Samy, sesso senza limiti parte terza

Scritto da , il 2019-08-02, genere dominazione

Rientrata a casa dal sexy shop, subito dopo cena Samy si mette al computer per preparare la relazione alla MIstress.
Descrive la prima sega e il primo pompino con il compagno di scuola, la scopata col bagnino, l’inculata con il prete, l’incesto con il fratello e poi elenca una serie di uomini con i quali ha fatto sesso.
Invia la mail e va a letto, il mattino dopo , prima di uscire per andare al lavoro si infila il plug come ordinatole e lo tiene tutto il giorno.
Alla sera indossa il body a rete, un tubino nero, scarpe con tacco alto , prende la macchina e va all’appuntamento.
Suona alla porta e la Mistress la attende, la fa entrare e prima di portarla nella stanza delle punizioni le fa togliere il vestito e controlla se ha il plug nel culo.
“Sei stata brava a tenere il plug e ad indossare il body, ma devo punirti perché nella relazione non mi hai scritto cosa è avvento al sexy shop, il gestore mi ha detto che sei stata una vera troia, dopo i gadget hai preso il suo cazzo nella figa e nel culo.”
“Mi perdoni Padrona, non ci avevo pensato.”
“Non basta chiedere scusa, vieni”.
La donna indossa una tuta di latex come quella del video ma nera, anche questa aperta nell’inguine, la conduce nella stanza con il la panca imbottita nel centro e i gadget sadomaso alla parete.
Nella stanza c’è anche Laura, la schiava che nel video veniva punita, indossa solo un bustino di pelle, reggicalze e calze a rete, il bustino lascia scoperte le tette, che sono grandi e sode e Samy non può fare a meno di guardarle a lungo ammirata.
“Perché le guardi le tette , sei lesbica?”
“No Padrona, non ho mai fatto sesso con una donna, ma le tette di Laura sono bellissime.”
“Allora valle a toccare, palpale bene, strizzale i capezzoli, tu cagna scopri le tette di Samy e fai lo stesso.”
Le due ragazze si toccano, si pastrugnano, si strizzano i capezzoli, Laura ne prende un in bocca lo succhia e lo morde e Samy subito dopo ricambia.
La Mistress si avvicina a Samy da dietro, le allarga le gambe e le infila due dita nella figa fradicia.
“ Sei proprio una puttana, appena ti toccano le tette ti bagni, nessuno te lo ha ordinato”
Si sposta dietro Laura e ripete l’operazione con l’altra mano e trova la figa bagnata.
Avvicina le dita bagnate al volto delle ragazze “leccatemi le dita” e mette le dita che hanno penetrato le fighe davanti alla bocca, fa leccare quelle bagnate da Laura a Samy e viceversa.
“Adesso abbracciatevi strette e baciatevi con la lingua.”
Mentre le ragazze eseguono stacca una spatola di legno
dalla parete e vibra un colpo sulle natiche di Samy, poi a Laura, un colpo ad una e uno all’altra mentre gemono per il dolore ma non smettono di slinguarsi.
Colpisce 10 volte testa, poi ordina loro di staccarsi e a Samy di sdraiarsi sul lettino dopo averle fatto togliere il body e il plug.
Le lega le braccia alla sbarra sopra la testiera, le infila in bocca la pallina perché non urli, Laura le apre le gambe e le appoggia sui sostegni laterali, completamente aperte poi si accuccia e comincia a leccarle la figa e il buco del culo, le morde il clitoride, infila le dita dentro i due buchi e nel frattempo si è infilata un grossi vibratore acceso al massimo nella figa.
“Adesso ti punirò per non avermi detto del sexy shop.”
Ha in mano un frustino leggero e colpisce le tette facendola sobbalzare, poi un altro sul ventre, di nuovo sulle tette, 10 colpi in tutto.
Prende un tiralatte lo applica ad una tetta e pompa sino a quando il capezzolo si allunga in modo innaturale, ripete l’operazione con l’altra tetta.
Dice a Laura di sospendere di leccarla e di portarle una catenella che ha alle estremità due mollette metalliche, ne applica una ad ogni capezzolo e due alle grandi labbra.
Poi inizia a tirare la catenella dalla parte dei morsetti alle tette mentre l’altra schiava esegue la stessa operazione a quelli della figa.
Samy prova un forte dolore, ma non può urlare, si dimena invano per liberarsi, ma la sua figa è un colabrodo, il dolore la fa eccitare.
La Padrona accende una candela e fa colare le gocce di cera su una tetta, sull’altra, poi scende sul ventre e sulla figa, ma non ha finito, con il frustino la colpisce su tutto il corpo.
Si avvicina con un bicchiere di latte, con una peretta lo aspira e poi lo introduce nella figa della ragazza; la slega, le toglie le pinzette e la fa scendere.
Pone sul pavimento una ciotola per cani.
“Fai uscire il latte nella ciotola, poi mettiti a 4 zampe e leccalo come un cane.
Samy esegue, è stremata prova dolore per le mollette, le frustate, la cera ma non ha il coraggio di rifiutarsi per paura di altre punizioni.
La Mistress si siede di fronte a lei e si leva le scarpe aspettando che finisca di pulire la ciotola.
“Adesso cagnetta baciami i piedi, brava così, adopera la lingua leccameli, succhiami le dita”
Sta eseguendo l’ordine quando sente qualche cosa che punta contro il suo buchetto, Laura sta inserendo la cannula di un clistere, apre il rubinetto e fa entrare nelle viscere due litri di acqua tiepida, poi le mette il plug a tappare l’intestino.
La povera ragazza vede il ventre gonfiarsi e un fortissimo dolore, smette di leccare i piedi alla Padrona ma l’altra schiava le infligge un frustata sulle natiche.
Le colano le lacrime sulle gote e si mette a piangere.
“Adesso vaia liberarti e lavati bene, non ho ancora finito con te” le indica la porta del bagno e si toglie la tuta rimanendo nuda, poi prende uno strap on doppio, con un dildo piccolo da inserire nella sua figa e l’altro grande e ne consegna uno simile all’altra schiava che è nuda pure lei, li indossano e aspettano il ritorno di Samy
Quando rientra dal bagno la fanno posizionare in piedi tra loro due e le fanno piegare una gamba e appoggiare il piede su uno sgabello per facilitare la penetrazione, poi la penetrano contemporaneamente , la MIstress nella figa e la schiava nel culo e si muovono con sincronismo, sempre più velocemente.
Si scambiano di posizione, finalmente Samy sente meno dolore e il piacere comincia a invaderla, le due donne la stringono tra di loro e mentre la scopano e inculano le accarezzano il culo e le tette.
L’orgasmo arriva improvviso “ Come godo, continuate, si, mi piace, ancora, ancora”.
La parte dello strap on inserita nelle fighe delle due donne sta producendo i suoi effetti e prima la schiava e poi la Mistress godono ansimando..
Si staccano dalla ragazza, si levano gli strap on, la Padrona si sdraia su un morbido tappeto, allarga le gambe e ordina alle schiave di leccarle la figa, obbediscono e continuano sino a quando raggiunge un altro orgasmo, poi fa scostare Laura, ordina aSamy di aprire la bocca e le scarica in bocca un lungo flotto di urina.
“Puoi rimetterti il plug e la tutina, rivestiti e torna a casa, ti farò sapere quando avrò voglia di incontrarti.
La giovane se ne torna a casa, ha patito grandi dolori, ha goduto con piena soddisfazione ma non è convinta che ci sarà una prossima volta, le piace raggiungere l’orgasmo ma non a questo prezzo.
Il giorno seguente riceve una telefonata da Roberto, il gestore del sexy shop che vuole sapere come è andato l’incontro e lei racconta con tutti i particolari, alla fine ha provato piacere ma pensa di non incontrarla in futuro.
L’uomo si dice dispiaciuto e la invita a passare in negozio dopo la chiusura perché ha un regalino e una sorpresa per lei, combinano per il sabato sera.
Si prepara indossando una microgonna di pelle nera che le copre appena il sedere e un top bianco senza spalline che termina appena sotto le tette, niente intimo, dalle precedenti visite sa già che sarà inutile.
Il negozio è chiuso, suona il campanello e Roberto la accoglie sorridendo. “Sei bellissima e sexy come al solito, vieni ti mostro il tuo regalo”.
Appeso ad un gruccia c’è un grembiulino da cameriera sexy bianco con i bordi rossi, è veramente microscopico, completamente aperto dietro.
“Indossalo poi ti mostro la sorpresa”
Senza andare nel camerino delle prove Samy si toglie gonna e top e indossa il grembiule, è quasi nuda ma molto eccitante.
Roberto prende dal frigo che tiene sotto la cassa un vassoio e 4 bottiglie di birra, lo porge alla ragazza e la invita nella saletta video.
Entrando Samy vede sul maxy schermo lo svolgimento di una gigantesca orgia nella quale, uomini e donne nei costumi di antichi romani si scatenano in ogni genere di atto sessuale, pompini scopate ,inculate lesbicate, doppie e triple penetrazioni.
Voltando lo sguardo rimane sbalordita, seduti su due sedie di fianco alla poltrona che ben conosce ci sono due uomini nudi, due nani di cazzi mostruosamente grande che se li stanno menando.
“Ecco a voi la vostra birra, vi piace la camerierina?”
“Avevi ragione è proprio bella , speriamo sia anche la brava puttanella che ci hai detto, bevi con noi ragazza”.
Si avvicinano e prendono una bottiglia ognuno, ne offrono una a Samy e una a Roberto che non ha perso tempo a spogliarsi, bevono a garganella la birra e nel frattempo cominciano a palpare il culo e le tette alla camerierina.
Il primo dei nani che finisce di bere si accuccia tra le gambe della ragazza che subito le allarga e comincia a leccarle la figa, poi le infila il collo della bottiglia dentro e la masturba.
Il gestore del negozio le slaccia il grembiulino e si dedica alle sue tette con le mani e la lingua, palpeggia lecca e succhia i capezzoli.
L’altro nano si porta dietro e infila il collo della sua bottiglia nel culo, quello tra le sue gambe gira la bottiglia e la fa entrare nella figa dalla parte più larga.
“Ti dobbiamo allargare bene perché vogliamo metterti i nostri due cazzi insieme nella figa e nel culo.”
“Voi siete pazzi, sono troppo grossi, mi spaccherete tutta”.
“Ho io quello che serve per allargarla bene”, Roberto va in negozio e torna con un dildo a ventosa di 32 cm, lo piazza su una sedia, poi prende Samy , la fa posizionare sopra e la fa impalare. Con fatica il dildo entra nella figa e mentre lei si muove su e giùi due nani si mettono di fianco e si fanno menare i loro cazzi, Roberto di fronte le mette la lingua in bocca e la slingua mentre gioca con le tette.
Continuano così per qualche tempo, poi la fanno alzare e appoggiano il dildo al buco del culo e la forzano a farselo entrare.
Non entra tutto, ma dilata enormemente il buchetto, soddisfatti i 3 uomini fanno sdraiare la ragazza sul letto a gambe aperte, il gestore le sale sopra e la penetra, i nani si posizionano uno per parte.
Samy prende in bocca il cazzo di quello di sinistra e in mano quello di destra, alterna il pompino e la sega ad ognuno mentre continua la scopata di Roberto che al momento di godere si ritrae, si porta davanti alla ragazza e le mette il cazzo in bocca sborrandole in gola.
Subito uno dei nani prende il suo posto, l’altro continua a farsi menare il cazzo e il gestore si fa succhiare il suo per farselo tornare duro.
Quando anche il secondo nano l’ha scopata la giovane chiede un attimo di tregua, Roberto torna con altre 4 birre e tutti si dissetano.
“Come scopa bene sta puttanella, come si gode il cazzo, avevi ragione Roberto che è una gran bella troia.”
Lasciano trascorre qualche tempo guardando il video dove l’orgia continua, poi un nano si sdraia sul letto, fa salire la ragazza sopra di lui e la penetra nella figa, subito l’altro è dietro di lei e la incula senza fatica, il plug usato spesso le ha reso il buchetto elastico ed accogliente.
Roberto le mette il cazzo in bocca, tre cazzi tutti insieme non i aveva mai provati, ha già goduto due volte e la terza non tarda ad arrivare.
Gli uomini si scambiano posizione, a turno la scopano, inculano e si fanno succhiare, tutti quando devono sborrare lo fanno nella sua bocca e lei beve.
Vanno avanti per un tempo che alla ragazza sembra interminabile squassata dai cazzi gode a ripetizione.
Il gestore dopo l’ultimo orgasmo si arrende e si accascia su una sedia, ma i nani non hanno nessuna intenzione di fermarsi, i loro membri tornano sempre duri, sicuramente hanno preso qualche pastiglia prima dell’incontro.
“E adesso il gran finale, come diciamo nel nostro circo”, uno dei nani si sdraia sul letto, fa salire Samy su di lui e le mette il cazzo in figa, l’altro da dietro ripete la stessa operazione, lentamente ma sino in fondo poi iniziano a scoparla.
La scopano con perfetto sincronismo, è chiaro che non è la prima volta che lo fanno, poi escono dalla figa e uno per volta la penetrano nel culo.
La ragazza si sente lacerare, i cazzi sono veramente grandi, ma i due uomini non si fermano nonostante i suoi lamenti e arrivano a godere quasi insieme e le riempiono il culo della loro sborra.
Finalmente si ritraggono lasciandola dolorante e ansimante ma pienamente appagata.
“Posso andare a casa adesso?”
“Certamente , ricordati di prendere il grembiule e quando hai voglia di emozioni forti avvertimi, di sorprese posso fartene quante vuoi.”
Tornata a casa riempie la vasca di acqua calda e si concede un lungo bagno ristoratore e sorride ripensando a quanto le è successo e al piacere provato, le torna l’eccitazione, prende il dildo che tiene sempre in bagno e si masturba sino a godere per l’ennesima volta, è diventata proprio una
vera porca.
Qualche giorno dopo Samy si ricorda che sta per arrivare il compleanno di suo fratello, non si vedono e non scopano da parecchio tempo, gli telefona e lo invita da lei per festeggiare e mangiare la torta che gli ha preparato.
La sera dell’incontro si prepara indossando solo il grembiule da cameriera sexy e si infila il plug nel culo.
All’arrivo del fratello gli apre la porta e lui la fissa sbalordito.
“Come ti sei vestita, anzi svestita?”
“Non ti piace il mio grembiulino? Vieni andiamo a festeggiare.
Lo porta in cucina, toglie dal frigo una bottiglia di spumante e un flacone di panna spray, versa lo spumante nei bicchieri e ne porge uno al fratello.
“Tanti auguri fratellone, ti voglio bene”.
Bevono lo spumante e si baciano.
“dov’è la torta che mi hai promesso’”
“Vieni con me”. Lo prende per mano e con la panna spray nell’altra vanno in camera da letto, si toglie il grembiule e il fratello vede che ha il plug nel culo.
“ cosa ci fai con il plug nel culo?”
“Lo allargo bene, oggi è il tuo compleanno e ti voglio fare un regalo speciale, mi farò inculare da te per la prima volta.”
Say si sdraia sul letto ,prende il contenitore della panna spray e si copre le tette, il ventre e la figa.
“ Ecco la tua torta, spogliati e leccami tutta.”
Il fratello si spoglia e inizia a leccarla, la accarezza, le sfiora la figa con le dita mentre si riempie la bocca di panna, il suo membro si inturgidisce.
Quando è completamente ripulita Samy prende l’uccello del fratello e lo copre di panna e inizia a leccarlo e succhiarlo, un pompino con i fiocchi.
“Adesso scopami, ma non godere, devi venirmi nel culo.”
Si mette alla pecorina, il giovane la penetra e inizia a scoparla.
“Più forte fratellone, fammi godere, ho voglia del tuo cazzo.”
Lui aumenta il ritmo e la sorella raggiunge l’orgasmo.
“Adesso mettimelo nel culo, sino in fondo.”
Il ragazzo toglie il plug dal buchetto dilatato e infila il suo cazzo che entra con facilità e inizia a incularla.
Hanno scopato molte volte ma è la prima che le offre il culetto che lui non aveva mai avuto il coraggio di chiedere, ma che ha sognato tante volte di penetrare.
Samy si mette due dita nella figa e si masturba sempre più velocemente e quando si accorge che il fratello sta per godere “ sborrami dentro, riempimi tutta di te, buon compleanno” e vengono entrambi.
Commenti a

Questo racconto di è stato letto 2 4 3 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti pornotettone bondageletture erotiche gratisra cconti eroticiracconti hard gayracconti di milu dominazioneraccnti pornosuocera nudistaavventure eroticheincestiraccontistorie pornpvideo racconti porno gratisstorie eroticgeneri eroticiracconto eroticiracconti.eroticiincesti zieracconti erotici donnaracconti sesso incestiracconti pororacconti erotici cornutiraccontierotici gayracontieroticiracconti esperienze eroticheautogrill gayracconti prime segheracconto di sessola mia prima segaracconti porno violenzaraccontiscambistiguzzon59racconti scabrosicagami in boccaracconti scambio di coppiabello sticchioracconti ertici 69storie di mogli puttanestorie porno sorellageniv storieraconto pornoracconti spintiracvonti pornoracconi pornoracconri eroticiero raccerotico raccontoracconti erotici in autobusstorie di sessracconti porno eroticiincesto con la nonnavere storie eroticheracconti hot vericagna sottomessamarito cornuto bisexracconti porboracconti sesso maturela mamma del mio amico raccontisesso racconti eroticiracconti erotici tradimentoracconti porno di miluracconti sui piediracconti erotici di donnesottomissione raccontiracconti gay cinemaracconti gay zioi piedi di mia moglieraccnti eroticiracconti sesso veroprime inculateraccinti gayracconti erotici amicastorie erotiraccondi eroticiperetta racconti