Mio nipote al matrimonio di sua sorella

Scritto da , il 2019-06-13, genere incesti

Ciao ragazzi, sono sempre io la vostra margherita... breve riepilogo: 49 anni, capelli corti rossi, sono alta 1,70 per 75kg, corporatura un po’ robusta, bel culo sodo e di giusta dimensione ma con una settima di seno ed amo il sesso in tutte le sue sfaccettature
volevo raccontarvi ancora di mio nipote davide...
Da quanto è accaduto il fatto che mi ha scopato, è cambiato totalmente, non è piu quel timido ragazzo, ma è diventato sfacciato e porco, ha perso ogni inibizione e per me è un onere averlo svezzato, ma la cosa che piu mi fa piacere è che ho iniziato a vederlo a parlare con le ragazze, non ha piu addosso quella paura del sesso femminile di prima.
Poi il maiale adesso è ancora piu fissato con me....
Due settimane dopo il nostro rapporto, sono andata a casa sua per parlare con la madre per quanto riguarda il matrimonio della figlia: l’organizzazione ecc.
Lui è rimasto sempre in salotto con noi a guardarmi, non potevo pero azzardare qualcosa, sua madre e mio fratello sono di mentalità classica ed antica quindi non offrivo nulla in piu del mio solito vestiario corto e scollato casalingo.
Dopo un’oretta di discorsi, la madre se ne andò in cantina, io mi alzai per tornarmene a casa.
Quando la madre chiuse la porta delle scale, io mi trovavo in corridoio, mi sentii tirare su il vestito
Io:’che fai?'
davide:’ssshhhhh silenzio'
e dicendo questo mi sentii il suo cazzo piantato nella passerà
Davide:’sapevo eri senza intimo, mmmmm zia ti sogno giorno e notte'
io:’aaahhhh basta ce tua madre di la'
Percepivo la sua immensa voglia da come mi prendeva, mi entrava con cattiveria e velocità. Dio volle che sua madre torno subito dopo neanche un minuto, ci ricomposimo, io mi girai e sorridendo gli diedi un bacio sulla guancia dicendogli
Io:’che porco che sei diventato amore mio'
davide:’zia ti amo sei troppo irresistibile'
io:’ahahahahaahaha'
In quel momento sali la madre e la risalutami e me ne tornai a casa.
Passarono 3 giorni ed il matrimonio arrivo, al mattino io e mio marito ci svegliammo, io subito iniziai a preparare gli abiti per l’evento, mentre i miei figli ancora dormivano tanto loro si sarebbero arrangiati, sistemai prima il suo, poi presi in mano il mio e lo appesi all’armadio, era giallo, lungo fino alle caviglie, aderente al mio corpo e accollato
Marito:’cara come mai questo vestito da suora?'
io:’tesoro se in caso te ne fossi dimenticato, dobbiamo andare in chiesa....'
Marito:’beh ?'
io:’come beh, non posso andare vestita con tutto di fuori cavolo.'
poi aprii l’altro armadio e tirai fuori un vestito da sera fantastico, era nero lucido, era formato da due fasce molto morbido, avevo la schiena scoperta, queste due fasce large facevano il giro della spalla e coprivano il seno e si univano a meta pancia(effetto uguale a Marika fruscio nella puntata di calcio che le usciva sempre il seno), poi in vita era tutto coperto ed neanche a meta coscia davanti si apriva arrivando fini alle ginocchia, cioe avevo schiena e petto scoperto e libero, mentre appena sotto il mio sesso ero aperta i si vedeva perfettamente tutta la coscia ed il suo interno, mentre sedere coperto. Posizionai questo vestito addosso al manichino ed andai a rimettermi a letto accanto a mio marito
Marito:’ecco questo vestito ti da della Troia come ti conosco io'
io:’dici amore? Farò bella figura?'
Marito:’sai benissimo che tutti tranne tuo fratello e sua moglie ti daranno della troia. Non è che stasera cerchi qualche uccello foresto?'
io:’beh anche se capitasse, bisogna sempre essere pronte e stimolanti,ahahahahaha'
marito:’hahahahahahahahahaha, si si stimolanti, se arriva qualcuno in piu meglio ma gia so a chi vuoi arrivare tu....'
mi mise una mano in mezzo alle gambe ed inizio a masturbarmi
Marito:’tu stasera vuoi scopare ancora con davide tuo nipote, eh troia?'
Mio marito sapeva benissimo come pochi altri al mondo come farmi eccitare e
bagnare in un istante
Io:’mmmm maiale non cosi,mmmm.....non so cosa otterrò ma voglio far esplodere tutti compreso davide....mmmm continua amore si...'
marito:' mi raccomando stai attenta a fare la vacca che ce gente che non concepisce queste cose, ma gia so che sai dove e come fare baldracca che non sei altro'
io ero in estasi per come mi stava toccando
Io:’si amore lo sai che sono una troia professionista, no non fermarti proprio ora no...'
marito:’dai amore mio vieni qui a prendere la colazione'
mi prese con una mano la testa e mi porto all’altezza del suo cazzo dove io iniziai un pompino
Marito:’succhia amore dai fallo diventare duro, mmmmmm'
io gli ingoiavo tutto il cazzo, con una mano gli massaggiavo le palle mentre con l’altra mano gli stuzzicavo i capezzoli. Il suo cazzo divenne immediatamente di pietra, lui con una mano mi sgrillettava mentre l’altra mi premeva le testa verso il basso ed inizio a scoparmi in gola
Marito:’dai troia mangiami il cazzo su che stamattina ho voglia'
ovviamente avendo una dote di 21 cm e bello largo, non riuscivo ad ingoiarlo tutto, lui mi schiaccio forte e spinse che riuscii a farlo sparire ma subito mi vennero dei colpi di tosse, mi lasciò e ridendo disse
Marito:amore in bocca no ma in culo ed in figa lo fai sparire tutto ehhh'
io:’cretino'
marito:’dai vieni qui'
mi fece stendere accanto a lui eravamo messi di lato e gli davo le spalle, prese il suo cazzo, io aprii un po’ le gambe ed entro nella mia passera.
Inizio a scoparmi con calma, pensando a baciarmi ed ad accarezzarmi le tette
Marito:’amore mio ti amo'
io:’tesoro sei il moi amore, ti amo tantissimo, ho sempre voglia di te'
lui allora alzo un po’ il busto, con una mano apri il mio sedere, creando lo spazio che con un colpo secco mi mise tutto il suo cazzone in figa
Io:’AH'
marito:’amore non urlare, non vorrai che i nostri figli vengano e ci trovino cosi, il padre che lo sta mettendo tutto dentro alla troia della madre'
finche diceva queste parole mi teneva sempre il sedere aperto e mi dava dei colpi lenti ma secchi ad infilarmelo tutto, mi mancava il fiato ad ogni affondo
Io:’fai piano, manco ce l’avessi piccolo’
Accelero un po’ il ritmo io mi abituai e riuscivo a riceverlo senza problemi godendo a pieno la sua scopata.
Poi mi fece girare a pancia in su senza togliersi da dentro di me, io lo avvolsi con le mie gambe incastrando i piedi dietro la sua schiena e continuò forte ad entrarmi ed uscire, con la lingua si concedeva un po’ alla mia bocca ed un po’ al mio seno. Poi si fermo, prese le mie gambe e le porto in verticale, mettendo la sua testa in mezzo ai miei piedi, estrasse il cazzo e lo sentii spostare all’altezza del culo
Io:’no amore che fai, no..'
Con un colpo secco mi entro
Io:’AAAAHHHH CAZZO, CHE FAI?'
marito:'sssshhhhhh...apro gia un po’ la strada per mio nipote stasera'
dal corridoio sentimmo
Figlia:’mamma tutto ok'
io:’si tesoro si torna in camera'
figlia:’vedete almeno di contenervi facendo meno rumore e schiamazzi'
io:’amore mi hai fatta male, ahia, levati'
marito:’no adesso ti monto il culo poi ti vengo in bocca'
io:’ok amore ma fai piano cazzo, ahia, ahia, cazzo lo sento fino allo stomaco, ahia'
marito:’mmm sai che tra poco passa vaccona mia'
io:’stronzo,mmmm ah...ah...ah...'
io:’Di la verità che ti eccita sapere che davide stasera possa possedermi e di vedermi vestita come una troia eh?
Marito:’mi eccito sempre quando fai la puttana, poi pensando a davide che ti scopa e ti succhia le tette mmmmm'
inizio a spingere ancora piu a fondo e veloce tenendomi il sedere allargato con le mani
Io:’ah ah ah ah , porco si,mmmmm, mi stai facendo morire, ah ah ah '
marito:’ti amo amore mio'
Subito dopo mi divaricò le gambe, estrasse il cazzo, si alzo e venne a sedersi sopra il mio seno mettendomelo in bocca
Marito:’tieni un bel bicchiere di latte caldo amore mio,mmmmm,ahahahahaha ah,si ingoia,mmmmm,aaaaahhhhh...'
mi mise tutta la sua cappella in bocca ed io ingoiai tutta la sua abbondante sborrata. Dopo altre due tre succhiate per pulirgli bene il pisello, lui si alzo da sopra di me e si distese accanto
Marito:’sposarti è la cosa piu bella che ho fatto'
io:’a more mio ti amo infinitamente anche io’.
Ci riposammo un paio di minuti e ci alzammo, ci vestimmo ed iniziammo a fare delle faccende di casa per poi prepararsi per il pomeriggio.
Il matrimonio andò alla grande,appena finito, finche gli sposi andarono a fare le foto, mio marito mi accompagno a casa per cambiarmi, mi misi il vestito adatto per la serata che mi attendeva e sotto un sandalo con tacco 12 ed uscii tornando in auto
Marito:’amore sei stupenda, mi sa che oltre a davide in molti altri ti vorranno trombare vedendoti ahahahaahahahah'
io:’beh amore vediamo stasera che si riesce a fare ahahahaah'
e partimmo per raggiungere il ristorante.
Appena arrivammo al ristorante per il rinfresco, come gia pensavamo, avevo tutti gli occhi addosso, io non perdevo occasione per sedermi ed accavallare le gambe facendo uscire tutta la coscia, oppure mi muovevo in modo da far si che parte del mio seno uscisse mostrando l’aerola per poi ricompormi con molta calma. Stavo facendo eccitare tutti ed i commenti su di me cadevano come pioggia.
Poco prima della cena decisi di andare all’esterno lungo un viale del giardino per fumarmi una sigaretta tranquilla e per vedere se mio nipote avrebbe preso l’occasione al volo, infatti quando stavo per finire la fumata, mi sentii una mano entrarmi in mezzo alle cosce
Davide:’mmm sapevo che non avresti mai messo l’intimo'
io:’davide sei arrivato finalmente'
davide:’zia sembri una pornostars stasera, sei fantastica, ho il cazzo che mi esplode a forza di vederti le tette e le gambe, senti?'
mi prese la mano e se la porto sul pacco facendomi sentire la sua eccitazione
Io:’mmmm come siamo belli duri'
davide:’cazzo zia fammi un pompino ti prego'
Io:’ma che scherzi? Ora non è il momento porcellino, resta a debita distanza e non farti scoprire che sei cosi eccitato, poi prima di andare la zia ti fa un bel regalo. Ora andiamo amore'
davide:’cazzo zia chi resiste fino a stasera.....'
io:’dai muoviti'
entrammo ed iniziammo la cena, noi eravamo seduti su un tavolo con l’altro mio fratello ed i figli di ambe due le famiglie, quindi per tutta la durata delle portate mi comportai come una brava donna, anche se i due gemelli di mio fratello non staccavano mai gli occhi da me, uno dei due mi fece un complimento ed io mi alzai e lo andai ad abbracciare ed a riempirlo di baci. Stringendolo a me un seno usci ed gli andò a finire il capezzolo sul naso, io prontamente mi ricomposi, ma un invitato rise e mi disse
X:’Margherita vedi che ha quasi 20 anni, non ha piu bisogno di succhiare il latte dalla tetta, ahahahahaahahah'
io:’beh io per miei nipoti voglio sempre il meglio del meglio'
tutti ci mettemmo a ridere, io prontamente girai lo sguardo verso davide che era rosso in viso, stava per scoppiare da quanto era eccitato.
Verso la fine della cena decisi di andare a prendere una boccata d’aria e fumare una sigaretta, mi affacciai al davanzale per vedere la visuale del mare, quando mi sentii chiamare per nome, mi girai e vidi appoggiato al muro in una zona buia Franco, il padre dello sposo di mia nipote intento a fumare un sigaro, gli andai verso
Io:’ ueh franco allora come va? Serata stupenda vero?
Franco:’si stupenda davvero, sono contento per gli sposi e per come sta andando.'
io:’poi c’è un bellissimo clima di festa ed allegria'
poi abbassai lo sguardo, non me ne ero accorta visto l’assenza di luce, franco si stava masturbando
Io:’Franco ma che fai?'
Franco:’ c’è un clima bollente dentro e tutto per colpa tua, anche se ho 66 anni è tutta la sera che guardo le tue tette e le tue gambe, la tua bocca, il tuo culo, scusa ma non ce la facevo piu, devo scaricare'
io:’ahahaha ma caro non potevi prendere tua moglie?'
lui mi mise una mano sul seno
Franco:’lei non è una troia tettona come te....ti prego aiutami'
misi la mia mano sul suo cazzo, presi la sua e la portai in mezzo alle mie gambe
Franco:’mmmmm'
io:’la senti franco? Da quanto è che non ne tocchi una è?
Iniziò a scoparmi con il dito medio mentre io lo segavo, venne subito, pochi secondi ed esplose
Io:’bravo caro, butta fuori tutto e calmati tesoro'
franco:’mmm ah ah, grazie margherita, sei il diavolo ahahahahaha'
Io:’se mai la diavoletta ahahahahha, dai andiamo dentro'
io entrai, mi misi a sedere e mio marito all’orecchio mi disse
Marito:’amore non ti sembra manchi qualcuno?'
subito notai che mancava davide
Io:’dove è ?'
marito:’in bagno da minuti ormai, vedi che ha compagnia non è solo'
mi alzai e mi diressi verso il bagno, scesi le scale e passai accanto ad un disimpegno, notai la luce accesa, aprii piano per non farmi sentire quel poco per poter vedere davide in piedi e mia figlia inginocchio con il cazzo tra le tette(lei per chi non avesse letto i racconti precedenti porta una 5) che gli faceva una spagnola.
Giulia:’ti piace maiale, non saranno come quella della troia di mia madre ma il suo lavoro lo fanno lo stesso vero?'
davide:’tranquilla Giulia che sei sulla giusta strada per raggiungerla in futuro sia come tette che come maiala, dai succhiamelo ora'
gli prese la testa tra le mani ed inizio a scoparla in bocca
Davide:’dai si tutto, mmmmm, te la cavi bene anche tu con la bocca,mmmm dai che sborro'
lei si libero un attimo dalla presa
Giulia:’di gia?'
davide:’apri la bocca....mmmm...aaaaaahhhhhhh, bevi tutto,si,mmmmm,ah....ah...è tutta la sera che ce l’ho duro per la vacca di tua madre, ah...ah'
Giulia ingoio tutto si alzo per ricomporsi
Giulia:’lo so, ma avrei voluto di piu pero'
davide:’no adesso vado da lei'
giulia:’quel troione ha sempre tutti i cazzi che vuole'
davide:’tranquilla tu sei sua figlia di sangue, sei un troione piu giovane pero, dai andiamo'
io subito mi girai e tornai al tavolo, tempo un minuto e tornarono, parlottando e scherzando, io guardai mio marito
Io:’tua figlia si è appena fatta sborrare in bocca da suo cugino'
marito:’ahahahaahahahah, beh è tua figlia, dovresti ringraziarla cosi almeno adesso davide è vuoto e dura di piu'
io:’ahahahahaha si hai ragione, comunque mi ha chiamato troione'
marito:’beh lo siete entrambi amore mio'.
La cena ormai era finita, si aspettava il dolce ma prima cerano i balli di gruppo da fare, parti la musica ed io subito mi buttai a scatenarmi con mio marito, avevo il vestito che si apriva continuamente facendo uscire la mia settima misura oltre ad alzarsi mettendo in mostra la figa. Poi arrivo il momento del trenino, iniziammo a camminare ballando tutti uno dietro l’altro, dietro di me si mise un amico di mia nipote che non perdeva occasione per sbattermi il suo pacco sul sedere ed io non gli e la lasciavo scappare fermandomi apposta all’improvviso.
Arrivo il momento del ballo lento, si abbassarono le luci e la piccola pista si riempi, io e mio marito iniziammo a ballare, poi lui vide davide seduto sulla sedia che ci guardava, gli fece segno di venire
Marito:’divertiti amore'
Lasciò la mia mano porgendole a davide, poi gli passo dietro e gli diede un piccolo ceffone sul collo
Marito:’fai divertire un po’ la zia, brigante'
davide rosso in viso si trovo un po’ spiazzato perche capi che suo zio sapeva tutto di noi
Davide:’si...si..ccceeeerto zio grazie'
Mi misi le sue mani lungo i fianchi ed io lo abbracciai al collo, lo fissai negli occhi, era imbarazzatissimo
Io:’che c’è, prima fai lo spaccone, io qua, io di la, ed adesso?'
davide:’zia io.......'
io:’ dopo che hai scopato me e messo il pisello in bocca a tua cugina, hai paura dello zio?'
davide:’zia mmmma, zio...'
io:’tesoro tuo zio sa sempre tutto, siamo una coppia aperta noi, anche se mi sa tutta la famiglia visto come Giulia ha ingoiato tutto il tuo latte prima, non devi preoccuparti, è tutto ok, altrimenti perche ti avrebbe chiamato qua ora?'
davide allora vinse la paura, sposto le mani sul mio culo e mi tirò a se
Io:’piano, siamo in mezzo alla gente piccolo'
davide:’che maiali che siete, amo la vostra famiglia, amo te zia ed il tuo corpo'
io allora iniziai a premere con la mia coscia sul suo pacco ed a strusciarmi a destra e sinistra, era duro come il marmo
Io:’mmmm piccolo sei gia pronto, e dimmi perche non hai scopato Giulia?
Davide:’Giulia è bellissima e troia, ma io voglio la migliore, lo senti?
Io:‘ ahahahaha grazie amore di zia, si eccome che lo sento, e dimmi me lo vuoi infilare qua adesso?'
davide:’per un milfone come te correrei anche il rischio di essere scoperto'
provo’ ad intrufolarsi con le mani in mezzo alle mie gambe ma lo bloccai
Io:’non qua ti ho detto, stai calmo'
davide:’e dove allora? Si, sembra facile, come faccio con un puttanone del genere tra le mani'
io:’dai seguimi'
Lo presi per mano e mi diressi verso il giardino, prima con franco avevo visto una casetta degli attrezzi, volevo provare a vedere dentro che c’era, una volta arrivati con piacere la trovammo aperta e vuota, entrammo, chiusi la porta ed accesi la luce, mi girai e gli presi la testa tra le mani portando la sua bocca alla mia, iniziammo a limonare, lui con le mani mi apri il vestito ed inizio a stringermi il seno
Davide:’mmm che tettone zia'
io gli presi la testa e la schiacciai sul seno
Io:’ti piacciono porco? Baciale allora che anche loro vogliono essere coccolate'
mi succhiava i capezzoli, mi leccava lungo tutta la grandezza della tetta, e con una mano inizio a masturbarmi la passera
Io:’si amore dai che sento la voglia immensa che hai'
lui si stacco, slaccio i pantaloni e tirò fuori il suo cazzo
Davide:’zia mi fa male non riesco piu a tenerlo dentro'
io:’poverino, vieni qui da zia che ti fa passare la bua'
mi inginocchiai e me lo misi in bocca, gli veci un pompino con i fiocchi, poi lo lasciai e me lo misi in mezzo al seno schiacciandole e facendolo sparire all’interno iniziando una spagnola, lo guardai, non riusciva a parlare, si stava godendo a pieno il trattamento che gli stavo offrendo
Io:’allora dimmi tesoro, ti piace? meglio io o tua cugina?'
davide:’zia non hai eguali, hai due tettone ed una bocca che pensavo non potessero esistere al mondo, mmmmmm siii, ancora non ci credo di avere una zia cosi'
io:’cosi come?'
davide:’puttana, troia, mmmmm,si'
io mi misi a ridere, mi alzai, alzai la gamba sinistra e la appoggiai su un piccolo sgabello, mi alzai quel minuscolo pezzo di stoffa che mi copriva la figa
Io:’avanti tesoro, fammi godere un po'
lui si tuffo in mezzo alle mie gambe, ci sapeva fare eccome il piccolo, dopo un paio di minuti stavo per raggiungere L’orgasmo, gli presi la testa e la schiacciai forte in mezzo alle mie gambe
Io:’continua amore si...mmmmm....bevi anche tu qualche volta screanzato, ingoia il sapore di zia,mmmm aaahhhhh....ah..ah'
Si alzo e mi fece vedere la bocca piena di umori miei e la ingoio, io allora lo baciai
Io:’si tesoro bravo, è buona la zia? Ora pero scopami'
davide:’zia sei buonissima, si ora ti apro in due'
mi girai e mi piegai a 90 appoggiando le braccia alla porta, lui subito mi punto il cazzo alla figa
Davide:’zia sei uno schianto ora ti prendo'
io:’che fai? No no non abbiamo tempo, spostalo un po’ piu su porco’
Non se lo fece ripetere e subito mi pianto tutto il cazzo in culo fino alle palle con un colpo secco
Io:'mmmmmmmm'
davide:’cazzo zia ma sei rotta?'
io:’ti ha aperto la strada tuo zio stamattina, l’ha fatto per agevolarti questa sera'
davide:’cazzo che porci, che puttanieri che siete, vi amo.'
io:’si amore si dai,mmmm,mmmm,mmmm ah...ah..ah.. spingi si....ah...ah'
Si accascio alla mia schiena e si aggrappo alle tette ed iniziò a spingere comune un forsennato
Davide:’lo senti? Ti rompo zia, te lo butto su fino in gola che quando vengo la sborra ti deve uscire dalla bocca,mmmm'
io:’si? E dai allora monello, fai urlare il troione della zia tanto qui non ci sente nessuno'
fu dura, mi scopo alla grande il culo per 15 minuti, i suoi colpi veloci e forti da maniaco mi stimolarono un altro orgasmo
Io:’si davide si, dai, non fermarti, SSSSSSIIIIIIIII'
davide:’prendi tutto zia, ah...ah...ah, girati vacca che voglio venirti in bocca come a tua figlia'
io subito mi girai e gli presi in bocca il cazzo, gli diedi 2 colpi con le mani ed un denso liquido caldo mi inondò la bocca
Davide:’mmm zia ah...ah...ah, mmmm si, cazzo zia, Giulia è una super figa, ma non c’è paragone con un milfone come te'.
Io:’tesoro mio grazie, e bravo sai, sei stato bravo, complimenti, mi hai scopato davvero bene'
davide:’grazie zia, pero sappia maestra che ho ancora tanto bisogno delle sue ripetizioni,ahahahahahaha'
io:’ahahahahaahahah, screanzato, dai rimettiti in ordine che andiamo. Come sto io? Non vorrei che la gente mi vedesse tutta in disordine e si fanno dei pensieri.'
davide:’scusa zia, ma zio?'
io:’zio cosa? Adesso vai li e digli grazie zio....vedrai.'
Ritornammo in sala, io ero dietro e spinsi davide verso suo zio che intanto stava guardando la gente che ballava, quando arrivammo li io mi sedetti mentre mio nipote mise una mano sulla spalla di mio marito e gli disse
Davide:’grazie infinite zio, siete la miglior famiglia del mondo'
Marito:’ahahahaahah, non preoccuparti e vai a mangiare qualcosa per rimetterti in forze disgraziato'
ci mettemmo tutti e tre a ridere e davide torno al suo tavolo.
Marito:’allora tutto ok?'
io:’per come si comporta sembra piu nostro figlio che nipote,ahahaahahahahah'
ci baciammo e finimmo di gustarci il matrimonio di mia nipote.

Spero vi sia piaciuto, un abbraccio forte ed un bacio.

Questo racconto di è stato letto 1 6 2 9 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone