Strategia di ripiego

Scritto da , il 2019-09-05, genere fisting

Tutto è iniziato una notte quando io e il mio ragazzo stavamo scopando sul divano. In quell’occasione si è iniziato a discutere dell’argomento legato al sesso e al culo.

All’inizio a me non piaceva essere scopata nel culo, ma ora mi lascio scopare il bel buco del culo ogni volta che lui vuole, anzi me lo faccio pure fistare con soddisfazione reciproca.

Tutto ha avuto inizio un giorno quando volavamo fare sesso ma avevo il ciclo mestruale. Quel giorno eravamo talmente infoiati che abbiamo deciso che avremmo usato il culo in alternativa.

Questa pratica è poi continuata e da allora ogni volta che ho il ciclo mestruale preferisco essere inculata. A me la cosa non dispiace affatto, anzi … Ma la storia è evoluta ben oltre all’essere scopata.

All’inizio apprezzavo farmi scopare il culo in quanto questo buco è più stretto e caldo della figa e sentivo molto di più la presenza del suo cazzo. Inoltre quando il suo cazzo si gonfia e scarica il suo carico di sperma sembra che il mio culo stia succhiando all’interno il cazzo come una pompa.

Un bel giorno ero al computer e navigare per sito porno e casualmente mi sono imbattuta in un film dove una donna veniva scopata in modo selvaggio e dopo un po’, al culmine della scena veniva fistata con il pugno nel culo da un uomo.

Rimasi elettrizzata e sconvolta da questo filmato. Non poteva essere vero farsi penetrare nel “buco stretto” da un intera mano e per di più farsi stantuffare a pugno chiuso.

Questo film mi rimase in testa per molto tempo. Di notte ci fantasticavo su immaginandomi nella situazione della donna fistata e immancabilmente mi ritrovavo con la figa inondata di umori.

Un giorno confessai al mio uomo di questo mio fantasma, confidandogli quanto mi eccitasse il pensiero di farmi infilare una mano nel culo.

“Sono sorpreso di come ti possa eccitare il pensiero di una pratica simile, considerando che quando ti ho conosciuta nemmeno si poteva nominare il buco del culo” mi fece osservare lui
“finora al massimo ti ho inculata o ho usato il grosso dildo di gomma per penetrarti di dietro ma la mano non la consideravo neanche …” aggiunse

Ci sono voluti circa 3 mesi di cazzo in culo ogni giorno prima che potessi prendere un dildo di gomma nel culo. Poi ne abbiamo comperato un secondo di taglia parecchio maggiore e ora anche quello lo prendo facilmente, una volta ben eccitata.

Un giorno lui si divertiva a massaggiarmi il clitoride mentre giocava con il dildo. Io mi sono bagnata quasi istantaneamente. Sembrava che avesse schiacciato un bottone che mi accendeva e faceva in modo che mi rilassassi, e il mio culo fosse disponibile per la penetrazione.

Mi mise a pecorina mentre mi scopava e mi chiese di masturbarmi. Poi quando tutti e due eravamo ben carichi e ci avvicinavamo all’orgasmo mi fece cadere la testa sul letto e sparò il suo sperma nella mia bocca affamata.

Molto sperma mi colò su viso e capelli ma poi lui tirò fuori il cazzo di gomma dal culo, mi rigirò e inserì il cazzo nel mio culo per scaricare tutto lo sperma rimasto.

Si abbassò poi all’altezza del mio culo e iniziò a leccarmelo per bene fino a pulirlo da tutto dallo sperma rimasto. Poi si alzò e mi baciò sulla bocca permettendoci di scambiare il suo sperma agrodolce con la lingua.

Alcune volte usava un bicchiere che catturava lo sperma mentre schizzava dal suo cazzo, quindi mi tirava indietro la testa e lentamente versava il liquido cremoso nella mia bocca avidamente in attesa. Io di solito trattengo lo sperma in bocca mentre lui mi bacia facendo roteare la lingua in profondità nella mia bocca, assaggiando lo sperma che ha appena versato.

Beh, oggi dopo un po’di coccole a letto lui si è alzato e si è avvicinato all’armadio dove teniamo i nostri giocattoli. Ha tirato fuori un dildo a due teste e uno grande di colore rosa gelatina. Ha anche preso il lubrificante anale J-Lube.

Dallo sguardo sul suo viso si vedeva che era pronto per qualcosa di folle e ho avuto la sensazione che questa sera avrebbe provato finalmente a fistrami in culo come gli avevo chiesto.

Mi ha messa a pecorina con il culo in alto e le natiche in aria bene in vista. Mi si è messo alle spalle e ho potuto sentire il suo alito sul mio buco del culo increspato.

Stava tenendo le mie natiche divaricate e soffiava molto delicatamente sul mio buco del culo esposto facendomi dimenare per l’eccitazione.

Ha iniziato a baciami e leccarmi leggermente intorno al mio buco bagnandolo con la sua saliva. A volte succhiava, a volte leccava, poi mi spingeva la lingua nel culo più profondamente che poteva.

Il mio clitoride era duro e ritto e le mie labbra vaginali si erano gonfiate il doppio della loro solita dimensione.

Continuava a lavorare con la sua saliva sempre più in profondità nel mio buco che pulsava per l’eccitazione, portandomi ad implorarlo per farmi scopare in culo.

Poi d’un tratto ha smesso di leccarlo e ho sentito un grosso oggetto duro penetrare nel mio culo. Aveva infatti preso il dildo a due teste, lo aveva diligentemente lubrificato e lo aveva inserito nel mio culo.

Ha poi iniziato a fottermi lungamente con esso penetrandomi senza riscontrare alcuna grande resistenza.

Ho girato la testa verso di lui e l’ho implorato di scoparmi violentemente che ero una puttana e che dovevo essere inculata a fondo.

Mi ha inserito il dildo a fondo, poi l’ha estratto per tutta la sua lunghezza e me l'ha sbattuto di nuovo nel culo affamato. Che sensazione straordinaria!

Ora stava facendo scorrere le dita all'interno del mio retto con il dildo ancora ficcato nel mio culo. Sentivo la rosetta tesa allo spasimo e le dita che entrando ed uscendo dal culo mi stimolavano questa zona molto sensibile.

Gli ho così urlato che stavo per venire, quindi si è fermato e ha rimosso le dita lasciando il dildo ancora ben conficcato dentro.

Questa volta sentii qualcosa di ancora più grande che mi veniva spinto dentro il culo accanto al dildo a due teste. Era il dildo rosa.

“Sei una cagna” mi disse “ti sei presa due dildo nel culo allo stesso tempo”
Continuò a pomparli entrambi nel culo finché non li fece entrare fino in fondo.

Grugnivo e gemevo mentre lui mi urlava oscenità come "sei una troia, questo è quello che succede alle ragazze cattive, ora dimmi quanto è bello avere due cazzi nel tuo buco del culo"

Con un filo di voce gli ho risposto che era bello essere fottuta contemporaneamente da entrambi i dildo ma che ora era ora che iniziasse a fistare il culo con il pugno.

Lui ha così inserito un paio di dita e incominciato a farle roteare attorno al dildo rosa, facendo sciogliere e rilassare i muscoli del mio culo. Quindi ha tirato fuori le dita e il dildo con uno scatto.

Mi sentivo così vuota … Mi ordinò di girarmi e di mettermi sulla schiena.

Mi girai e allargai le gambe. Sollevò le mie gambe in aria e inserì tre dita nel mio buco del culo malconcio.

All'inizio ho avuto qualche difficoltà a rilassarmi, ma poi ho iniziato a distendermi e lui ha così potuto aumentare a quattro le dita inserite.

Lentamente ha iniziato a pomparmi con la mano aumentando sempre più il ritmo. Sentivo il mio culo stringersi attorno alle sue dita ogni qual volta egli usciva e rientrava in me.

Mi ha poi lubrificata nuovamente e ha forzato l’inserimento del pollice nel culo, insieme alle altre dita. L’ho supplicato di lavorarmi anche la figa e con l’altra mano ha iniziato a giocare con il clitoride inserendo un paio di dita anche nella figa grondante di umori.

Il mio clitoride era talmente eccitato che mi doleva e le labbra della figa erano turgide e pure loro doloranti. Sentivo un rivolo di umori colarmi fuori e inumidirmi tutta l’area.

Poi d’un tratto … pluff … aveva tutta la sua mano su per il mio culo fino al polso. Respiravo pesantemente, il mio cuore batteva all’impazzata e il mio buco del culo stava cercando di adattarsi alle dimensioni della sua mano.

Non si è mosso, è rimasto fermo e poi mi ha detto:
“d’ora in avanti sarai la mia troia da fistare regolamente” chiedendomi di continuare a giocare con i miei seni.

Ero sconvolta dalla sensazione di tutta la sua mano nel mio culo. Ho allungato la mano e ho iniziato a strofinarmi vigorosamente la figa bagnata.

Stavo per venire così ha iniziato a torcere la sua mano nel mio culo e in quel momento ho squirtato una gran quantità di sperma. L’ho sparato così in alto in aria che parte di esso ha raggiunto il ventilatore a soffitto.

La sua mano era saldamente incastrata nel mio culo che si era contratto per l’orgasmoi. C’è voluto del tempo affinché lui potesse togliermi la mano dal culo senza farmi male.

Mentre estraeva la mano ho sparato altri due carichi di sperma in aria.

Ero sdraiata sul letto, bagnata fradicia dal sudore, dal mio liquido vaginale e dal mio sperma.

Adoro il mio uomo, adoro essere fistata e lui ama la sua troia rottainculo.

Ora il fisting anale è entrato a pieno titolo nelle pratiche amate.
Da fare nei momenti speciali e quando desideriamo sentirci pienamente uno dell’altro … anzi uno nell’altra …

Questo racconto di è stato letto 3 7 5 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


ginecologi porciravconti eroticiracconti milluracconti erotci gayracconti eroticeerotici racconti gratisstorie footjobracconti milúracconti eroticciracconti erotici con animaliracconti erotici footjobracconti erotricieroticiracracconti porno di tradimentiracconti pororacconti piedi femminiliwww.racconti-erotici.itrqcconti eroticiracconti pornpracconti sesso estremostori erotichecerco cazziracconti mia mogliesegretaria eroticaracconti porno zoostorie etotichercconti eroticiracconti di tradimenti verierotiraccontiporno racconti italianiracconti porno sadomasoracconti di mogli inculateracconti erotici mia sorellaavventure gaysega a mio figlioracconti feticistiracconti porchiracconti gay palestrastorie porno bisexeroticiraccontiracconti pompinistorue pornostorie erotiche vereesibizioniste in luoghi pubbliciracconti di veri incestigeneri raccontimogli eroticheracconti eros 69racconto bisexstorieroticheracconto amatorialewww.racconti-erotici.itsborra a go goracc incela nipote prediletta pornoracconti erotici zioracco ti eroticiracconti porcatewww.eroticiracconti.ittacconti pornoin culo alla suocerastorie con donne matureracconti erotici clisterestoria porno italianorac erotracconti feetracconti erotici genereracconti erotiracconti erotici ufficioracconti di sesso al cinemaracconti ricattoeroticiracconti gratisracconti eroyicimoglie puttana raccontiracconti sesso suoceraracconti dincestoracconti erotici generistorie trasgressiveracconti reali incestiracconti veri incesti