La coinquilina

Scritto da , il 2019-07-01, genere saffico

Ero una studentessa fuori sede e condividevo l’appartamento con una ragazza. Durante il fine settimana arrivava il mio fidanzato e scopavamo come ricci, ma durante la settimana potevo solo accontentarmi di masturbarmi. Quella mattina ero sola in casa, mi feci una doccia e dopo essermi asciugata decisi di camminare nuda per casa: mi eccitava girare e sentire le labbra della mia figa che cominciavano a gonfiarsi. Mi distesi sul divano a gambe aperte completamente nuda e cominciai a massaggiarmi i seni. Pensavo a lui che mi toccava e arrivai in fondo al monte di venere. Poi cominciai a massaggiarmi il clitoride e tillarmi. Gemevo, pensavo a lui che me la leccava e che me la succhiava. Presi un pennello da trucco e lo passai sul clitoride gonfio. Ero eccitata e stavo per venire quando entrò la mia coinquilina. Ci guardammo un secondo che durò un eternità e poi me ne uscì con un “non dirmi che te non ti masturbi”. E lei mi disse “a me piace anche leccarla” e si avvicinò a me. In silenzio si avvicinò a me e ci baciammo, passò ai miei seni ed i capezzoli divennero duri. Passò la lingua sulla pancia, sul ventre e poi scese tra le mie cosce. Prese in bocca la mia figa e cominció a succhiare. Leccava e succhiava divinamente. Sapeva ciò che volevo perché era ciò che voleva lei in quanto donna. Il clitoride veniva risucchiato mandandomi in estasi. Aprii ancora più le gambe per farmela leccare . Si staccò da me e soffió sopra la figa mentre io piagniucolavo di continuare. Prese il pennello che avevo posato e prese della marmellata: mi spennellò i seni facendo un percorso che arrivava fino al fulcro del piacere. Ci baciammo e poi cominció a scendere e leccare i seni e poi il ventre.. lentamente. Poi arrivò mi mezzo alle mie cosce e inserì due dita dentro e cominció a sgrillettarmi. Ero aperta davanti a lei e mi sentivo viva ed eccitata come mai era successo. Si avventó sulla mia figa e cominciò a leccarmi e succhiarmi. Le spinsi la testa fra le cosce e alzai il bacino “ancora ancora, di più”. Mi mordicchió il clitoride e mi disse “vieni per me” ed io venni. Lei bevve tutto il risultato del suo lavoro mentre io ancora pulsavo. “Mi piace la tua figa” mi disse. Ci baciammo a lungo e poi lei andó a studiare. Quella sera mi masturbai pensando a lei e al suo lavoro di bocca pensando alla prossima volta che me l’avrebbe leccata.

Questo racconto di è stato letto 8 9 9 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti erotici la cognataracconti erotici di una moglieraccontieriticiracconri eroticiracconti erotici zoofiliaincesto nonna e nipoteracconti e storie eroticheracconti erotuiciracconti aroticimasturbazione tra fratellierotici raccracconti di enemaero raccontiracconti gay annunciracconti sroticisuocera vaccaracconti eros gratisracconti erotici gay bisexerotico raccontiracconti erotici anzianoincesti familiari gratisracconti porno amatorialeracconti erotici ricattoraccondi eroticisuocere porconeracconti erotici stupro gayraqcconti eroticiracconti zoofiliaracconti mia moglieracconti di sesso gratisracconti orgiaracconti eoriticracconti erotici suppostaracconti oseeracconti gay al cinemaannunci69.it raccontiracconti eeroticiconfessione eroticaracconti erotici gang bangracconti erotici sissypadrone bastardoerotiraccontiragazze che scopano in discotecaracconti erotici harry potterracconti schiavi gayracconti erotici hotracconti di cazzi in culoraccontu eroticiracconti di bdsmracconti nonnefoto romanzi pornomasturbaziomei racconti di milúracconti incesto annunci 69racconti erotici con il caneraccoonti eroticiracconti incestosiracconti video pornoracconti triomassaggi raccontiscovolinastorie potnoguzzon raccontipiedi femminili raccontiraconti eroticeinculata da un vecchiostorie foot fetishracconti erotici suocerastorie sculacciatemature racconti eroticistorie eccitantieroti raccontiscopami poi ti spiego facebookraccontidi sessostorie di sesso tra fratelliracconti icestoi piedi della profscoparsi la vicinaerotiraccontiracconti piccantiracconti gratis gayracconti di tradimenti in vacanzaracconti porno+storie erotichemia moglie dal ginecologoracconto cuckolderoyici raccontierotica raccontiraccoonti eroticilettere hard da leggere gratisracc incestoracconti doggingstori pornoracconti eroticciracconti erositaliagenere racconti eroticiimcesti