Incesto voluto 6

Scritto da , il 2019-05-20, genere incesti

Dopo la sera sono distrutta e quando mi alzo sono sola,quasi dondolando vado in bagno seduta sul cesso rivedo cosa è successo e sento caldo in mezzo alle gambe una massaggiatina e vado in cucina,Anna è seduta e stà facendo colazione
“Ciao Giulia sei un po’ sbattuta vero???nemmeno le mutandine ti sei messa ieri ti hanno sbattuto bene e tu non ti sei tirata indietro,dai siediti e bevi il caffè”
“Cazzo Anna in pochi giorni da vergine ho figa e culo sfondati,mi hanno presa in due mi sono fatta la doccia a pisciate e mi dici se sono sbattuta!!!cosa credi”
“Certo amore hai avuto il tuo battesimo un po’ veloce ma adesso sei a posto ,mentre facevo colazione stavo pensando che abbiamo bisogno di aiuto in casa,tuo papà è al lavoro tutto il giorno se vai in sala e in bagno vedi tutto il macello che abbiamo fatto e dobbiamo pulire noi insomma dobbiamo trovare uno o una che ci aiuta sei d’accordo”
“certo che oggi dobbiamo lavorare e pensa anche a preparare il mangiare,veramente sgobbiamo ma se viene un'altra persona come possiamo girare nude e leccarci o altro se c’è un rompipalle in giro??”
“e qui mi è venuta l’idea dobbiamo andare nei siti annunci porno e trovare uno,anzi sarebbe bellissimo una coppia,di schiavi,cioè gente che si fa fare tutto godendo a sentirsi picchiata,violentata,insomma si lascerebbe fare tutto e noi potremo fare tutto aiutati anche dai due schiavi,ti piace l’idea???”
Mentre mi espone l’idea penso a uno o una che obbligo a bersi la mia piscia o leccarmi il culo dopo essere andata al cesso e mi accarezzo le tette solo al pensiero
“Ho capito porcella ti piace l’idea dai andiamo al PC e iniziamo a cercare”
Anna inizia a cercare e dopo un po’ di siti assolutamente idioti ne trova uno interessante,ci sono annunci di donne che godono a essere schiavizzate,uomini che vogliono essere il cesso di tutti,altri che chiedono di essere violentati e sfondati da due cazzi,insomma tutta la depravazione passa davanti a me e così a leggere le inserzioni mi scaldo e così accarezzo le tette a Anna e le metto una mano appoggiata alla figa,e lei mentre cerca mi bacia con tutta la lingua in bocca.
Passano ore ma alla fine troviamo una che fa il caso nostro,la ragazza cerca una famiglia che l’assuma come cameriera schiava,cioè cameriera sì ma disposta a tutto,rispondiamo al messaggio e diamo il numero di cellulare.
Passano poche ore e ci chiama,per fortuna è della nostra città e allora fissiamo un appuntamento per il pomeriggio,felici ci mettiamo a pulire tutta la casa che tra pisciate e sborrate per terra è uno schifo,tutto splendente e così ci vestiamo aspettando la ipotetica schiava per le nostre porcate.
Arriva e si presenta,è una donna assolutamente normale,iniziamo a parlare e non si arriva al punto che ci interessa allora Anna le chiede brutalmente perché ha messo l‘annuncio sul sito e vuole capire la schiava e la cameriera.
“Dato che avete risposto all’annuncio penso che non vogliate solo la cameriera vero???? OK allora posso parlare senza problemi”
Inizia a raccontarci che già a casa dai suoi si sentiva schiava disposta a farsi fare tutto,suo fratello quando erano soli a casa mi faceva spogliare e nuda mi obbligava a tenergli il cazzo mentre pisciava e poi lo dovevo leccare e pulire,mio padre quando vide che mi crescevano le tette e ero diventata donna una sera entra in camera,tira fuori il cazzo e aiutato da mio fratello mi sfonda la figa,da allora ero il loro trastullo ogni momento era buono per sbattermi figa e poco dopo anche il culo ma a me questi soprusi se all’inizio non mi piacevano iniziano a piacermi e quando mi sfondavano brutalmente io godevo e quando in due mi prendevano schiaffeggiandomi anche le tette venivo con orgasmi a ripetizione.
Una sera ci scoprì mia madre mentre avevo un cazzo in bocca e uno nel culo,urla e insulti a tutti ma dopo anche lei capisce la mia indole e così ho tutta la famiglia da servire e far godere in tutti i modi,capite perché sono stufa e voglio si godere ma avere nuove esperienze e se voi mi pagate come cameriera mentre per il resto sono gratis sono pronta a iniziare anche oggi.
“Ma sei una meraviglia sei proprio quella che cerchiamo e senti bella non hai un amico o un compagno che ha le tue stesse idee,verrebbe insieme a te in casa??”
Mentre Anna parla io mi avvicino e inizio a accarezzarla,ci stà anzi si lascia andare praticamente si apre e le levo tutto rimane con l’intimo
“Levati tutto fatti vedere”
Non se lo fa ripetere e in un attimo si presenta nuda e disponibile,inizio a ordinarle una bella leccata cosa che fa immediatamente per poi lavarmi anche il culo,praticamente le vengo in bocca e lei da brava lecca e pulisce tutto.
“Sono brava padrona? A dire il vero ho un amico che ha le mie idee e quando ci vediamo mi dice di picchiarlo e infilargli nel culo tutto quello che voglio e così riesce a sborrare non so se vuole venire ma posso chiederlo”
“Certo cara devi chiederlo e subito bene adesso rivestiti e ti aspettiamo domani e se vieni con il tuo amico sarai ancor più accettata”
Il giorno passa pensando a cosa faremo ai due e ovviamente finiamo con una lesbicata completa,la sera ritorna il papà,soliti baci in bocca e carezze sulle tette e palpate nella figa e nel culo con altrettante succhiate e leccate al cazzo.
A tavola gli raccontiamo cosa vorremmo fare e si dimostra entusiasta
“Ma davvero verrebbe una cameriera schiava a nostra disposizione!!!e forse anche con un uomo,siete terribili,Giulia quando ti ho sistemata davanti e dietro non immaginavo che saresti diventata così porcella,certamente sono contento penso che il mio cazzo dovrà fare gli straordinari vieni amore siediti”
Mi siedo subito sul suo cazzo e Anna mi accarezza e dà una tetta da leccare a mio padre,ovviamente anche lei chiede la sua razione e allora dopo avermi fatto venire si sfila dalla figa e si immerge subito nel culo di Anna che non aspettava altro,io calda le caccio la lingua in gola e le sparo un ditalino.
La mattina mi alzo e vado in cucina,Anna è già alzata,uno sguardo e capisco che non ha ricevuto telefonate,la mattina passa senza notizie incomincio a pensare che abbiamo fatto un buco nell’acqua,il pomeriggio vado in camera mia e passo il tempo con il PC a vedere film dove donne e uomini vengono violentati,frustate e obbligate a bere piscia o a farla in bocca,insomma tutto quello che vorrei fare alla schiava e al suo amico.
Mi stò quasi senza voglia ma per abitudine accarezzandomi la figa quando entra Anna
“Giuliaaaaaa!!!!!!!!!ha telofonato siiii amore e ha detto che se vogliamo viene anche con il suo amico,ahhhhh quasi mi godevo addosso tanto era il godimento pensando alle maialate che faremo non sei contenta????vieni dai ci facciamo una bella pisciata in coppia pensando a cosa faremo”
Il giorno vola e noi le proviamo tutte pensando a domani ma il massimo succede la sera con papà,è felicissimo e mi chiede di fargli una sega ma non normale,si sdraia cazzo in resta,io inizio a menarlo vicino alle tette mentre Anna mi lava figa e culo,quando stà per sborrare io spalanco la bocca per ingoiare ma lui mi dice di volermi sborrare in faccia e così vedo i getti di sborra arrivarmi in faccia,nei capelli e perfino nell’occhio e non mi fa nemmeno leccare il cazzo ma lo pulisco con le tette,goduta pazzesca.
Anna si butta su di me e mi lava a slinguate tutto quello che ho in faccia impugnando il cazzo di papà nella speranza di farlo diventare duro per averlo anche per lei.
“E’ bello vedere gli schizzi che ti arrivano addosso vero????sembra che tu abbia il possesso del cazzo che dirigi dove vuoi dimmi la verità è più bello così o ingoiare??”
“Non lo so Anna mi piacciono tutti i modi devo ammetter che vedere uscire la sborra mi fa godere anche senza toccarmi ma anche a ingoiarla è piacere comunque và bene tutto pensa a cosa faremo domani,questo mi fa gocciolare la figa solo al pensiero”
Ormai l’attesa è alle stelle e così la mattina dopo che Anna ha scaricato i coglioni a papà facendosi pisciare nella figa e ricevendo la scarica di sborra in bocca aspettiamo vestite di tutto punto l’arrivo della coppia.
Suonano alla porta e Anna và ad aprire,lei è come la abbiamo vista ma l’uomo è una sorpresa,media altezza faccia da buono e pacioccone e entra praticamente trascinato dalla donna che,per inciso, si chiama Aurora
“Forza bello entra e non ti fare pregare queste sono le tue e nostre padrone ti piacciono??eccomi come vi avevo promesso ho portato anche il mio amico allora cosa ne dite??”
“Ti abbiamo già vista e ci piaci ma adesso facci vedere l’uomo e poi decideremo se sarete schiavi in due o tu da sola,dai spoglialo tu cara e nel mentre togliti tutto anche te”

Questo racconto di è stato letto 8 5 2 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone