Vacanza con mamma 1

Scritto da , il 2019-07-11, genere trio

Cap 1



E un po’ di tempo che io e mamma non passiamo dei giorni insieme e l’occasione si è presentata con il solito viaggio della mia ragazza per trovare il fratello all’estero per una settimana. La chiamo avvisandola di prepararsi per il week end che la porterò in un posto incantevole
Decido così di prenotare un villaggio che è il paradiso per scambisti e nudisti suggeritoci da Luciana e Marco, frequentato principalmente da coppie e singoli di tutte le età ben disposti verso il corteggiamento sensuale.
Passo a prenderla sotto casa trovandola con il borsone in mano felice di vedermi, sale due baci veloci sulle guance (non si sa mai chi ci vede) e partiamo, la strada è lunga ma passa velocemente arrivando al villaggio, parcheggiata la macchina scendiamo stringendoci la mano come a darci forza e ci addentriamo in un mondo nuovo che abbiamo voglia di scoprire insieme dopo quello provato fino ad oggi.
Entriamo nella hall dove due un ragazzo e ragazza ci salutano invitandoci ad espletare le pratiche per il soggiorno, fatto tutto ci avviamo con i nostri bagagli alla camera assegnataci.
Entriamo nella stanza apprezzandone le qualità, un letto king size riempie la stanza, ci buttiamo sopra abbracciandoci e baciandoci suggellando l’inizio della nostra vacanza.
Ci prepariamo per uscire dalla stanza indossando io un costume a boxer rimanendo a torso nudo mentre lei è avvolta in un pareo trasparente da cui intravedo un micro bikini a tanga che lascia poco all’immaginazione che contiene a fatica il suo seno. Ci avviamo a visitare la struttura e scoprire gli altri avventori del villaggio per trascorrere questi giorni alla grande.
All’esterno troviamo un grande piscina dove c’e una coppia di mezza età con lei in topless che parla tedesco, accennano un saluto che ricambiamo, proseguendo lungo la piscina sui lettini prendisole due singoli sdraiati ad asciugarsi dalla nuotata nudi che mettono in mostra i loro piselli che mamma adocchia ma continuiamo incuriositi da una struttura vetrata coperta che illumina una grande piscina con l’acqua bassa, al centro un’altra vasca idromassaggio, sul lato le vetrate continuano con tre porte che scopriamo essere due saune a bassa temperatura e un bagno turco dove attraverso i vetri intravediamo una coppia che sta facendo sesso. Mamma mi guarda con stupore è visibilmente eccitata dalla scena che sta vedendo, mi prende la mano chiedendomi se mi va di entrare anche noi per iniziare il nostro week peccaminoso, come risposta le slaccio il pareo avviandoci verso la porta e immergendoci nel caldo vapore che c’è all’interno, ci accieca per un attimo prima di vedere la scena sfocata vista prima.
La coppia avrà una trentina d’anni, stanno scopando, lei mora bella con un fisico asciutto, due tette grosse rifatte che sale su e giù sul uomo con un fisico palestrato, difronte a loro che li guarda un uomo sulla quarantina con un fisico asciutto che si masturba lentamente un pisello nella media ma abbastanza grosso. Ci accomodiamo sulla panca mentre tutti ci osservano, l’uomo nell’angolo indugia sul corpo di mamma lanciandoci un sorrisetto di apprezzamento mentre la coppia cambia posizione continuando a scopare. La situazione in cui siamo ci sta eccitando, mamma mi prende la faccia tra le mani e mi infla la lingua in bocca, durante il bacio gli tocco le tette facendole uscire dal piccolo reggiseno sentendo tra le dita i capezzoli turgidi che strizzo facendola gemere. Ci baciamo a lungo non accorgendosi che il singolo si è spostato nella stanza sedendosi vicino a noi toccandosi lentamente il pisello. Mamma se ne accorge e si stringe a me come spaventata, siamo venuti qui con puro spirito esibizionistico ma siamo anche aperti a fare sesso con altri solo se ci fosse vera intesa.
Lo saluto dovendo stare lì qualche giorno, credo conosceremo tutti visto i pochi che siamo, lui ricambia il saluto presentandosi come Daniele rappresentante quarantenne non sposato, un abitue del posto che subito ci chiede se anche noi siamo una coppia in cerca di singoli, non dandomi il tempo di rispondere mamma interviene dicendogli che siamo appena arrivati e ci dobbiamo ancora ambientare, se vuole può guardare ma non toccare. Non si aspettava la risposta così secca, dispiaciuto dalla risposta si complimenta comunque con mamma per quanto è bella, sopratutto per il seno esposto, dandomi del fortunato a stare insieme a una donna cosi accattivante con un bel carattere forte.
Mamma sorride ringraziandolo per i complimenti, scusandosi per essere stata così impulsiva ma non conoscendolo anche se l’ambiente è quello abbiamo bisogno di adattarci essendo la nostra prima volta in un luogo del genere.
Daniele lo aveva intuito che eravamo “novizi”, ci invita a bere qualcosa al bar per conoscerci meglio e descriverci se vogliamo l’ambiente in cui siamo. Guardandoci negli occhi acconsentiamo visto il modo educato di lui, mamma fa per rimettere il seno dentro il costume ma sia io che Daniele la invitiamo a stare libera rimanendo in topless essendo comunque un luogo naturista, infatti lui senza imbarazzo alzandosi non copre il pisello semi duro che ha.
Arrivati al bar ordiniamo i prosecchi al barista un bel ragazzo di colore che indossa uno slippino bianco che mostra tutto di lui, infatti il nostro cicerone ci dice che anche i dipendenti del posto posso partecipare ovviamente solo se invitati.
Saranno la serie di prosecchi che beviamo, la chiacchiera con Daniele che ci rilassiamo ambientandoci al posto.
Mamma ha voglia di provare l’idromassaggio al centro della piscina, alzandosi si incammina sculettando davanti a noi nel micro tanga e si immerge invitandoci a fare lo stesso per continuare la conversazione. Daniele in fissa sul culo di mamma viene distolto da me che scherzando gli dico che così me lo consuma, ridendo ci avviamo anche noi. Sarà che mi sento a mi agio che decido di togliermi il costume rimanendo anche io nudo e ci immergiamo in piscina raggiungendola.
L’acqua è calda e limpidissima illuminata da lampade sul fondo che permetto a me e Daniele di gustarci la lenta nuotata a rana di mamma che con il costume così micro contiene a stento la sua figa a ogni apertura.
Entrati nell’idromassaggio ci mettiamo comodi, Daniele con un sorrisetto non smette di fare i complimenti a mamma sopratutto per lo stile della nuotata, ma ancora una volta mamma gli ricorda che può solo guardare, lui ribadisce che è felice anche di guardare solo sopratutto le belle donne come lei, nel mentre riprende a raccontarci del posto dicendoci che al momento non è affollatissimo, di italiani siamo solo noi, le altre due coppie sono tedesche e i due singoli che abbiamo visto prima sono inglesi bisex.
L’idromassaggio è bellissimo, sopratutto perché le tette di mamma sballonzolano sotto i getti non lasciando indifferente Daniele che si siede sul bordo mostrando una bella erezione, anche io non sono da meno sarà che mi eccita sapere che mamma è così desiderata che la attraggo a me baciandola voluttuosamente con la lingua che si attorciglia alla mia. Intanto la sua mano raggiunge il mio pisello iniziando una lenta sega che aumenta l’intensita del bacio, la mia mano scende tra le sue cosce spostanto il costumino alla ricerca del clitoride che trovo e stimolo per poi infilare due dita dentro la sua figa calda. Siamo trasportati dalla situazione che intanto l’amico difronte a noi aveva incominciato a segarsi. Mamma lo vede e avvicinandosi all’orecchio mi dice che lo vuole fare impazzire, si sente libera di essere esibita e esibirsi, infatti mentre mi invita a sedermi sul bordo vasca si alza in piedi e sfila in maniera molto sensuale il tanghino lanciandolo a Daniele per mettersi poi a pecorina proprio difronte a lui iniziando un lento pompino, mi succhia le palle per risalire fino alla cappella che imboccata piano piano facendolo sparire tutto in bocca, mentre con la mano si accarezza la figa per in nostro spettatore che apprezza invitandola a darci dentro.
È eccitatissima, mi sta facendo un pompino superlativo tanto che faccio fatica a non venire, accorgendosene si stacca e continua a segarmi mentre si gira verso il nostro spettatore chiedendogli se gli piace quello che vede, Daniele è estasiato da quello che sta vedendo sopratutto per il tanga che si è avvolto sul cazzo e per la sua figa esposta verso di lui invitandola a non fermarsi dicendogli quanto sono fortunato io rispetto a lui ad avere una donna così sensuale e carica di erotismo.
Mamma senza farsi sentire mi dice che sarà che essendo stato così educato ed elegante da quando lo abbiamo conosciuto e rispettoso nei nostri confronti anche quando gli dava risposte acide vuole dargli piacere, annuendo lo invito ad avvicinarsi a noi per gustarsi meglio la scena, il tempo che si avvicina che lei allunga l’altra mano sul suo cazzo avvolto dal tanga incominciado a segarlo, lui incredulo mi guarda, mentre lei a ripreso a pomparmi il pisello facendomi venire nella sua bocca, ingoiandone una parte e lasciandone colare un po’ sul seno che si spalma mentre guarda il nostro spettatore che anche lui non resiste e inizia a sborrare facendo finire schizzi sul seno e sulla mano che poi lei si porta alla bocca leccando via i rimasugli rimasti del suo sperma.
Riprendiamo tutti fiato, Daniele riempie di complimenti mamma per la splendida sborrata che gli ha fatto fare non credendo potesse succedere visto come lo aveva ripreso prima, ma lei come sempre un po’ acida gli dice che è lei che decide, quindi non si sa mai cosa possa succedere, nella vita ci vuole pazienza e tutto può succedere complimentandosi con lui che ha un bel cazzo duro per lei. Mamma si è lasciata andare, ne approfitto per invitarla ad osare di più, dicendogli che ora tocca a noi uomini ricambiare il piacere che ci ha dato, mi guarda in maniera libidinosa, ha capito il mio fine e mi lascia fare, sarà la situazione nuova ma la voglia è tanta, la mia erezione non scende e girandoci verso Daniele sembra neanche la sua, chiedo a mamma se gli va di provare quel bel cazzone che aveva tra le mani prima. Fingendo un finto imbarazzo per la proposta mi bacia in bocca per poi andare da lui iniziando a limonarlo, lasciando che le sue mani esplorino il suo corpo dal seno al culo tanto che lei staccandosi ci invita a spostarci per essere più comodi. Usciamo dalla vasca raccogliendo i nostri indumenti sparsi in giro, indossiamo degli accappatoi forniti dal villaggio per asciugarci mentro lo invito a venire in camera nostra per continuare la conoscenza, lui entusiasta acconsente mentre mamma si mette tra noi che la cingiamo avviandoci verso la stanza.



Questo racconto di è stato letto 8 8 6 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


mogli troie e mariti cornutimi ha pisciato in boccaracconti storie eroticheracconti porno itala sorellina della mia ragazzahot racconticameriera eroticaracconti saffostorie vere hotla zia eroticaracconti erotici gratisracconti di sculacciate erotichesito racconti eroticiraccontini eroticiracconti prima esperienzaraconti pornoracconti incesto ziaracconti cuckold bisexprima volta scambio coppiaracconti e video eroticiracconti erotici di sottomissioneracconti mariti cuckolderotici racconridottoresse voglioseeroticoraccontiracconti di massaggi eroticiracconti d'incestoracconti amorosistorie erotichestorie di sesso italianeracconti gay bearseroticiraccontscambio di coppia forumerotociraccontistorie vere sexraccontu pornoraccomti 69racconti porno zoofiliaracconti potnoincesti racconti veriraccontierotgli ho rotto il culoracconti stupro gayracconti cuckold veriracconti di scopateracconti erotstorie erotichracconti eroticcistorie eroticeracconti wroticiracconti gaymilunudaeroticiracconti.itincesti con ziesesso con mia cognataraccontiannunci69racconti sottomessoracconti eeoticipalline cinesi raccontistorie ornoerotici raccontracconti erroticiracconti erotriciwww.racconti-erotici.itracconti porno ricattoraccobti eroticistorie erotic epompino raccontoracconti erotici annuncio69racconti eoriticiracconri pornostori eroticheracconti erotici gatsesso con mia cuginaracconti.eroticiracconti pororacconti ingestiracconti roticiracconti couckoldpompino a mio cuginoracconti donne inculateraconti eroticopadrona raccontiracconti erotici mracconti sesso sorellaschiavo di mia cuginaracconti per adulti gratis