Iniziò cosí

Scritto da , il 2019-11-07, genere dominazione

Ha 20 anni mi capitò un esperienza incredibile , a causa del lavoro che facevo mi trovai a dover andare in trasferta per una settimana , con un collega non della mia zona , era un uomo sulla cinquantina molto robusto alto piu di 1,85 e del peso di circa novanta kg , io sono un tipo molto magro e tonico con vita molto stretta,

ci trovammo nella località stabilita e dopo il primo giorno di lavoro insieme , lui in qualità di responsabile , alla sera , dovevamo cercare un albergo per la notte e per le notti successive , non conoscendo la zona ne trovammo ugualmente uno carino , ma non avevano due stanze doppie , solo una doppia , cosi vista l'ora , accettammo ,

una volta in camera , con grande stupore , vi era un solo letto matrimoniale , prendemmo la cosa ridendo e pensando che per una notte non vi erano problemi , cosi dopo essersi lavati e rivestiti a turno nel bagno , andammo a cena , si parlava di un po di tutto , e mentre si cenava lui continuava a versarmi il vino , durante la cena capii che c'era qualcosa in lui che mi imbarazzava , non mi piaceva affatto , ma provavo una specie di attrazione che mi faceva vergognare e mi rendeva molto timido nei suoi confronti.

alla fine della cena mi girava un po la testa per il troppo vino , e vista la tarda ora decidemmo di andare a dormire, una volta in camera , andò prima lui in bagno a cambiarsi ed usci in slip e maglietta , fu molto imbarazzante perche mi cascarono gli occhi subito su i suoi slip ma feci finta di niente, ed andai in bagno a svestirmi , vista la calda stagione , anch'io andai a letto solo in boxer , quando uscii dal bagno lui era gia sotto le coperte con la luce spenta ed il televisore acceso, io mi infilai sotto le coperte , lui mi disse , se mi dava fastidio il televisore acceso , io timidamente dissi di no , poco dopo ero girato su un fianco e dandogli le spalle mi apprestavo ad addormentarmi , quando sentii la sua mano accarezzarmi la schiena , fui pietrificato , non sapevo cosa fare cosi rimasi immobile fingendo di dormire , sentivo la sua mano scendere e lui avvicinarsi lentamente , sentivo la sua mano sui miei glutei ed il suo respiro sul collo, andai avanti a fingere , non so cosa mi stava succedendo , provavo un senso ripudio nei suoi confronti , però qualcosa mi attirava e rimasi immobile acconsentendo tacitamente, lui continuava ad accarezzarmi , e lentamente stava cercando di abbassarmi i gli slip con successo , setii cosi le sue mani calde sul mio culetto ed in quel momento sentii la sua lingua sul collo , rabbrividii , lui se ne accorse , mi girò la testa e mi disse "non fingere di dormire che ti piace" io aprii gli occhi lo guardai con aria di sottomissione e non dissi nulla , lui mi bacio le labbra , sentivo la sua lingua che voleva farsi strada nella mia bocca , dovetti cedere , e mi sentii presto la sua lingua quasi in gola , non riuscivo quasi a respirare per la foga con cui mi baciava tenendomi la testa con una mano, poi tolse l'altra dal mio culetto e mi prese una mano e me la porto sul suo cazzo , era durissimo , ma sopratutto , molto grosso , specie in larghezza , ed in lunghezza era sicuramente 20 cm o forse piu , lo strinsi in mano con il pollice non riuscivo a toccare di gran lunga l'indice data la sua larghezza , ed iniziai a muovere su e giu, lui mi tolse sua lingua dalla mia bocca e mi disse " dai succhiamelo un pò" e tolse il lenzuolo che ci copriva , io vidi il suo cazzo , era molto grosso e durissimo ,con le mani accompagno la mia testa vicino al suo cazzo ,cercai di fare un po’ resistenza ma dovetti cedere alla sua insistenza trovandomi cosi il suo cazzo in bocca , con una mano sulla mia nuca era lui a dare il ritmo , ero molto confuso non mi rendevo conto di quello che stavo facendo , cercavo di succhiagli timidamente solo la cappella ma lui spigeva giu la mia testa ficcandolo in gola , mi lacrimavano gli occhi mi veniva quasi da vomitare ed emettevo suoni imparazzanti , mi ordinò di mettermi a pecorina e mentre aveva una mano sulla mia testa con l'altra mano mi accarezzava il sedere tutto molto dolcemente , finche mi disse " Hai un bellissimo culetto , apri di piu la bocca " io la spalancai , lui con un colpo mi infilò il suo glande in gola , facevo fatica a contenerlo , poi le sue carezze si fecero quasi piu energiche , mi spingeva la testa contro di se con forza costringendomi ad ingoiare la sua cappella che mi impediva di respirare , mi faceva andare su e giu la testa molto velocemente come se volesse scoparmi in bocca , mentre con le dita mi sfiorava l'ano , poi sentii un suo dito umido penetrarmi , ma nello stesso istante mi spinse la testa talmente forte verso di se che il suo cazzo mi arrivo completamente in gola mi tenne li per un po di secondi , non respiravo ,non sapevo se pensare alla mia gola o al mio buchino che veniva violato, mi senti lacrimare sempre di piu gli occhi ,non avevo nemmeno la forza di reagire , mi ingozzava con il suo coso , quando me lo tolse tossii una grossa quantità di saliva sul suo cazzo , lo guardai con espressione stupita e lui mi disse " brava è cosi che si succhia " , io molto timidamente gli sorrisi e mi fece mettere a 69 , ed io continuai a ingozzarmi da solo con il suo coso ,mi piaceva succhiarlo , come se potevo solo ubbidire , a quel punto sentii la sua lingua sul mio buchino , che si alternava con il suo dito , non so perche ma mi piaceva , finchè sentii due dita penetrarmi , emisi un gridolino di dolore e cercai di togliermi , ma lui tempestivamente mi fermo e mi disse "voglio solo giocare con il tuo bel culetto " io innarcai la schiena mi ribassai sul suo cazzo e lo lasciai fare , sentivo che mi allargava lo sfintere mi faceva un po male ma mi piaceva , e poi ero troppo preso nel succhiarlo , ingoiando la mia saliva che sapeva di lui e del suo liquido trasparente che ogni tanto gli usciva, cosi andavo avanti a spompinarlo con passione , sentivo che stava per venire , volevo farmelo schizzare in bocca ,quando mi fermo , e mi disse " sei bravissima , ma vorrei venire sul tuo culetto " io feci cenno di si con la testa , mi spostai lui prese un cuscino lo mise al centro del letto , e mi ci fece sdraiare sopra a pancia in giu , il mio culetto rimaneva sporto verso l'alto con le natiche abbastanza aperte , mi fece divaricare le gambe e lui si mise in mezzo in ginocchio , io fermo immobile guardavo il suo coso che era pronto ad innondarmi , cosi mi mise ancora le dita nel culetto e le muoveva velocemente avanti e indietro , il mio respiro era affannoso , poi si fermò , con le mani mi divarico le natiche con forza fino a farmi male e mi fece colare la sua saliva calda sul buchino , mi parve di sentirmela colare dentro , e subito mi riinfilò le dita divaricandomi lo sfintere , io emettevo dei gridolini di dolore o forse di piacere , e mi disse "vorrei sfregati il cazzo sul tuo buchino " io risposi " si ma non spingere , solo sfregare " senti subito appoggiare il suo glande che mi copriva tutto il buchino , lo sentivo muovere un pochino energicamente quasi per divaricarmelo , sapevo che stava per venire aspettavo il suo schizzo caldo sul culetto , ma mi prese entrambe le mani e mi sentii puntare la cappella proppio al centro , capii che voleva fare qualcosa di strano ma non riuschivo a muovermi ed avevo il mio culetto indifeso con il suo cazzo ben puntato , lo sentii spingere un po di piu , urlai " no noo noo non voglio ti prego no noo.. " mentre dicevo di no mi sentii aprire lo sfintere e un dolore lancinante che si propagava fino all'interno sembrava una sciabolata nel culo mi irrigidii di colpo, il brivido mi arrivò al cervello e lui si appoggio completamente su di me ,io ero bloccato dal dolore e tremante non riuscivo a muovermi per fare uscire quell intruso che mi stava facendo tanto male , lui rimase in mobile su di me con il suo cazzo ben piantato nel mio culetto , io stavo quasi piangendo dal dolore singhiozzavo era un dolore acutissimo che non passava e mi toglieva il fiato e le forze , volevo solo che lui uscisse da me, ma lui senza sfilarmelo e tenendolo ben saldo dentro , mi accarezzava la testa come se fossi un animale ferito agonizzante , li capii che non voleva farmi male , ma voleva solo farmi totalmente suo ed il mio culetto doveva arrendersi totalmente a lui senza che uscisse, cosi mi sussurrò " non preoccuparti mia troietta adesso passa cosi sarai mia " e mi girò la testa e mi infilo la lingua in bocca mentre io totalmente inerme gemevo dal dolore senza permettermi di sfilarmelo e tenendolo immobile e ben saldo dentro me , io finalmente riuscii a dire " no mi fa male toglilo ...toglilo.. mi fa male.. " lui incurante continuava a baciarmi ed accarezzarmi dolcemente consapevole che mi stava facendo male , ma lo doveva fare se voleva farmi veramente suo , se me l'avesse tolto prima che il dolore acuto passava sapeva che non gli avrei mai più permesso un altro tentativo e non sarei mai piu stato suo , ma lui mi voleva e mi tenne li per qualche minuto per mè era un atroce agonia , erano secondi interminabili, farse mi aveva rotto il culo ,intanto mi sussurrava " si piccola respira forte che tra un pochino passa , sei bravissima " il dolore mi stava un po passando quando lo setii entrare ancora piu in fondo molto lentamente senza fermarsi , emisi un urlo ,era arrivato completamente in fondo al culo era come se mi avesse sfondato la pancia ,il dolore stava cambiando ora mi sentivo letteralmente sfondare in profondità , a quel punto lo sentivo tutto dentro di me che mi spaccava e mi dominava mi sentivo sconfitto dominato , era entrato completemente in me ero completaente in suo potere ,sofrivo ma non riuscivo a reagire e sotrarmi a lui subivo tutta la sua virilita iniziai ad arrendermi e smisi di lottare accettando la sua dominanza e piu il dolore si calmava più mi sentivo suo e lui questo lo sapeva, cosi inizio a muoverlo lentamente avanti e indietro , quando lo spingeva tutto lo sentivo nella pancia quando lo ritraeva mi sentivo risucchiare le viscere era un senzazione stranissima ,di possessione di dolore , ma quasi di piacere e capii che stavo assecondandolo nei movimenti , non volevo piu sfuggirgli pur dolorosa era la sua presenza dentro di mè ora gli volevo dar piacere mi sentivo totalmente SUA e mentre si muoveva dentro di me mi sussurrava " ora sei la mia troia e voglio fotterti per bene , ero in uno stato di impotenza ed il suo ritmo si era fatto incalzante mi stava sfondando lui godeva ed io sofrivo si stava prendendo non solo il mio corpò ma anche la mia dignità , la mia virilita se ne andava con la mia verginità anale , mi sentivo violato e sconfitto , dopo qualche colpo lo sentii rallentare fermarsi ed in quel momento sentii un vibrare caldo al mio interno , si lascio cadere completamente di peso su di me gemendo , impalandomi ancora completamente mi era venuto dentro aveva riversato tutto il suo sperma dentro di me in profondita si era goduto il mio culetto fino in fondo aveva goduto dentro di me , ed io lo avevo permesso ,lo avevo accettato … rimase su di me ancora un pochino sentivo il suo cazzo rimpicciolirsi , cosi lo sfilò , istintivamente mi toccai il buchino dolorante , era molto dilatato sentivo il suo sperma caldissimo che usciva, ci passavano due dita senza la ben che minima resistenza , poi mi guardai le dita per vedere se c'era sangue , fortunatamente era solo sperma , lui guardandomi mi disse "assaggialo " io mi misi le dita in bocca sentendo il sapore acre del suo sperma del suo godere dentro di mè guardandolo negli occhi, mi sorrise e disse " è stato bellissimo hai un culetto da sogno volevo fosse mio , ti isegnerò ad accettare il cazzo e godere come una donna .
Non avevo nemmeno la forza di rialzarmi misi la testa sotto il cuscino e piansi in silenzio fino ad addormentarmi con il suo seme dentro di mè .

Questo racconto di è stato letto 2 1 3 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


sorella esibizionistaannunci 69 incestoraconti sexracconti gang bangstorie eroricheracconti eroclistere raccontiporn raccontiracconti erotici blogracconti di tetteracconti di ragazze lesbicheracconti brevi pornoracconti maritoracconti porno sorellageniv raccontiuomini sodomizzati da donneracconti erotiicicrociere erotichestorie di amori safficiracconti hardincesto tra mamma e figlioracconti nudierotici racconti realistori eroticheeritici raccontiracconti pornoracconti di scambio di coppiaracconti libidinosimia moglie in toplessracconti erotici suocerestorie erotinonna racconti eroticiracconti erotici zio nipoteincesto storiemoglie racconti pornoracconti erotici fetisheroticeerotici raccpntila porcellonafeticismo raccontierotici raracconti erotriciracconti porno troieracconti dilatazione analestorie zoofiliacornuto e contentoraccontisessualiracconti eeroticiracconti di donne porchestorie di culostorie di sesso incestoracconti eroticracconti di suocere troiegeneri eroticiracconti erracconti feetrracconti eroticiraccinti eroticiracconti suocera porcaprima esperienza con transracconti gay padreraccontieroticiracconti di orgeracconti hard bisexracconti di mamme inculateracxonti eroticiracconto bisexracc lesboracconti erotici vedovaiomiluracconti trans attivi