restammo abbracciate per molto tempo avvinghiate l'una a l'altra... mi sussurrava nelle orecchie tante paroline dolci... di colpo mi prende il viso tra le mani e mi dice, ”Amore sei stata dolcemente meravigliosa, stai diventanto una perfetta macchina da sesso... ti amo ti amo...” I vestiti non siamo riuscite a provarli... era ancora giovedi avevamo ancora venerdi per provarli...ci rivestemmo e Angela mi accompagnò a casa... il giorno seguente mi arriva un whatsapp, “Amore stanotte non ho chiuso occhio, pensando sempre a te, a come stasera, hai saputo prendermi, soddisfarmi, coccolarmi, amarmi, sei una ragazza favolosa... purtroppo oggi a malincuore ti devo dare buca... I vestiti non possiamo provarli, ho I consigli di classe, e poi in serata devo fare una scappata dai miei, ci vediamo sabato pomeriggio alle quindici, per prepararci per la cena di Franca... ciao un bacio...” arrivato sabato puntuale alle tre puntuale ero da Angela, il mio abito era gia deciso, mancava quello di Angela, optammo con uno lungo nero con uno spacco vertiginoso sul davanti, decidemmo purè l'intimo di pizzo trasparente nero, perizoma, reggiseno, calze e reggicalze, nel frattempo eravano arrivate le quattro, e decidemmo di incominciare a vestirci, una bella doccia calda, poi a vicenda ci pulimmo un po di peli nell'inguine, e di rifarci il contorno al pelo, uscirono due bei triangoli di pelo, ci vestemmo, Angela tirò indietro I capelli a coda di cavallo, li volle fare anche a me... un po di trucco, qualche goccia di profumo, eravamo pronte, Angela mi squadra dalla testa ai piedi, e mi dice. “Cazzo amore ti dona molto questo vestito ti avevo vista in foto vestita cosi, ma dal vivo e tutta un altra cosa, sei meravigliosamente seducente... faresti resuscitare I morti.” anche io gli feci I complimenti, anche lei vestita cosi, era bellissima veramente una bellissima donna attraente... finiti I complimenti, Angela da un mobile tirò fuori due bottiglie di champagne, uscimmo e ci avviammo, cinque minuti di macchina entrammo in parcheggio interno, salimmo e arrivammo all'appartamento, che sicuramente Angela conosceva bene... ci venne ad aprire la padrona di casa Franca, whaooo, data la sua età una bellissima donna, direi una grandissima gnoccona... aveva un tubino viola scuro, con spacco vertiginoso, che si vedeva il bordo di pizzo delle autoreggenti color carne, con una scollatura mozzafiato, che metteva in bella mostra la sua quinta abbondante... salutò prima Angela dandole un bacio sulle labbra, e poi nel salutare me, mi prese la mano e mi fece girare su me stessa, e mi guardò dalla testa ai piedi... chiese ad Angela, “Posso, Cazzo Angela che bella amichetta che ti sei fatta... veramente una strafiga di ragazza...” e Angela rispose “Si puoi, ormai Valentina e un'amica speciale e dei nostri...” mi baciò sulle labbra infilandomi la lingua in bocca e risucchiando la mia... “Dai non stiamo sulla porta che di la ci aspetta Lisa e Giorgia, dammi queste bottiglie cinque minuti in freezer e poi possiamo brindare...” entrammo dentro, una bellisima casa, si vedeva che Franca era una donna dai gusti raffinati... sul divano a parlare c'èrà Lisa e l'amica, Angela e Franca andarono in cucina a mettere lo champagne nel freezer, io mi avvicinai a loro ci salutammo, con Lisa già avevamo fatto amicizia al negozio, mi stampò un bacio sulle labbra e mi presentò la sua amica Giorgia, una bellissima ragazza la mia stessa età castana, pelle chiara,con capelli ricci, ben messa, era più ciccietta di Lisa, aveva un bel culo anche il seno bello a vederlo sembrava una quarta, ero confusa, molto confusa, non riuscivo a capire se Giorgia era come Lisa, o era una ragazza normale... Lisa aveva una comicetta bianca e con una minigonna nera, molto elegante, invece Giorgia un vestitino lungo a fiori sul blu, quasi come il mio, mi fecero sedere in mezzo a loro, iniziammo a converare, arrivavano Franca e Angela con I bicchieri in mano, e si sedettero di fronte a noi, dopo un po Franca chiese ad Lisa se andava a prendere lo champagne nel freezer, tornò e lo stappò, lo verso nei flut, e Franca esortii dicendo, “un brindisi a Valentina” poi Lisa, “per Valentina bellissima ragazza” Angela, “Amore benvenuta tra noi...” la volta di Giorgia, “un brindisi a questa figona di Valentina...” toccava a me, “un brindisi a tutti voi che mi avete accettata nella vostra amicizia...” gli animi s'incominciavano a scaldare... vidi Angela che aveva infilato la mano sotto il vestito di Franca, e la baciava sul collo, Lisa iniziò a sbaciucchiarmi sulle labbra, Giorgia baciandomi il collo m'infilò la mano sotto il vestito... io dal dubbio che mi frullava da quando lo vista... subito infilai la mano sotto il vestito di Giorgia... e dal mio stupore, senza farmene accorgere, costatai che Giorgia in mezzo alle gambe aveva un bel cazzone... ci avrei scommeso che era una ragazza... ma mi sbagliai, del resto anche con Lisa non me n'ero accorta che era un trans, ma mi sta bene cosi... scostai il perizoma e lo presi in mano, immediatamente lo sentii ingrossare dentro la mia mano, lo sentivo strano, a differenza di Lisa, questo era doppio, nodoso, con delle palline piccole e cappella piccola... dopo il secondo brindisi... la prima bottiglia era andata, in un battibaleno ci ritrovammo tutti senza vestiti solo con l'intimo, si notava che Franca era la titolare di un negozio di intimo.... tutte e cinque con della favolosa lingerie... Franca con completino di pizzo grigio, e autoreggenti color carne, Angela completino nero, reggicalze, calze nere con riga dietro, Lisa completino nero e autoreggenti neri, Giorgia completino bianco, reggicalze e calze bianche, sarà stato il colore, ma il mio era il più bello, reggicalze e calze con la riga dietro, perizoma e reggiseno, tutto rigorosamente blu elettrico... adesso finalmente potevo ammirare il cazzo di Giorgia, che tastandolo prima con la mano mi era sembrato strano, in effetti un po era strano con la carnagione chiara che aveva Giorgia, aveva un cazzo nerissimo delle palle piccolisime, alla base doppio, andava a finire a punta, la cappella piccola, pero incompenso da sotto il reggiseno bianco si vedevano le areole e i capezzoloni nerissimi che che forzavano il pizzo del reggiseno quasi a strapparlo... del resto anche I miei capezzoloni erono nello stesse condizioni... premevano sul sottile velo blu del reggiseno, quasi a strapparlo... di fronte a me vidi Franca inginocchiarsi e con il viso sulla figa di Angela, scostò il perizoma, e iniziò un delicatissimo lavoro di lingua... Angela chiamò Giorgia e la fece avvicinare, liberò l'uccellone che era intrappolato nel mini perizoma che aveva, e se lo portò alla bocca, iniziando un succulento e delicato pompino... anchio non ero da meno, spostai il perizoma di Lisa e imboccai quella favolosa cappella a fungo, che avevo fatto già conoscenza al negozio, me lo gustavo proprio con tanta goduria e piacere, ma il mio tarlo era il cazzone di Giorgia, lo volevo assaggiare golosamente e avidamente... con la coda dell'occhio vidi che il cazzo di Giorgia si era liberato dalla bocca di Angela... subito porsi la mano ad Giorgia, come a farle capire di venire da me, Giorgia intuii, e venne verso di me con il cazzo in mano, subito mi sfilai il cazzo di Lisa dalla bocca, tenendolo gelosamente in mano, con l'altra mano presi il cazzo di Giorgia, e con la punta della lingua iniziai a fare conoscenza con il cazzo di Giorgia... me lo infilai tutto in bocca proprio delizioso... unii la cappella di Lisa con quella di Giorgia, e con un po di fatica m'infilai tutte e due le cappelle in bocca... mentre la mia bocca favolosamente si gustava quelle bellisime cappelle... mi sentii due mani aprirmi le gambe, le dita calde mi scostavano il perizoma, e nella mia figa faceva ingresso la vellutata lingua di Franca... Angela quasi di prepotenza mi sfila il cazzo di Lisa, dalla bocca... e se lo pappa lei quel fungo, delizioso... Franca con quella favolosa lingua a scavare delicatamente nella mia figa ogni tanto mi faceva sobbalzare, causa piccoli morsetti sul mio clitoride... la cappella di Giorgia continuava ad accarezzarmi la gola... Giorgia vede Lisa sopra ad Angela in un Fantastico sessantanove... la posizione era favorevole per inculare Lisa, l'insaliva il buco del culo e piano piano glielo pianta nel culo... vedere quella scena, Angela che succhia il cazzo a Lisa che nel frattempo viene inculata da Giorgia mi eccita tantissimo, e mi distento per terra, lo voglio fare anchio il sessantanove con Franca... la mia bocca si appiccica alla figa come una potente ventosa... li risucchio tutto il nettare dolce, anche la bocca di Franca non è da meno, mi sta prosciugando tutti i miei umori... nella stanza si sente solo ansimare e gemere... stiamo godendo tutte cinque come vacche... Giorgia sfila il cazzo dal culo di Lisa, e me lo piazza sul mio viso, distesa per terra faccio un po fatica a prenderlo in bocca, ma Giorgia mi agevola movendo il suo bacino, adesso mi sta letteralmente scopando la bocca...le sue spinte col bacino sono sempre più profonde, il cazzone e tutto in bocca le palline mi strofinano la fronte... intanto Franca fa un lavoro favoloso con la sua lingua nella mia figa, ogni tanto con due dita, mi strapazza il clitoride... Giorgia spinge sempre di più nella mia bocca, mi vengono i primi conati di vomito, la mia abbondante saliva esce dai lati della bocca... chiudo un attimo gli occhi e mi sento la bocca vuota, pero sento un urlo strozzato uscire dalla bocca di Franca, apro gli occhi e vedo il cazzone di Giorgia piantato nel culo di Franca... più spingeva e più l'urlo strozzato si faceva più forte... in quella posizione, vedevo in primo piano il cazzo di Giorgia che entra e usciva dal culo di Franca, iniziai a risucchiarle il clitoride il più forte che potevo, lo allungavo e lo rilasciavo, lo allungavo e lo rilasciavo... si era allungato in una maniera spaventosa il clitoride di Franca, la sua figa iniziò a eruttare un caldo e dolcissimo miele, che andava a finire sul mio viso... ogni tanto uscivo il cazzo di Giorgia dal culo di Franca, lo succhiavo e glielo rimettevo nuovamente nel culo... intanto Angela sdraiata a cavalcioni su Lisa, si faceva stantuffare la figa... io ero in estasi, a occhi chiusi... perchè la lingua e le dita di Franca mi procuravano orgasmi a ripetizioni... di colpo sentii un gridolino un po accentuato, che io conoscevo molto bene... giro la testa e vedo Angela in una doppia penetrzione... Lisa la stantuffava la figa, e giorgia la pompava nel culo... Angela godeva come una vacca da monta... più Giorgia spingeva il suo cazzo nel culo e più Angela gemeva e si dimenava come una indiavolata... godeva proprio tanto... Franca si staccò con la bocca dalla mia figa e si alzò, andò in un altra stanza, io mi posizionai dietro a loro tre, e ogni tanto sfilavo il cazzo di Giorgia nel culo di Angela lo leccavo e glielo infilavo nuovamente... vidi ritornare Franca, aveva indossato un notevole strapon... e un alto c'è l'aveva in mano, mi chiama e mi fa indossare anche a me lo strapon, e mi dice di inculare Giorgia, senza farmelo ripetere, lubrificai il buco del culo di Giorgia, appoggiai la cappella del strapon al buco del culo che subito venne risucchiato nel sfintere di Giorgia... mi agrappai ai fianchi e me la montavo come una cavalla, nella sala si sentivano solo mugolii, gemiti, lamenti di piacere, una vera sinfonia di sesso... anche l'aria era invasa da un inebriante e piacevole odore di sesso... Franca di prepotenza sfila il mio strapon dal culo di Giorgia, mi fa sdraiare per terra, lo prende in mano e se lo indirizza direttamente nel culo...
e con il mio strapon nel culo saltella come un'indemoniata, I suoi gemiti di piacere e dolore vengono subito strozzati dal cazzone di Giorgia che glielo piazza in bocca, che molto freneticamente le scopa letteralmente la bocca... intanto Angela libera della doppia penetrazione si gusta il cappellone di Lisa come un gelato, non c'è più nessun freno inibitorio... Franca si alza si sfila il mio strapon dal culo, allarga oscenamente la figa di Angela e con la bocca la divora come una affamata di sesso, io vedendo I due cazzi liberi m'inginocchio, e me li gusto a dovere... con la coda dell'occhio vedo Angela e Franca, alle prese con un succolento e meraviglioso sessantanove...lo strapon di Franca e libero, Giorgia glielo sfila lubrifica con la lingua il buco del culo di Lisa e piano piano glielo fa entrare tutto dentro, e mentre con la mano lo esce e lo fa rientrare nel culo delicatamente.... gli succhia il cazzo... Lisa fa la stessa cosa, mi sfila lo strapon lo insaliva per bene, e lo infila nel culo di Giorgia, intanto che Angela e Franca continuano con quel interminabile sessantanove... vedo Lisa e Giorgia che con lo strapon nel culo si masturbano a vicenda... quella scena mi arrapa come non mai... spingo Lisa per terra e m'impalo sul suo cazzo, ci saltello sopra come un indemoniata il godimento e troppo... incomincio a gemere sempre più forte, Giorgia si alza e mi tappa la bocca con il suo cazzone, con la cappella mi accarezza le tonsille... ormai la mia figa e un lago, erutta umori caldi in un modo spaventoso... Lisa e Giorgia si fanno de gesti con la testa, mi fanno alzare da sopra il cazzo di Lisa, e loro due si posizionano incrociando le gambe, in modo che I loro cazzi si uniscono, mi tendono la mano tutte e due e mi dicono di sedermi sui loro cazzi, e io pian piano delicatamente mi abbassai e feci entrare tutte e due I cazzi uniti nella mia figa... ho due cazzi nella figa, la goduria e tanta, non riesco neanche a muovermi a fare su e giù su qui meravigliosi cazzi... Angela e Franca divertite assistono alla scena si alzano e vengono in mio aiuto, chi da una parte e chi dall'altre mi aiutano a fare sù e giù con quei due favolosi cazzi nella mia figa... dopo un po di questo interminabile godimento... Franca fa sfilare il cazzo di Giorgia dalla mia figa, mi mette una mano sulla schiena e mi fa piegare sopra a Lisa, Angela prende della saliva dalla bocca, e m'insaliva il buco del culo delicatamente, ci infila dentro prima uno e poi due dita, nuovamente prende la saliva dalla bocca e la porta sul mio buco... m'infila di nuovo due dita nel culo, intanto prende Giorgia con il cazzo e lo fa avvicinare a me, si vede che Angela ci tiene a me, lo sa che quel cazzone nel mio culo mi avrebbe fatto un male pazzesco... perchè poco prima lo aveva preso lei nel culo... sputandoci sopra la cappella di Giorgia, me lo indirizza verso il mio buco, ormai lo avevo ben insalivato e ben dilatato dalle dita di Angela... e pian piano inizia a farmelo entrare dentro, intanto il cazzo di Lisa nella mia figa e immobile, aspetta il via da Giorgia per poterlo muoverlo... il mio sfintere si inizia ad adattare al cazzo di Giorgia, e quasi tutto dentro, ma mi fa male, lancio un dolcissimo urlo di dolore e piacere.... Angela lo tira fuori e se lo porta in bocca, lo insaliva ancora di più, me lo riporta nuovamente nel buco del culo, e con la mano dietro le natiche di Giorgia, detta lei il movimento di spingerlo dentro, Giorgia non curante della mano di Angela, con un colpo secco del bacino me lo fa entrare tutto nel culo, adesso mi fa male, perchè la base del cazzo di Giorgia e proprio doppio... lancio un urlo stozzato di piacere, e il segnale che Lisa aspettava... allora all'unisono si muovono tutte e due con I cazzi dentro di me... e troppo, e troppo, godo come una vacca... quei movimenti nel mio corpo, oltre a procurarmi orgasmi vaginali, mi provocano altrettanti orgasmi anali... sono in estasi con la testa all'indietro e con gli occhi chiusi... ormai anche Giorgia e Lisa sono agli sgoccioli... la prima e Lisa che m'inonda la pancia di sperma caldo, Giorgia continua per un po a pomparmi ancora il culo... sento il suo ventre attacato al mio sedere, tremare... un lungo rantolo di piacere... e anche Giorgia mi scarica un enorme quantità di sperma caldo nel mio intestino, sono piena... appena Giorgia sfila il cazzo dal mio culo, la bocca e la lingua di Franca e pronta a prosciugare tutta la sborra dal mio culo, la stessa cosa fa, quando Lisa sfila il cazzo dalla mia figa, si prosciuga anche la sborra dalla mia figa, allora capisco che Franca e come me... una vera mangiatrice di sperma... appena finito di pulire la sborra dalla mia figa, dal mio culo, e dai cazzi di Giorgia e Lisa, si alza e va in cucina a prendere l'altra bottiglia di champagne, ritorna stappa la bottiglia e la versa nei bicchieri, “adesso facciamo un brindisi a questa bellissima serata...” rimmanemmo un altro pò, finchè non finisse la bottiglia di champagne, poi io e Angela ci rivestemmo, salutammo, e mentre Angela salutava Franca, io salutavo prima Lisa e poi Giorgia, che refurtivamente mi metteva un pezzettino di carta in mano, era il suo numero di telefono................
Per commenti privati potete scrivere a

Questo racconto di è stato letto 1 7 8 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


generi eroticiquella porca di mia cognatastorir pornoricattata e inculatagay racconti eroticistorie erotiche transmonella sculacciataracconti porno+racconti gratis eroticiracconti di storie di sessoracconnti eroticiannunci69raccontiraccon ti eroticiracconti mamma padronaracconti eroiticisverginata raccontiracconto scopataraccont eroticracconti veri di sessoraconti69amoreinfamiglia.blogspotporno racconti incestoracconti di sculacciateracconti di donne sodomizzatevecchie incestuoseracconti erotici femminilizzazioneracconti porno incestiraccomti eroticiracconti porno nuovivicina tettonaninfomane raccontiracconti hard nonnestorie trioracc di miluracconti analeracconti eroticuraccontisessualieacconti eroticimarito e moglie al cinema pornoracconti zozziracconti erotici annuncio69racconti erotici estateracconti gatraccontisessualivisita ginecologica raccontistorie pormoeros gratisracconti hard sexracconti porno costrettastorie sesso lesbomilu raccracc 69racconti nipoteil troioi racconti del clistereerotici raccotiraccontieriticila troia di mia suocerainculata da cavallorscconti pornomadre padronaracconti eoticiscopata con il caneracconti erotciraccontihotracconti sesso sorellamia madre mi masturbasexy raccontiporno storie realimi chiavo mia cognataracconti di coppie con transracconto sculacciatascambio di coppie raccontiracconti erotiiporno racconti incestigeniv racconti eroticiraccotni eroticiracconti incesti in famigliastorie di transtroioeletture erotiche gratisstorie di sessoracconto erotico professoressamoglie zoccola raccontii generi dei racconti eroticiracconti porno gratisstorie porno con immaginiracconti piedi femminiliracconti hard realiraconti eroticestorie di sesso con la cuginastorie di sesso gaystorie sexyracconti gay bsxracconti erotciracco ti eroticiracconti la ziaracconti di sesso sfrenatostorie e racconti eroticieroticiraconti