Avventura ai piedi di mia cognata

Scritto da , il 2018-03-19, genere feticismo

Non so se quella sera la dea bendata si era rivolta verso di me...fatto sta ero sul divano con Sara pancia in sotto che si faceva massaggiare i piedi...ancora eccitato x quello che era successo con Alice,massaggiavo i suoi piedi il più sensualmente possibile osservando quanto erano belli...non essendosi fatta la doccia e complice la calura emanavano un odore buonissimo che mi attiró come una calamita..ero troppo arrapato ci mettevo impegno...Sara era molto rilassata si vedeva che gli piaceva e mentre massaggiavo un piedino piegó l’altra gamba sistemando il piede sotto il mio naso...non l’aveva mai fatto infatti in genere quelle volte che è capitato che sono stato in contatto con i suoi piedi era sempre dopo la doccia...non disse niente io appoggio il naso tra le dita e tiro su...lentamente cercando di farmi arrivare quell’ odore fino in testa..poi muovendo le dita del piede sulle mie labbra le fece dischiudere cominciando a passarle sulla mia lingua...comincio a baciare quelle dita a passarci la lingua in mezzo ricoprendole di saliva...Sara ancora con la testa in giù disse”tesoro purtroppo sono indisposta quindi se vuoi giocare con i miei piedi....però fai tutto io non ti vedo voglio solo che vieni xche so che sei arrapatissimo”a quelle parole stavo x venire all’istante ma resisto...con una mano tengo ancora il suo piede nella mia bocca facendo capire a Sara di lasciarlo li...con l’altra mano tiro fuori il pisello che era d’acciaio e comincio a passarlo sulla pianta e sulle dita dell’altro piede...che sensazione unica...la punta si bagnava e Sara poggiava le dita proprio lì x sentire l’effetto che mi stava facendo chiedendomi con voce sensuale se mi piaceva...io ormai grugnivo solamente con 2 dita di un suo piede i bocca e il cazzo che si muoveva tra le dita e la pianta dell’altro stavo impazzendo...poi tolsi il piede dalle labbra e bello insalivato lo metto a fianco dell’altro con il mio pisello in mezzo dando il via a un footjob prima lento...davo il tempo a Sara tenendola x le caviglie...dopo un po’ capii che non ce la facevo più e aumentai il ritmo fino ad esplodere un po’ sui piedini di Sara un po’ sulla mia pancia...pulì i suoi piedi con un fazzoletto andai in bagno quando tornai Sara mi bacio chiedendomi se mi era piaciuto e la mia faccia da ebete sorridente valeva più di mille risposte...tornammo a vedere il film addormentandoci sul divano....ora già così era x me una giornata epica...Sara con il suo stupendo footjob,avevo scoperto quanto fosse eccitante Alice..tutti questi fattori mi stavano facendo fare un sogno troppo realistico tant’ è sentivo l’odore dei piedi di Alice sotto al naso e subito dopo il suo alluce che cercava di entrarmi in bocca x poi succhiarlo come un lecca lecca...sentivo il pisello crescere in un attimo quando poi il suo alluce uscì dalla mia bocca istintivamente ho aperto gli occhi....ecco che l’infarto era alle porte!!non era un sogno...era tarda notte io e Sara ci eravamo addormentati sul divano e ora che mi ero svegliato potevo vedere quella figa di Alice appena tornata da ballare sul divano affianco a me che sorrideva e mi faceva segno di stare zitto....guardai Sara che dormiva alla grande e quando mi girai di nuovo verso Alice mi piazzo ancora il suo piedino sotto al naso...doveva essere brilla xche aveva un sorriso un po’ sbilenco con gli occhi poco socchiusi..ritirò di nuovo il piedino facendomi il gesto di seguirla andando in cucina...la seguivo guardando quel culetto,altro suo pezzo forte,Alice si sedette sul tavolino alzando un piede...quello smalto nero mi attirava troppo così cominciai nuovamente a baciare e leccare quel piedino...mi disse di alzarmi e fargli vedere il pisello..tirai giù tutto d’un colpo mostrando la mia erezione...mentre Alice mi guarda mette la pianta su tutto il mio pisello cominciando un lento su e giù...lo schiacciava con delicatezza sulla mia pancia abbassando e tirando la pelle terminando con le dita sulla cappella...stavo morendo e si,sicuramente la dea fortuna stava vedendo me!!il colpo di grazia fu quando alice mi piazzo di nuovo l’alluce in bocca...un altro po su e giù e una nuova poderosa schizzata ricopri la sua pianta!!!alice era sorpresa da tanto ma non perdeva il suo sorriso...mentre aveva ancora il piede sul pisello massaggiandolo delicatamente mi disse di pulire il casino che avevo fatto prima che Sara si svegliasse..poi mi disse che fra un paio di giorni dovevo andarla a prendere ad un parco in cui andava a correre...mi avrebbe detto lei l’orarIo preciso...pulii il piedino sporco un po’ imbarazzato..Alice accortasi di questo si avvicina ad un orecchio e sussurra”tranquillo stampella..da quanto hai schizzato sono sicura che a te è piaciuto molto...ma ti confesso che anche a me è piaciuto...ci vediamo fra un paio di giorni”mi diede un bacio sulla guancia x ritirarsi in camera sua...volevo entrare e scoparla tutta la notte...invece pensandoci bene mi rilassai...pensai alla giornata trascorsa pensando a cosa ancora mi sarebbe capitato con Alice...e a quell’appuntamento.......

Questo racconto di è stato letto 5 7 6 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti erotici generistorie porno gaystorie di sesso spintoracconto scambio coppiaculo rotto raccontinuovi racconti gaysculacciata storieracconti erotici.racconti erotivla mia ragazza in toplessracconti moglie scopataracconti porno scambistiraccotni eroticiracconti di sessgeneri racconti eroticiracconti pornoracconti suocera generoperetta raccontistorie cornutiracconto bdsmracconti erotici mraconti incestisesso dopo massaggiostorie di chiavatericatto analeracc eroticifrocettaracconti di esperienze sessualiracconti di storie di sessostorie cuckracconti sesso pornoracconti erotici vicina di casaerotici raracconti porno mammatrio raccontir acconti eroticierotici racconti.commoglie troie mariti cornutistorie porno di tradimentistorie di culostorie di straponracconti di chiavatemi sono scopato mia suocerastrorie pornoraccontierotracconti tettoneracconti porno pretiracconti amatoriali hardracconti cucoldracconti erotici tettonaracconti 69.itstprie pornofootjob storiehard storieracconti di milùmoglie raccontiraccontieroticincedtiracconti erooticiracconti eroticiùracconti erotici dottoreracconto erotici gaystorie erotiche piedierotici racvontiraconti eroticeracconti erotici sorellinaraccomti pornoracconti trans attiviinculami papàracconti gay pelosistorie erotiche lesbicheracconti erotici generiracconti erotici cognataincesto storie vereracconti sesso oraleracconti di sesso amatorialilecca suoleracconti erotici vergineracconti perizomaracconti erotici vecchiracconti erotici scambioracconti esibizionismoracconto sexdottoresse sexstorie potnoracvonti pornoracconti erotici fortistorie di sesso con transmilf storieincesti proibitiracconti erotici fistingravconti eroticiracconti erotici giovaniracconti erotici in classestorie di ragazze troieracconti di zoofiliaracconti zozzi