Sei fragile

Scritto da , il 2019-07-18, genere gay

Joe mi guardava sempre come fossi suo. - Sei di mia proprietà, - diceva allargando la bocca in un sorriso. Poi infilava una mano in tasca, tirava fuori una sigaretta... generalmente voleva che fumassimo insieme, così da poterci fotografare, entrambi, nel momento del bacio con le bocche fumanti. - Hai delle labbra da donna, - mi disse, ed io sorrisi senza rispondere; lo presi sicuramente come un complimento, e fu per questo che rimasi in silenzio.
Una volta m'aveva scopato nel bagno di un fast-food. - Cazzo, cazzo! - sussurrava stringendomi i fianchi, mentre l'odore di fritto e di olio ci penetrava nelle narici. Quella sera gli dissi che non l'avrei rifatto: se mi voleva, se ero davvero suo, allora mi doveva portare a casa, trattare come un fidanzato. Joe ci pensò su e poi disse: - Okay.
Sedevo sul letto, nudo, con le gambe strette e l'indice in bocca; lui era appena uscito dal bagno, aveva legata una aaciugamano alla vita ed una collana d'oro, sottile, gli rimbalzava sul petto. Da sopra l'asciugamano, potei vedere il suo pube peloso; poi gli fissai il petto rasato con minuscoli, ispidi puntini neri.
S'allungò la mano destra all'altezza dell'uccello; s'accosto al bordo del letto ed io accostai il volto al suo pube, mentre il mio uccello già indurito premeva sul materasso. Con le dita tirai l'ascigamano e vidi pian piano il suo sesso prendere forma. Allargai le labbra mentre fuori un vento tremendo faceva battere le tende e strappava i rami degli alberi. M'aiutavo con la mano destra, e lui inclinava la testa verso il soffitto: di tanto in tanto abbassava gli occhi su di me. Era bello; pensai che ero davvero fortunato.
Joe mi strinse le natiche e lavorò di lingua: la sentivo calda, rapida, ed anche chiudendo gli occhi, anche usando la fantasia, non riuscivo ad immaginarmi che Joe, soltanto Joe nel mio letto. Rimasi fermo mentre rotolò verso il comodino: afferrò preservativo e lubrificatore. Adoravo chiudere gli occhi ed ascoltare, intensamente, il rumore del preservativo che viene scartato; prefigura il rapporto sessuale, prefigura la passività del mio corpo al suo. M'avrebbe preso; m'avrebbe dominato e poi m'avrebbe amato, Joe, ed io ero impaziente d'averlo dentro di me, ora che avremmo potuto fare l'amore come una coppia vera. Freddo, mi cosparse l'ano di lubrificante; lo guardai mentre fece lo stesso sul suo sesso. Poi disse: - Bellissimo, - senza aggiungere altro, ed ora lo sentivo sopra di me, lo sentivo che lentamente penetrava nella mia carne mentre la pressione del suo corpo, sulle mie natiche, aumentava velocemente.
Poi eccolo.
- Ti amo.
- Sei fragile.
- Sono tuo.
Quindi mi tappò la bocca con la mano destra e continuò a muoversi, sopra di me, dentro di me, ed io chiudevo gli occhi ed ero tutto lì, dietro, nell'incontro con il suo sesso. Quando raggiunse l'orgasmo si lasciò cadere sul mio corpo. Era pesante: era grosso ma non dissi niente.
- Ti amo, - ripetei.

Questo racconto di è stato letto 2 1 8 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti erotici d'autoreeroticiracontimia moglie racconti eroticipadrona tortura schiavoraccont eroticracconti erotici gay fratelliracconti animal sexwww.raccontimilu.comracconti di sesso con animaligenere dei racconti eroticimi chiavo la suoceravip feticisteerotici raccpntii segreti della ziaracconto porno gratisstorie feticismo piediracconti tettonestorie di feticismoracconti padronastorie di sesso con la cognataracconti eraticistorie pornoracconti pornpracconti eroticeracconti porno con animalistorie porno analestorie di sesso con animaliracconti eroti ilesbiche raccontiracconti di erospompini nei cessiraccontierotrecconti eroticistorie eroticiporno gay raccontistorie di escortracconi eroticistoriepornoincesti gay raccontiracconti mariti cuckoldiraccontidimiluracconti schiavo gayracconti erotici i generiracconti erotici di donne sposatestorie pornpracconti erotici amicigeneri di racconti eroticiracconti moglie infedelefumatrici sexyracconti e storie eroticheracconti hard 69racconti erotici scuolala mia vicina troiaracconti erotici ninfomaneerotici racconti.itracconti ballbustingmoglie infedele raccontiracconta eroticiracconti animalracconti di sesso con donne matureracconti mogliracconti sissysesso racconti eroticistorie ponolettere hard da leggere gratistorie pornoscopata con il canecornuto e troiaracconti sesso suocerafoto incestoeroici raccontierotici racconti incestoracconti porno 69