Violenza in palestra (racconto di fantasia) (2/2) FINE

Scritto da , il 2019-08-24, genere fisting

... continua da episodio 1/2

"Oh, Oh ... Ugghh ... mmm sì ... sì ..." gemetti mentre il mio corpo si adattava ai loro cazzi e iniziai ad accettare quello che stava succedendo. "Sì sì sì sì sì ... Oh mio dio sì sì sì!" Ho detto alzando la voce, mentre mi scopavano ancora più forte.

"Oh cazzo sì" urlò uno dei due ragazzi che mi penetravano in culo e mi sparò un altro carico di sperma nel retto. Michele invece restò dentro, ma un nuovo ragazzo si mise dietro di me e mi infilò il suo cazzo nel culo, assieme a quello di Michele.

Mi sbatterono a turno, ognuno mi scopava il più a lungo possibile senza sborrare e poi cambiavano di posto alternandosi tra di loro.

Il mio culo era ormai completamente distrutto, Michele fece un cenno ai ragazzi e uscirono dalle mie budella.

Stavo iniziando a indebolirmi, non pensavo che farsi scopare prendesse così tanta energia e non sapevo quanto tempo avrei potuto resistere. Sfortunatamente avevo ancora cinque ragazzi affamati che mi fissavano, che volevano fottermi.

Entrò nello spogliatoio un altro ragazzo.
"Contro l'armadietto" ordinò. Ho obbedito ed ho affrontato il suo cazzo come per gli altri. Me lo aveva spinto il culo con forza sufficiente per sollevarmi da terra.

"Oh cazzo sì." dissi guardandomi alle spalle. "Scopami forte"

Gli altri guardavano la scena accarezzando i propri cazzi quando la porta dello spogliatoio si aprì nuovamente. Ci siamo tutti immediatamente girati per vedere chi fosse.

"Ciao, c'è qualcuno qui?" ho sentito domandare. Quando si è avvicinato l'ho riconosciuto immediatamente. Era il mio amico Josh, dimenticavo che dovevamo incontrarci. Doveva essere venuto a cercarmi.

"Merda!" Esclamò quando ci vide. "Oh mio Dio, Erica sei tu? Cosa sta succedendo?"

"Josh è tutto a posto, ti spiegherò più avanti." Ho detto cercando di farlo andare.

"Oh no, non andrà da nessuna parte." Disse Michele e con l’aiuto di un altro ragazzo afferrò Josh.

"Potrebbe andare e dirlo a qualcuno e rovinandoci il divertimento. No, no, penso che sia meglio che rimanga qui. In effetti, penso che dovrebbe unirsi a noi"

"No Michele, non farlo, non fotterlo" l’ho supplicato.

"Hmm ... beh, dato che sei stata un ragazza così ben disposta verso di noi non lo fotteremo, ma sarà lui a fotterti"

"Che cosa?!" abbiamo esclamato entrambi

"Scegliete, l’una o l’altra situazione” disse Michele.

"Fai solo quello che vogliono." dissi a Josh che stava ancora cercando di capire cosa stesse succedendo. Poi con riluttanza annuì.

"Va bene, ora inizia la festa, portati sulla panchina e togliti quei panni" ordinò Michele.

Ho visto Josh iniziare a spogliarsi, era un ragazzo molto alto e piuttosto magro, con un corpo attraente. Rapidamente restò nudo, il suo cazzo penzolava di fronte a lui, e con mia sorpresa era anche abbastanza grande. Due ragazzi lo afferrarono per le braccia e lo spostarono verso il punto in cui ero seduta.

"Ora prendi anche questo bel cazzo duro" disse Michele e spinse la testa verso il mio pube.

Ho afferrato il suo cazzo che era già semi duro e ho iniziato ad accarezzarlo. Lo guardai con un lieve sorriso e presi il suo cazzo in bocca. Ho deciso di farlo sentire il più bene possibile per il suo bene, prendendolo in profondità e tenendolo in gola. Non passò molto tempo prima che fosse duro come una roccia. Josh iniziò a gemere piano ma io continuai a succhiare finché Michele non mi tirò via.

"Ehi ora, non lo vogliamo ancora far venire" esclamò facendo l’occhiolino.

"Erica, adesso sdraiati e alza le gambe." Ho obbedito. "Ora fottigli il culo e non preoccuparti, è una brava puttana, ce la fa."

Josh mi ha lanciato uno sguardo preoccupato e ho fatto del mio meglio per rassicurarlo. Si mise in posizione e mi trattenne le gambe mentre mi spingeva il cazzo nel culo. Con sua sorpresa è scivolato dentro senza esitazione, e ha seppellito tutto il suo cazzo dentro di me.

"Ti ho detto che era una puttana, prende più cazzi in culo senza battere ciglio" disse Michele.

Josh iniziò lentamente, ma prese velocità rapidamente. "Mmm sì." disse piano, e cominciò a divertirsi. Non potevo credere di essere fottuta nel culo dal mio amico. E ancora di più che piacesse ad entrambi.

"Oh sì ... fottimi, fottimi," dissi guardandolo.

I ragazzi stavano diventando irrequieti e avevano bisogno di soddisfazioni. Intanto un ragazzo si avvicinò davanti al mio viso e mi bloccò il cazzo in bocca. L'ho succhiato fino a quando ho sentito un altro schiaffo sulla guancia, mi sono spostata e ho iniziato a succhiarlo senza problemi. Ho continuato a cambiare ragazzi, portandoli tutti sull'orlo dell'orgasmo.

"Sai cosa" disse Michele mentre si trovava dietro Josh. "Ho mentito"

Ha spinto Josh sopra di me e due ragazzi lo hanno tenuto giù, Michele si è rapidamente messo alle sue spalle e ha iniziato a forzare il culo di Josh.
Josh gridò per il dolore, ma Michele non si sarebbe fermato.

"Rilassati, prova a rilassarti, il dolore sparirà."
Gli hanno detto rassicurandolo dicendogli che cercavano di allenarlo.

Josh era molto scioccato, doveva rilassarsi.
L’ho abbracciato, gli ho avvolto le braccia attorno al collo e ho premuto le mie labbra sulle sue; era riluttante ma cominciò a rilassarsi mentre le nostre lingue si esploravano a vicenda. Continuammo a baciarci fino a quando Michele prima lo penetrò con il suo cazzo e poi, vedendo che cedeva facilmente iniziò a penetrarlo con le dita in culo con facilità.

"Oh cazzo, si sente … si sente … bene." Disse Josh tra un respiro e l'altro.

"Si lo so." Ho risposto con un sorriso.

Josh ora aveva iniziato a sincronizzarsi con il ritmo di Michele che continuava a scoparlo prima con le dita e poi con la mano in culo.

I due ragazzi che tenevano fermo Josh lo lasciarono andare e i loro cazzi furono presto davanti alla mia faccia. Ho avvolto avidamente la bocca attorno ad uno dei due cazzi.

Intanto Josh continuava a venir fistato in culo ma, seguendo il mio esempio iniziò a succhiare il cazzo di un altro ragazzo che gli stava di fronte.

"Oh ... cazzo ..." esclamò Michele “… la mia mano è entrata tutta nel culo di questo rottinculo!” e iniziò a stantuffarlo a più non posso con la sua mano fistandolo energicamente.

Intanto il ragazzo al quale stavo facendo un pompino urlò e un carico di sperma caldo mi riempì la bocca. Ho ingoiato avidamente tutto.

Il ragazzo al quale Josh stava succhiando il cazzo presto girò la testa all'indietro, ma prima che potesse dire qualsiasi cosa anche lui esplose nella bocca di Josh. Egli fu preso alla sprovvista e soffocato mentre lo sperma traboccava dalla sua bocca e sul mio petto.

"Oh Dio!" esclamò Josh.

"Non preoccuparti, va bene." Ho detto cercando di rassicurarlo. Mi guardò, io annuii, poi si sporse in avanti e leccò lo sperma caduto sul mio petto. Dopo il primo assaggio leccò avidamente il resto.

"Beh, sembra che abbiamo in mano due puttane" disse Michele mentre usciva dal culo di Josh con la mano.

“Ora voi due vi stendete" disse a due dei suoi ragazzi che si sono sdraiati sul pavimento e si sono lubrificati le mani.

"Erica e Josh, voi vi mettete sopra con le gambe aperte” ordinò.

Immaginavo che stesse pianificando qualcosa di terribile, ma Josh ne era all'oscuro.

Mentre un ragazzo mi ha preso alle spalle chinandomi in avanti e infilandomi il suo cazzo nel culo un altro ha dato uno strattone a Josh facendolo abbassare e penetrare dalla mano di uno dei ragazzi che era sdraiato a terra. La sua mano entrava diritta nel suo culo dal basso verso l’alto e, complice l’abbondante lubrificazione, penetrò nel culo di Josh senza grande resistenza.

L’espressione di Josh cambiò improvvisamente e il suo visto fu preso da una smorfia di dolore.

Ho provato a farmi coraggiosa, ma quando hai un cazzo gigante nel culo è difficile fare qualsiasi cosa.

Michele quindi prese Josh per le spalle e lo spinse con forza verso il basso.
Josh supplicò e implorò che si fermassero. Il suo culo stava per esplodere, non poteva più sopportare di essere fistato così selvaggiamente.

“Oh ... cazzo ... cazzo ... il mio culo, mi stai distruggendo il culo"
gemette Josh, quando il ragazzo sdraiato iniziò a entrare e uscire con la mano stantuffando il suo culo. Poi lentamente iniziò a rilassarsi e il dolore si placò un poco.

Improvvisamente il ragazzo che mi inculava uscì da me e Michele ordinò che fossi anche io fatta abbassare sul ragazzo sdraiato.

Ero spaventatissima, non avrei mai potuto farmi fistare il culo dalle mani di un uomo. Per fortuna Michele decise di dar ordine di fistarmi nella figa già abbondantemente grondante di umori. Egli mise le dita a becco d’anatra e io mi lasciai infilare la mano nella figa.

Come per Josh, la mano dei ragazzi sdraiati ci stantuffava con forza, lui nel culo e io nella figa. Fu un momento che non dimenticheremo mai. Una situazione pazzesca, da non credere. Eravamo lì assieme, eravamo due amici e venivamo brutalizzati assieme in uno spogliatoio.

"Oh cazzo sì, cazzo sì" Lui gridò.
"Scopami, possiedimi … ahhhhhh" ho urlato a mia volta.

L'ultimo ragazzo si era ora portato di fronte a me. Ho preso il suo cazzo e ho iniziato a succhiarlo. È esploso rapidamente nella mia bocca senza ritegno.

Ora i ragazzi che ci scopavano stavano raggiungendo l'apice della loro goduria. Uno ad uno scoppiarono, inondandoci con il loro sperma.

Non appena le mani dei due ragazzi sdraiati uscirono dai nostri corpi Josh si avvicinò a me si abbassò e si riempì la bocca degli umori che uscivano dalla mia figa sfondata. Ha leccato e ingoiato tutto.

Poi, come se nulla fosse i ragazzi sono alzati e si erano vestiti preparandosi per andarsene.

"Ora voi due vi divertite tra di voi, e non c'è bisogno di ringraziarmi, i vostri indumenti li prenderò con me come ricordo" disse Michele afferrando i nostri panni e scomparendo oltre la porta.

Josh e io ci siamo seduti sulla panca, nudi, sfatti, guardandoci l'un l'altro e guardando intorno alla stanza che era piena di sborrate e puzzava di sesso.

"Cosa facciamo?” chiese Josh con un’espressione stravolta.

"Vuoi venire a casa mia? È più vicino della tua e potrei avere dei vestiti per te"

"Grazie. È meglio che stia da te questa notte" ha detto alzando le sopracciglia mentre il suo cazzo ha iniziato a diventare duro.

"Sembra incredibile cosa è successo questa sera. Ma è davvero successo?" Dissi e gli porsi un asciugamano.

“Certo che ne sono sicuro, te lo posso assicurare. Il mi culo brucia e sanguina come non mai, mi sa che per un mese non potrò sedermi o sdraiarmi da quanto mi duole.

Abbiamo lasciato gli spogliatoi doloranti ma uniti come amici, uniti da un’esperienza traumatica ma orami passata.

FINE

Questo racconto di è stato letto 3 2 5 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


milùraccontiracc pornoscopata con il cavalloracconti sesdostorie milùstorie eroticaracconticuckracconto erotico analetettona in toplesswww racconti cuckoldracconti erotici di sessodonne che scopano caniracconti erroticisempretibetmilùraccontiracconyi pornoracconti prima esperienza gayracconti prime volteracconti moglieracconti erotici maturaracconti eriticinonna sega nonnoscopate e tradimentisottomessa racconto di una segretariaracconti sesso con transstorie ertichearchivio racconti eroticila troia di mia cuginaracconti prime esperienze lesbosesso con zia raccontiracconti pornoracconti transexracconti sesso con animaliracconti ziagay porn raccontiho sverginato mia cuginai generi di racconti inceatoracconti porno di incestoraccontierticii raccontidi miluerotivi raccontiracconto porno gratissuocera troia raccontistorie erscopate con la vicinamia cognata e una troiastorie erotiche transraconti picantiracconti di porcheracconti porno gratissesso a tre bisexlibri erotici gratisracconti miluùi racconti fi milustorie erotiche di tradimentistorieroticheracconti porno genivracconti porcasesso estremo con animaliracconti picantii generi di racconti inceatoracconti cuckold bisexracconti erotici italianoraconti sessoeroticaraccontiracconti stupro gayracc pornoracconti mogli porcheracconti cinema pornostorie di sesso in famigliamilu raccla nipote prediletta pornowww raccontimilu comracconti eoritciracconti erotici sui piediracconti tradimentoracconti di pornoracconti erotici onlineracconti erotici anzianeracconti erotici visitaerotici racconrieroriciraccontiracconti sesso animaliletture eroticheracconti porno veritacconti eroticiracconto analestorie erticheerotico storieracconti porno milucuckold sottomessomia moglie in bikiniracconti erotiicracconti sesso scuolaracconti incestuosistorie erticheracconto incestoraccondi erotici