Sottomesso e cornuto cap1

Scritto da , il 2019-08-10, genere dominazione

Salve a tutti, sono Daniele e vorrei raccontarvi una storia realmente accaduta e con qualche modifica....
Abito nella provincia di Cagliari e convivo con la mia ragazza Elisabetta abbiamo io 27 anni e lei 25, stiamo insieme da 5 anni e tra noi è andata sempre bene.
Nel sesso siamo sempre stati molto affiatati... mai nessun problema ma sempre molto classici... purtroppo poco orale e praticamente niente anale, però almeno non ci si lamenta....
Io sono un ragazzo che veste sempre molto normale e dal carattere molto tranquillo e pacato, mentre a lei piace sempre vestirsi di tutto punto per l'occasione e molte volte in maniera molto sexy... di carattere è una ragazza molto solare intraprendente e divertente e ama mettersi in mostra soprattutto quando andiamo in disco cn amici e si mette a ballare in pista.
Fisicamente io sono 1,80 capelli castani e occhi marroni, 80kg e faccio palestra anche se la pancetta resta, mentre lei è 1,65 capelli castani e occhi marroni, 49kg fisico molto sensuale e longilineo e porta una 2a di seno.
Dopo tanto lavoro arrivo alle mie meritate ferie dove potrò rilassarmi con lei in una casa di famiglia che abbiamo nell'entroterra sardo da dove possiamo raggiungere con facilità pure molte zone marittimi...
Pure lei è impaziente di partire e finalmente è arrivato il fatidico giorno...
Preparate le valigie partiamo e arriviamo a destinazione dopo 2 ore... e subito chiusi in casa ci prepariamo il pranzo….
2 bistecche e un buon vino e guardandoci cruel intention via streaming e lei scherzando fa “ma che pazzie… e pensare che ci sono certe persone che sono così malate" nel mentre bevendo un po' di mirto e essendo un po' su di giri entrambi io rispondo “beh un po' proci nella vita bisogna esserlo" e lei replica “vabbè non penso che tu ti possa lamentare" e io “vabbè un po’ di pepe in più non guasta" allora lei mi risponde “ mi vuoi più porca? Benissimo allora facciamo un gioco solo per oggi… facciamo testa o croce… se facciamo testa io prendo l'iniziativa e tu fai il bravo ragazzo di casa che deve stare a ciò che dico e faccio mentre se esce croce facciamo il contrario così vediamo che succede come una sorta di 50 sfumature…” la mi sono trovato un po' spiazzato, non mi sarei mai aspettato una sua proposta del genere e anche se un po' spiazzato decido che va bene.
Tiro della moneta e testa….
Peccato… speravo uscisse croce ma non ci posso fare nulla…
Lei subito risponde “mmmm dai come gioco missa che gira bene per me"
“eh si ho notato"
“dai allora fino a domani mattina tu dovrai chiamarmi signora"
“si signora"
“bravissimo… dunque tu inizia a spogliarti completamente…. Vai a lavare i piatti e io mi metto qualche cosa un po' più a tema"
“si signora"
Allora lei sparisce in camera e io spogliandomi completamente mi appresto a fare i piatti….
Dopo circa 5 minuti lei torna con un vestitino leggero con le bretelle nero aderente sopra e dal ventre parte la gonna larga fino a poco sotto il sedere…
Lo conoscevo già ma lo aveva usato solo una volta perché diceva che sembrava che si alzasse sempre la gonna mostrando il sedere e in effetti aveva ragione ma le stava benissimo…
Tutto accompagnato a un tacco 12 e spudoratamente senza reggiseno perché essendo leggero metteva in risalto i capezzoli dietro la stoffa….
Io ero tutto u di giri e cercavo di lavare il più in fretta possibile i patti per correre da lei mostrando mentre li facevo una chiara erezione…
Lei sorseggiando un altro mirto guardando la tv mi dice che avrebbe avuto un premio per me….
Finiti i piatti fa
“bravissimo!!!! Ti meriti un premio…”
Io entro nel personaggio divertito rispondendo ormai con naturalezza il fatidico “si signora"
Lei allora mi versa un bicchiere bello pieno di mirto e mi ordina"siediti nel divano"
“si signora"
“ora bevi il mirto ma quando stai per venire lo devi aver finito tutto…”
“si signora"
Allora lei con fare sexy s'inginocchia e accarezzandomi le cosce mi guarda con uno sguardo voglioso… è letteralmente fuori, sia x la voglia sia per l'alcool…
Così inizia a leccarmi le palle e nel mentre leccare lungo il cazzo…. E poi farlo sparire con avidità nella bocca e succhiandolo per bene…
Non sono un superdotato… ho 16cm… dimensione dove nella media lei non ha bisogno d'impegnarsi tanto…
Io ero la che avendo il bicchiere in mano mi dimentico praticamente di bere… e intento a guardare la sua opera penso nella testa “cazzo sto per venire!!!!” allora prendo e bevo quasi a fondino…
Lei a questo punto prende smette e si alza…
Io stupito dico “ma che fai!?!?!?”
Lei prende e mi dice “il gioco e mio e decido io! E così facendo riempie un altro bicchiere di mirto e mi fa “bevi questo per punizione"
Io quasi d'impulso rispondo “mi scusi signora ora eseguo"
Così facendo bevo d’un fiato e sento già la testa pesante…
Lei lo vede e dice “perfetto… devi essere innocuo tra le mie mani… sennò che gusto c'è!?!? Ora in ginocchio devi fare quello per cui sei fatto"
“cioe!?!?”
“servirmi da bravo servetto…”
Così facendo prende e mi mette la mano nella nuca e con fare d'invito l’avvicina tra le sue cosce, le apre con fare volgare e mi si mostra la sua figa con la strisciolina ben curata… e io quasi ipnotizzato mi ci fiondo delicatamente.
Era un mix tra alcool e voglia visto che non ero venuto, ma mi ci dedicai tutto me stesso… leccando tutto e quasi affogando per succhiare tutto e per bene muovendo con cura la lingua… a un certo punto viene gemendo a voce alta tenendomi forte la faccia tra le gambe e io che n'impegnavo sempre di più…
Così facendo io penso di staccarmi ma lei mi riprende la faccia spingendola di nuovo in mezzo e dice “che fai!?!? Devi continuare in silenzio! Devi farmi impazzire”
“scusi signora" e continuo a soddisfarla non so quanto è passato ma tantissimo tempo…. Ad un certo punto ritorna a venire peggio di prima urlando come una pazza…
Io continuo fino a che non si tranquillizza e la dice “si vede che sei bravissimo a leccarmela" io ringrazio e lei “ bravo ora cucina"
“si signora" e mi appresto a cucinare nudo
Dopo ceniamo con me nudo e chiacchierando come se fosse tutto normale, lavo i piatti mentre lei si fa la doccia e m'invita a docciarmi pure io…
Entro in camera e lei ha una sottoveste nera e dice “ti stavo aspettando… vieni e fai il tuo dovere"
Io scendo ai suoi piedi nel letto e inizio a leccare con cura fino a farla venire per bene…
Finito tutto e ripulita lei mi fa “complimenti sei stato bravissimo notte amore"
E io “ nn ti aspettavo così… anche se non mi hai fatto venire mi hai fatto impazzire"
“allora vedi che ti è servito? Dai domani mattina ti farò finalmente felice nottte amore…” mi da un bacio dolce e ci addormentammo…

Per commenti

Questo racconto di è stato letto 4 2 5 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone