Incesto voluto 5

Scritto da , il 2019-05-17, genere incesti

Rientriamo a casa e in camera mia mi spoglio e mi infilo nella doccia per pulirmi di tutto quello che mi avevano messo addosso e dentro,esco mi sto asciugando e entra Anna
“Giulia questa sera dobbiamo stare buone,tuo padre ha invitato un collega con la compagna e allora vestite e quasi santarelle”
“Cazzo Anna che palle sognavo una bella riempita di figa adesso che con la pillola posso riempirmi e mi tocca fare la brava,va bene ma quando siamo a letto voglio il cazzo solo per me,voglio sentire gli schizzi dentro la figa e tu cara aspetti”
Con battute e qualche leccata ci vestiamo e aspetto papà che arriva puntualissimo il suo collega è un nero di almeno un metro e novanta e la compagna è un tocco di figa da sfilata,entra bacio in bocca a Anna e bacio sulla guancia a me,ma mentre mi bacia mi sussurra
“Amore ti ho fatto un regalo vedrai che ti divertirai”
“Care questo è Ali il nostro mago del computer,appena c’è qualche cosa di rotto lui arriva e zac!!!tutto funziona,ha un difetto,cambia spesso compagna e questa credo sia l’ultima vero Alì??”
“dai non farmi arrossire Chiara è con me da almeno due mesi ma devo ammettere che anche te non scherzi,la tua compagna è uno schianto e poi tua figlia!!!!!!!! Se me la presentavi prima te la chiedevo come amica abbastanza intima!!!!”
Ci mettiamo a ridere per le battute che proseguono per tutta la cena che ha ordinato a base di pesce con vino a fiumi,dopo non so quante bottiglie tutti siamo un po alticci iniziano gli sguardi languidi.
Papà mi viene vicino
“Giulia guarda che Alì non ti stacca gli occhi da dosso forza datti da fare inventa qualche cosa è questo il mio regalo amore forza”
Ho capito che papà vuole che Alì bi sbatta ma ho un po di timore pensando a quello che probabilmente ha sotto ma la voglia inizia a essere tanta
“Alì visto che sei un genio del PC vieni a mettermi a posto il mio? È lentissimo e credo sia pieno di cose superflue”
“Certo andiamo a vedere e così ti insegno cosa fare”
Mi siedo davanti allo schermo e faccio vedere cosa non và,Alì mi è dietro in piedi e praticamente ha la visione completa delle mie tette che sono a disposizione senza reggi tette.
“Caspita Giulia che visione splendida due bocce da baciare e leccare”
Non fa in tempo a parlare che ha una mano dentro la maglietta e inizia a palpare
“Ma Alì cosa fai dai smettila nooo i capezzoli noooo mi fai sciogliere”
Mi giro e mi mette subito la lingua in bocca e si appoggia sento il suo tarello spingere sul mio braccio,la pressione mi fa immaginare un signor cazzo ma non ho tempo di pensare queste cose perché sento la sua mano arrivare alle mutandine e inizia il massaggio alla figa che risponde bagnandomi il tessuto in modo vergognoso,si stacca e mi guarda ma fa alzare e mi sfila la maglietta e mi cala la gonna,rimango in mutandine
“Spogliami cara dai non resisto levami tutto e pigliati il cazzo in mano”
Sono eccitata al massimo e così mentre mi lecca il collo e le orecchie gli levo la camicia e gli calo i pantaloni che lui getta lontano,sento sotto le mutande il cazzo che è già pronto,infilo la mano e mi trovo un bastone da sballo
“Fammi vedere la figa cara levati gli slip e poi liberami il cazzo altrimenti rompo le mutande”
Mi levo subito tutto e gli calo le mutande,spunta un cazzo grosso,duro e nero lo scappello e mi innamoro subito di quel palo di carne,così senza nessuna richiesta mi metto in ginocchio e lo ingoio leccandolo di gusto è bellissimo e oltre a leccare gli accarezzo i coglioni che sembrano due palle da tennis.
“Basta altrimenti ti faccio fare indigestione mettiti sul letto ti voglio leccare tutta”
Praticamente volo nel letto e spalanco le gambe e ho la sua lingua dentro che mi succhia il clitoride ho subito un orgasmo
“Siiiii godo dammi il cazzo almeno da menare e cosa aspetti a sbatterlo dentro,siiiii dai punta la figa sono tua”
Non faccio in tempo a dirlo che mi sento piena e mentre mi cavalca facendomi avere orgasmi a raffica entra mio padre.
“Ahhhhhh vedo che il mio amore si diverte con cazzi speciali ti piace il tuo regalo????vedo che la figa ti cola adesso la mia bambina per modo di dire oltre al cazzo nella figa si divertirà con un cazzo in bocca vero che apri la bocca e spompini il cazzo di tuo papà siiiii sei proprio una maialina ma mi piaci così,certo cara le due donne sono aggrovigliate in leccate di tette e fighe dopo se vuoi andremo a aiutarle adesso succhia”
Due cazzi per me mi sembra di svenire dalla goduria mentre lecco il cazzo inizio a menarlo,voglio che mi faccia bere tutto quello che esce e praticamente insieme ricevo la prima scarica di sborra nella figa e mi bevo tutto quello di papà,la riempita mi ha fatto godere così tanto che gli chiedo di pulirsi il cazzo nel culo.
Dopo questa meravigliosa doppia chiavata papà mi dice di andare a trovare le due donne,vorrei vestirmi ma mi dice che è meglio andare nudi perché sicuramente anche le due saranno figa e culo al vento,così accompagnata dai due cazzoni andiamo a cercare le due.
In sala non ci sono,nemmeno in cucina e la camera da letto è vuota dove cazzo sono andate????
Ci avviciniamo al bagno e sento delle voci,faccio segno e apro la porta,Anna è a carponi con un cazzo finto spinto nel culo e l’amica da Alì è a gambe divaricate e Anna la sta inculando con un altro cazzo finto di dimensioni enormi.
“Ecco le nostre maiale avevate fame di cazzi bene adesso iniziate a succhiare e se riuscite a farli diventare duri una doppia inculata non vela leva nessuno forza!!!!”
Le due si buttano sui cazzi e io massaggio i coglioni per solleticarli
“Ahhhh Giulia sei stupenda se poi mi infili due dita nel culo mi fai godere e vedrai che sarò pronto a sderenare un culo,noooo cara il tuo no hai già preso la tua razione di cazzi adesso tocca a loro due”
Sotto l’azione delle lingue e delle mie carezze e leccate sui coglioni e nel culo i due cazzi riprendono vigore
“forza siamo pronti mettetevi con i culi al vento e aprite per bene le chiappe Giulia dai prendi i cazzi in mano e puntali su quei due culi che non aspettano altro”
E’ papà che dirige e io con i cazzi in mano li scappello e li punto sui due culi
“Dai dentro tutto fino ai coglioni fatele urlare dalla voglia uhhhhh Alì ho una idea perché non pisci dentro al culo sei capace????dai prova e tu papà anche te riempitele di piscia voglio vedere uscire gli schizzi mentre lo spingete dentro ahhhh che bello devo sditalarmi siiiii la vedo dai schiantatele fate un clistere di piscia e dopo di sborra,uhhhh che bello mi piscio in mano tanto è il godere uhhhh la lecco è buonissima ”
I due ci danno dentro e le due cominciano a urlare di smettere che hanno il culo che brucia dalla pisciata che hanno ricevuto e così sfilano i cazzi e dal culo escono due getti di piscia cha mi riempiono la faccia e le tette sono sommersa dal liquido e quelle due troie si buttano su di me e iniziano a leccarmi e si bevono tutto,i due uomini che non hanno sborrato a vederci così porche si menano il cazzo e poco dopo schizzi di sborra ci arrivano da tutte le parti,faccia,tette occhi sono colpiti e ,se possibile godiamo ancor di più.
Dopo tutto quel casino a turno ci infiliamo sotto la doccia,Alì vuole me e così mentre ci puliamo non smette di infilami le dita in tutti i buchi e di leccarmi le tette e io invece gli meno il cazzo e gli massaggio i coglioni,bagnati usciamo e entrano papà Anna e la compagna,non so come fanno a starci ma con le porte aperte vedo le due che ricambiano la pisciata lavando mio padre con le fighe aperte e getti che gli fanno anche bere e con questo trattamento il cazzo di papà reagisce,bagnato esce dalla doccia
“Amore mio come ultimo voglio infilarti il tuo culetto,oggi non ci sono riuscito,avevi il culo impegnato lo vuoi??”
“Papà scherzi????mi chiedi se lo voglio è tutto tuo incula tua figlia che ti vuole tanto bene eccoti il mio culo sfondalo un’altra volta”
Alla vista di tutti ricevo l’inculata di mio padre e finisce con una sborrata incredibile nel mio culo.
Alì e la compagna si rivestono promettendo di farci ancora visita e ci lasciano,noi ancora nudi e sfiancati dalla serata ci buttiamo a letto,io in mezzo con il cazzo di mio padre in mano e la bocca di Anna sulle tette,cosa voglio di più??non lo so ma credo che ormai la mia porcaggine sia appena iniziata.


Questo racconto di è stato letto 9 1 0 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone