Caldo, sudore e ...

Scritto da , il 2019-06-11, genere gay

Faceva caldo nella stanzetta dell’appartamento di un amico in cui Diego era stato ospite per poter sostenere un esame in quel fine giugno. Tutti erano partiti per le vacanze eccetto un ragazzo, Antonio che ancora doveva completare gli esami. Sarebbe ripartito la mattina successiva appena sbrigate alcune pratiche in segreteria. La sera aveva festeggiato con alcuni compagni di corso il buon esito dell’esame e le bevute erano state abbondanti.
Boccheggiava per il caldo ed era un po’ stordito a causa dell’alcool e completamente nudo si rigirava cercando una posizione. Si era assopito da poco quando percepì sempre più distintamente, uscendo dal torpore, due mani che lo accarezzavano sulla schiena, sul culo: Antonio respirava forte già eccitato. Diego non aveva mai fatto esperienze omo, ma sentì il suo cazzo crescere sotto quelle carezze sempre più audaci che subiva passivamente, ma con grande piacere. Antonio si denudò esibendo il suo pene eretto. Un attimo dopo erano allacciati in un focoso 69. Diego provava un piacere nuovo succhiando quel grosso cazzo mentre Antonio gli restituiva il favore. Avrebbe voluto prolungare il piacere ancora ma il suo pene eiaculò improvvisamente nella accogliente bocca di Antonio.
Antonio, indossato un profilattico, gli sollevò e allargò le gambe dopo averlo posizionato sul bordo del letto. Quando il cazzo entrò nel suo culo Diego urlò per il dolore ma rilassandosi provò un piacere che lo conquistò, sentendosi sottomesso e soddisfatto. Antonio con gemiti gutturali esplose a sua volta nell’orgasmo scuotente che si ripercuoteva nel suo culo.


Questo racconto di è stato letto 2 6 5 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone