O’ Pesc mmocc

Scritto da , il 2019-10-10, genere masturbazione

La voglia mi assale, incessantemente e da giorni. Distesa sul letto, leggermente sul lato, faccio scivolare la mano fra le cosce ancora una volta. Sono bagnata e mai sazia. E mi fotte il fatto di essere qui, da sola, con troppo tempo a disposizione e l’immagine di ieri fissa in testa.
E mi sfioro accarezzando con tocco leggero prima le labbra gonfie e pulsanti poi il buco del culo. È la famelica bramosia di averti. È il travolgente desiderio che non si placa. E sorrido sussurrando a bassa voce quello che ti ho detto ieri. Come se potessi sentirmi ancora, anche stasera. Con la voce calda e suadente. Con la voce rotta dalla fottuta smania di sentirti godere.
“Voglio succhiarti il cazzo, ora.”
E mi muovo ripetendo l’indecente gesto che ti ho fatto ieri. Come se potessi guardarmi ancora, anche stasera. Con il body nero di cotone e pizzo. I capelli sciolti. Le scarpe alte e il trucco perfetto che mi sporca la faccia. Il dito sulle labbra e poi nell’insaziabile bocca. Per bagnarlo, leccarlo, succhiarlo. Come in uno di quei pompini fatti a mestiere. Quelli che tanto ami.
E mi tocco. Sguaiata e senza grazia ora che, come ieri, sono completamente nuda e fuori controllo.
Mi sputo addosso per regalarti la mia carne bagnata di saliva ardente. Mi sputo addosso per seguire i rivoli che scivolano giù, sui capezzoli, fra le cosce. Li raccolgo ma solo per sputarci sopra ancora.
Sono fradicia e dovresti vedere quanto. E così tanto che voglio che tu venga qui a scoparmi il culo.
Con le dita mi penetro. Il pollice nella fica e il medio nel mio buco più stretto.
E mi sbatto passando dal letto alla poltrona dove ero seduta ieri.
Perché per godere, anche stasera, devo essere qui nello stesso posto a dirti ogni cosa delle sporche cose che ti ho detto ieri.
“Voglio o’ pesc mmocc”
Sussulto. Perché dirtelo così mi fa sentire squallida. Volgare. E mi eccita, oh si mi eccita, parlarti senza freni e senza inibizioni.
“Voglio o’ pesc mmocc!”
E godo ansimando e urlando tutto il mio piacere!
Stendo le gambe velocemente e il rumore dei tacchi che stridono sul parquet non mi distraggono da ciò che bramo.
“Voglio ‘o cazz ncul!”
Ma tu lo sai.
E allora vieni. Vieni a scoparmi ogni buco. Il rumore della mano che sbatte contro la carne mi fa perdere ogni senso.
Sto per venire. Rilassata e languida mi abbandono all’ennesimo orgasmo.
Tremo e sudo. La fica pulsa violentemente e il calore intenso, che ben conosco, mi investe dal profondo.
Non mi basta.
La voglia mi assale, incessantemente e da giorni.
Non mi basto. No, non mi basto.
Allora vieni qui. Davanti a me. A mettermi gli occhi addosso e poi le mani ovunque. A mettermi la lingua in bocca e il cazzo duro in questo fottuto culo.

Questo racconto di è stato letto 1 4 6 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti erotici diracconti erotici d'autorei racconti eroticiincesto con nonnoracconti in cestoracconti lesbicaesperienza eroticaracconti gratis eroticiracconti erotici fetishracconti eoriticiracconti di massaggi eroticistorie porno gratisstorie cuckoldcds circolo delle seghestorie cornutistrapon raccontibiancaneve eroticoracconti incetoracconti 69 gaystorie poenostorie eroticminidotatistorie feticismoracconti schiavi gayletture hardracconti sesso veriracconti erotici a69storie sesso suocerainculate raccontiannunci69.it raccontiracconti sesso animaliracconti erotici culo sfondatoracconti porno famigliaraccontierotici.itvisita ginecologica raccontistorie di adultira cconti pornoracconti car sexracconti puttanercconti eroticitettona in toplessracconti piccanti gratisracconti incesto sorellaracconti erotici nel culostorie di tettoneraccontisadomasoporno raccontiracconti erotici vicinaracconti gay prime esperienzeracconti hot gratisracconti depravatiracconti d'incestiscambio copiaracconti marito bisexcuck raccontiracconti gay freestore pornomaria teresa ruta cosceracconti porcistoriepornoracconti erotici culettotradimenti eroticiracconti erotici cuckoldracconti porno sessostorie ertichesuocera culonaraccontu pornoracxonti eroticiprimo scambio di coppiagay inculato da cavalloracconti erotici nerifiglia ninfomaneerotici racconti.itraccont eroticracconti solleticoraccomti erotici