Incesto massimo 1

Scritto da , il 2019-07-13, genere incesti

Dopo il parto ovviamente la figa doveva sistemarsi e così quando Anna cambiava o puliva il piccolo io,cazzo duro in mano scarico i coglioni nel culo della cameriera ma sempre sognando il culo di Anna che non sapevo ancora se era vergine o già slabbrato.
Anna và dal ginecologo per il controllo e io aspetto giocando con il piccolo Luca,ritorna felice
“Papà tutto a posto i punti si sono riassorbiti e sono come nuova vieni,fa un segno alla cameriera che si piglia in braccio il piccolo e mi si butta addosso
“Siiiii dai riempimi ho tanta voglia cosa dici? I vuoi controllare il culo ma scusa la figa non ti piace? Nooo caro prima una bella riempita e poi vedremo!!”
E’ affamata di cazzo e così ricomincio a riempirle la figa e lei gode a raffica,prima un bel pompino per lubrificare il cazzo e poi dentro!!! E mentre la sbatto inizio a solleticarle il culo con un dito,spingo lentamente e sento il buchetto molto stretto,cazzo!!!ha il culo vergine spero di sfondarlo presto.
Passano un paio di mesi e ovviamente a furia di riempirla di sborra arriva la notizia che è in cinta per la seconda volta.
“Papà ancora con il pancione sei contento? Siiii anch’io ma adesso ho voglia di far entrare Luisa nei nostri incontri,non fare lo schifato mi ha raccontato che spesso in ufficio la inculavi e anche adesso quando io non potevo ti facevi spompinare,sai non ho mai fatto amore lesbico ma mi piacerebbe cosa dici accetterà??”
“certo sai come faremo,ti spogli,pigli Luca in braccio e gli dai la tetta da mangiare,io la chiamo e vediamo cosa succede,solo al pensiero mi viene il cazzo duro noooo in bocca nooo mi farò spompinare da lei”
Anna si leva tutto e io ho già i coglioni in ebollizione,attacca Luca alla tetta e io chiamo Luisa,questa arriva e a vedere Anna nuda e il mio cazzo fuori dai pantaloni si blocca
“Ma scusate cosa state facendo signorina cosa fa nuda e lui con il cazzo fuori??”
“Smettila adesso ti levi tutto e mentre Anna fa la poppata inizi a leccarle la figa e voglio anche che le infili la lingua in bocca,certo cara voglio che tu la faccia godere e da adesso in avanti saremo in tre io il mio amore Anna e la mia maiala è chiaro!!!!forza datti da fare”
Da quel giorno le porcate aumentarono praticamente non passava giorno che mi svuotavo i coglioni dentro Anna o nel culo di Luisa e mentre le dilatavo le budella Anna guardava estasiata sditalandosi e leccando le tette.
La pancia cresceva e allora la pulizia mattutina si faceva in tre Luisa puliva figa e culo a Anna poi mi faceva il bidè e ovviamente mentre aveva il cazzo in mano iniziavo a pisciare,lei si lavava le mani e qualche volta si beveva pure il getto di piscia,insomma non c’era da dormire nella nostra casa.
Arriva il momento della nascita e felicissimo mi fanno vedere una bambina bellissima,mamma mia che accoppiata.
Adesso Anna ne ha due da poppare e così uno lo tiene lei e lo attacca alla tetta l’altra la tiene Luisa e io do il mio cazzo in bocca a una e all’altra e così siamo felici tutti,i bambini che mangiano le donne che godono accarezzandosi le fighe a vicenda e io che sborro.
Gli anni passano e Luca e sua sorella Giada sono diventati due splendidi ragazzi,io ho i capelli grigi e Anna è sempre più bella ma a dire il vero un po’ ingrassata ma a me piace sempre,Luisa è andata via e si è sposata e così la nostra famiglia è formata da nonno,mamma e figli.
Mi chiamano nonno perché abbiamo raccontato che Anna è stata lasciata dal marito e io lo accolta in casa e loro mi ripagano con affetto.
Un giorno Anna arriva sconvolta
“Papà!!!!è successa una cosa terribile,siediti,stavo riassettando le camere e così sono entrata nella camera dei ragazzi,indovina come li ho trovati!!!no caro non stavano studiando,Luca era sul letto nudo cazzo in tiro e Giada anche lei nuda aveva il cazzo in bocca!!capisci gli stava facendo un pompino!!a suo fratello!!!”
“Amore cosa c’è di strano hanno preso da noi non ti ricordi che sei stata tu a prendermi il cazzo in mano tanti anni fa? e la prima chiavata? E quando hai deciso di essere inculata? Tutte queste cose non te le ricordi? Anna siamo incestuosi noi e anche i nostri figli hanno lo stesso DNA ma come li hai visti,dai vieni qui e raccontami tutto”
“Papà gli anni passano ma hai sempre voglia!!ci vuole un po’ ma il tuo cazzo è ancora pronto,ma Giada ha due tette come le mie di allora più grosse ma sode,Luca ha un corpo perfetto e quel cazzo mi ricordava il tuo quando mi sbattevi in tutti i posti,ti ricordi la prima inculata? Erano mesi che volevi il mio culo e alla fine in bagno io con la testa quasi dentro il cesso e tu che dopo avermi lavato a pisciate mi hai slabbrato il culo,ti ricordi,ti dicevo stronzo!!!!bastardo!!!!urlavo di non incularmi ma tu infoiato mi hai aperto il culo come una mela,come vedi eravamo due maialoni chissà se i nostri due si fermeranno o arriveranno alla fine”
“Uhhhh Anna sarebbe bellissimo vederli nudi che si sbattono insieme alla mamma e al nonno,ahhhh che visione uhhhh guarda ho il cazzo ancora in tiro come una volta ti piace??”
“Papà mi fai morire dai tiralo fuori che voglio sedermi sul cazzo,no bello no la figa oggi riempimi il culo ohhhh siiiii hai ancora il tarello di venti anni fa”
Mentre affondo il mio cazzo nelle amate budella di Anna mi viene una idea,installo delle minicamere nella camera dei ragazzi così potremo vedere se si sono fermati al pompino o sono andati oltre,l’idea piace anche a Anna che immaginando di vedere i nostri figli che si sbattono quasi mi stacca il cazzo saltando su e giù e facendomi scaricare i coglioni nel suo amato culo.
In pochi giorni quando i ragazzi sono fuori installo la telecamera e la nascondo,praticamente è invisibile,per prova mando Anna in camera e la faccio girare in tutti gli angoli e regolo la posizione,perfetto si vedono tutti gli angoli,così ci prepariamo alla visione notturna.
La sera tornano i ragazzi la cena è pronta e si parla e si scherza in armonia,televisione e poi buonanotte baciano mamma e nonno e si và in camera.
Appena arrivo accendo il monitor,perfetto, vedo solo Giada forse Luca è andato in bagno e lei tranquillamente si stà spogliando,via pantaloni e maglietta e per la prima volta vedo le tette di mia figlia,che belle sono come quelle di Anna sode e medie,poi si leva le mutandine nooooo ha la figa pelata è bellissima si sdraia sul letto nuda la visione è il massimo e così inizio a massaggiarmi il cazzo,Anna rientra dal bagno e così la chiamo per vedere,si siede vicino a me e in quel momento Giada inizia a masturbarsi e von una mano si accarezza anche la tetta
“Uhhhh cara guarda che meraviglia fatti accarezzare siii dai levati le mutandine voglio accarezzarti anch’io la figa io ho già il cazzo in mano e in tiro”
Sembriamo due guardoni che di nascosto guardano le coppiette ci baciamo in bocca e le mani sono sul cazzo e sulla figa ma gli occhi sono fissi al monitor e su Giada che si sditalina e,si stacca dalla tetta e si mette anche un dito nel culo,siamo esterrefatti ma il bello arriva subito,entra Luca e appena vede la sorella così si leva gli slip e con già in cazzo in tiro si avvicina e le porge il tarello,la sorella spalanca la bocca e lo ingoia fino ai coglioni
“Anna li vedi!!fratello e sorella che si spompinano e lei si sditalina ma sono porci non credi?ancora!! guarda lei si stacca gli piglia il cazzo e se lo mette tra le tette noooooo!!!!si sdraiano lui figa in bocca e lei cazzo in gola Anna non resisto siiii dai fammi una sega altrimenti sborro per terra”
Sia io che Anna ci scaldiamo a vedere i nostri figli io infilo due dita nella figa e lei inizia a scappellarmi il cazzo a menarlo lentamente e si china e lo lecca
“Annaaaa cazzo guarda Giada si è messa a carponi ho paura che Luca adesso la chiava,guarda nooooo Anna Giada si apre le chiappe e il cazzo di Luca sparisce nel culo ohhhhhhh non è possibile!!!la stà inculando e lei gode come una vacca guarda si sditalina mentre viene trapanata uhhhh abbiamo dei figli porci Anna il nostro incesto si è tramandato ai figli uhhhhh ti piace vero?? Ti sento la figa che sbrodola umori Anna porcella non mi dire che stai pensando di farti Luca? Vedo che ti lecchi le labbra dai adesso lo pigli in bocca e bevi tutto noooo aspetta!!guarda lo leva dal culo ahhhhh Giada si gira e spalanca la bocca noooo gli spara schizzi di sborra diretti in bocca e lei la riempie ohhhhh guarda adesso si baciano lingue in gola non resisto Anna dai ingoiami tutto anche i coglioni evo sborrare altrimenti mi scoppiano”
I nostri figli si sono scaricati e dopo un bacio si riposano e anche i loro genitori dopo averli guardati e dopo aver scaricato figa e cazzo si riposano,Anna cazzo in mano e io con la mano che accarezzo la tetta di mia figlia che mi ha dato dei figli di questo genere,mi addormento pensando alla figa e specialmente al culo di Giada

Questo racconto di è stato letto 9 9 4 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone