Tutto in un attimo seconda parte

Scritto da , il 2019-08-13, genere tradimenti

Pensai se Katia era impazzita perché si era chiusa in camera con il suo amico,li sentivo da dietro la porta parlottare ma non riuscivo a capire cosa si dicevano -katia non fare la bambina adesso mi fai incazzare se non esci-.Andai a fumare una sigaretta sul balcone per fare in modo che calasse la tensione anche che per le cose dette la situazione era quasi compromessa.
Non sapevo veramente che fare per non inasprire gli animi.
Dopo 20 minuti sento girare la chiave e vedere uscire Roby ,faccio per andare verso la porta ma l'amico di mia moglie mi ferma per un braccio -Gino,Katia è veramente arrabbiata ed ho alcune cosine da dirti io-. Sorpreso risposi -Avanti che hai da dire-.
-Intanto che hai sbagliato a pensare certe cose su di me e a me il tuo tono non mette paura quindi per prima cosa ti devi calmare. Detto questo sappi che katia,la tua dolce mogliettina, è di la sul letto completamente nuda con le gambe aperte e vuole a tutti costi scopare con me. Quindi sarebbe opportuno che tu andassi via e ci lasciassi soli-.
-Voi siete impazziti-.
Entrai di forza nella camera e vidi veramente che mia moglie era spudoratamente nuda con il suo sesso oscenamente aperto di fronte a me ed al suo amico.
.Devi andare via Gino adesso -. Io rimasi senza parole, ero senz'anima,un rivoltamento interno,volevo scappare,volevo rimanere,una confusione in testa.
Roby,che si stava rivelando un grande porco, si avvicino a mia moglie gli disse una cosa all'orecchio e poi si baciarono solo con le lingue in maniera oscena, intanto vedevo che mia moglie che colava dalla fica pelosa. Avevano preso accordi i due amichetti stronzi.
-Se vuoi puoi rimanere a guardare coglione- disse Roby- ma solo dopo avermi leccato l'uccello di fronte a tua moglie,questo ti è concesso- si abbasso i pantaloni e tiro fuori un cazzo enorme.
-O lo prendi in bocca tu cornuto o lo prendo in bocca io e tu vai via- disse Katia tutta rossa in faccia.
Non capivo più niente mi inginocchiai e presi per la prima volta un cazzo in bocca, Roby me lo sbatteva in faccia con disprezzo e mia moglie con le mani sulla fica roteava la linguetta sulle sue labbra dicendomi-Ecco chi il frocio e il mio bel maritino Gino-. Mi stavo eccitando ma ancora non me ne accorgevo preso dalla rabbia di vedere Katia cosi' trasformata..
Dopo un pò Roby ridendo lo tolse dalla mia bocca e mi ordinò di spogliarmi e mettermi a pecora sul fondo del letto e prese a limonare mia moglie mettendogli le mani dappertutto e strusciandogli il cazzo dai piedi alla testa,una scena mai vista in nessun film porno.
Poi si baciarono per tanto tempo e Katia gli disse- Roby voglio essere tua davanti al cornuto e prendimi senza pietà – gli affondò il suo durissimo cazzo in bocca ,gli slabbrò la fica bagnatissima e poi glielo mise in culo ,cosa che a me aveva sempre negato perché al sederino gli faceva male ed ora il cazzo di Roby ci si era perso dentro. Godeva tantissimo era come impazzita mai vista mia moglie cosi'.
Katia mi guardava sorridendomi sarcasticamente e chiamandomi cornuto-Hai voluto questo ed ora non torno più indietro sono diventata quello che volevi e sappi che Roby mi si scopa da sempre anche prima di conoscere a te stronzo-.
Dopo Roby si rigiro verso di me e disse a Katia -Adesso gli facciamo vedere cosa significa essere frocio- e lei subito-Si bravo inculati il maritino-. E cosi' fece senza neanche prepararmi mi entro dentro sconvolgendomi ed annullando ogni mia volontà ormai ero alla loro mercé.
Non durò tanto il servizio che mi stavano facendo, Roby tolse il cazzo dal mio culo,si alzarono ed andarono in bagno,io potevo vederli perché' non avevano chiuso la porta, avevano una complicità di una coppia che faceva porcherie da sempre.
Mia moglie si adagiò dentro la doccia e prese una sborrata indescrivibile sul viso diventato bianco di sperma ,non finiva mai,anch'io sborrai con il mio cazzetto, in quel momento da gran troia che era diventata Katia disse a Roby -Ora piscia addosso alla tua donna e lavala-.
Quando tutto fu terminato Katia venne da me mi baciò con la bocca piena di sborra e mi disse -Adesso puoi andare a casa io rimango qui per tutto il periodo con Roby perché e lui l'uomo che ora voglio ,se vuoi vedermi questi giorni telefonami cosi' ti ordino anche la spesa da fare-.
Segue...

Questo racconto di è stato letto 3 5 1 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone