Una serata con un finale da

Scritto da , il 2019-07-17, genere sentimentali

E' il mio primo racconto... im piacerebbe avere vostri commenti....

Era stata una lunga e dura giornata di lavoro, tornai a casa stremato dalla mia compagna... cena e letto, questo il mio obiettivo perché l'indomani non sarebbe stato certo da meno. Arrivo a casa, apro la porta, saluto la mia compagna dedita a cucinare. L'odore è invitante, mi dice "tra poco è pronto, siediti in tavola" ed eseguo. Mi tolgo la giacca, resto in camicia e cravatta, ho una fame da svenire. Arriva Valentina con i piatti già preparati e mi serve. Mi accingo a dare la prima forchettata ma Vale resta in piedi a guardarmi ed io mi fermo. Ha negli occhi una luce strana, ma nemmeno ci faccio caso. Lei, però, prende l'iniziativa. Mi sussurra nell'orecchio "ho voglia di te, ora" e mi tira per la cravatta, facendomi alzare. Mi conduce vero la camera da letto, non protesto, ci mancherebbe altro. Mi inizia a baciare e mi spinge sul letto. A quel punto fa una cosa inaspettata; prende da uan tasca posteriore dei suoi jeans un paio di manette e, con una velocità impressionante, mi ammanetta alla spalliera del letto. A quel punto, con una luce ed un fare da "porca" sconosciuto fin lì per me, inizia a spogliarsi, lentamente. Si scioglie i suoi capelli lunghi e raccolti in uno chignon, mossa che - da sempre - mi fa impazzire; si passa le mani in faccia, le fa scorrere fino alla camicia ed inizia a sbottonarsi i bottoni, uno alla volta, con una lentezza incredibile ed estenuante. Arrivato all'ultimo bottone, se la sfila dagli jeans, se la apre e la toglie, restando in reggiseno e, appunto pantaloni. Via le scarpe, jeans sbottonato, zip abbassata e - piano piano - pantaloni alle caviglie. Via una gamba, poi l'altra e lei resta in lingerie. Io inizio a sudare copiosamente, l'arrapamento è a livelli incredibili. Provo a liberarmi, ma nulla. Lei resta in lingerie - nera e di pizzo, super sexy - ed inizia a dedicarsi a me. Mi bacia con la lngua, poi mi toglie la cravatta e mi sbottona la camicia, lasciandomi il petto libero da costrizioni. Ci fa scorrere la sua lingua, fino all'ombelico, poi passa ai pantaloni. Mi slaccia la cintura, poi i pantaloni e me li abbassa; resto in boxer. Mi guarda, si morde le labbra e mi abbassa anche quelli. Il mio cazzo è eretto, le vene turgide. Lei, però, torna a sè stessa; si sbottona il reggiseno, si gira di spalle e se lo toglie. Mani davanti al seno, si rigira e mi guarda in faccia. Via una mano, poi l'altra. Si inturgidiscono tutte le vene del mio corpo, sono paonazzo in viso. Si passa un dito sulle labbra, si tocca i capezzoli, poi mette le mani nella culotte. Si abbassa anche quelli, fino alle ginocchia; si gira, si mette a pecora mettendomi il culo in faccia ma pur sempre a distanza in modo che non possa toccarlo; vedo il culo, se lo allarga e mi fa vedere la figa, poi si porta le mutande alle caviglie e se le toglie. Si rigira; è nuda davanti a me... bella, bellissima... vorrei prenderla ed averla, ma non riesco, non posso. Lei si avvicina, mi scappella tutto il cazzo, inizia ad uscire fuori qualche goccia di pre eiaculazione. Si passa un dito sulla figa, tra le labbra senza metterselo dentro. Prende il cazzo tra le mani. Mi bacia la cappella. Poi mi dice: "questo è tutto per stasera. E' la tua punizione". Raccoglie i suoi indumenti da terra e se ne va dicendomi: "vado a dormire nella stanza degli ospiti, tu rimani ammanettato per stanotte".

Questo racconto di è stato letto 1 2 5 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti gay pelosieroticiracconti gratisracconti porno la prima voltaracconti gayracconti gay fistingracconti fetish piedila sorellina della mia ragazzaracconti erotici bullracconti incesti annunci 69racconti sesso con sorellaraconti eroticiracconti erotivi gayracconti di uomini vestiti da donneracconti topless69 racconti eroticiraccontii eroticistorie di adultiracconti erotici peggingraconto pornoraccontidiincestiracconti eroticheracconti erotici generiracconti gay miluraccontierotici.itracconti eros gratisracc milùincesto annunciracconti sesso analeravconti pornostorie erotletture hardero raccontiracconti erotismoracconti erotici in classeracconti omosexracconti erotici per donneracconti di cornapiedi eroticiracconti erotici zoofilitettone bondagemi inculo la suoceraracconti eraticiracconti erotici con la cognataracconto eroticostorie erotiche gratisracconti erorticiracconti erotici ragazzeracconti di cazzi in culorqcconti eroticinel culo di mia suoceraracconti scabrosiconnilinguosracconti porno di miluero raccscopami nonnoracconti erotici animaliracconti erotici realmente accadutiracconti gay prima voltaracconto massaggioracconti porno lesbicheracconti sorellaracconti erotici tettoneracconti erotticierotciraccontiracconti erotici strap onracconti eoriticistorie erotivhegenere racconti eroticistorie di sesso lesboracconti gay annunci69racconti erotici giocoracconti erotici vacanzaracconti feetstorie foot fetishracconti a69raccont eroticracconti porno gratisracconti coppiestorie di sessracconti erotici piccolaerotici racconrivicina di casa zoccolaracconti porno zoofiliaracconti eroticuracconti feticististorie di zoofiliai raccontidimilu