Seviziato dal nipote

Scritto da , il 2011-02-24, genere orge

Dopo la grande ammucchiata a casa di mia cognata, ci prendemmo un po di riposo e quindi mia cognata, sua madre e mia moglie andarono a visitare Roma per 3 giorni e quindi rimasi a casa da solo. Pensai di chiamare le due amiche di mia cognata la Gianna e la Francy, ma nessuna delle due mi risposero al cellulare e perciò rimasi da solo. La mattina dopo suonò il campanello era mio nipote Marco il quale essendo un comandante di navi era stato in giro per il mondo da più di un anno e non aveva potuto avvertire la madre del suo ritorno e quindi rimase con me. Inizio a raccontarmi delle sue avventure nei porti di mezzo mondo con donne bellissime e della tristezza di ritornare a bordo da solo. Allora io gli chiesi ma quanto state a bordo della nave tra un porto e l'altro lui mi disse almeno 15/20 giorni, ed io ma allora come fate passare le notti a bordo quando non siete in servizio. Lui incomiciò a raccontare che infatti tra loro dell'equipaggio si stava insieme e tra una sega e l'altra qualcuno aveva iniziato a metterlo nel culo a chi era disposto a prenderlo, io al racconto di queste inculate il cazzo mi si era rizzato e mio nipote mi chiese a bruciapelo, ma tu zio lo prendi anche tu nel culo, io dissi subito di si e tirai fuori il cazzo duro e anche mio nipote fece la stessa cosa, accidenti dissi io che cazzone che hai, era oltre i 25 cm. con una cappella grississima e cosi dicendo lo presi in bocca con fatica ma incomincia a succhiarlo e dandogli dei piccoli morsi sul cazzo, intanto mio nipote mi diceva quanto gli piaceva e se poteva metterlo nel mio buco del culo perchè stava per venire, io mi girai mi misi a 90 gradi e lui mi apri le chiappe mi passo la lingua sul buco del culo e poi con un colpo solo mi mise il grande cazzo nel culo, mi fece un pò male all'inizio ma poi incomiciai a godere sempre di più e quindi quando Marco mi riempi il buco del culo senti un grande calore e menando furiosamente il mio cazzo venni anchio, allora Marco mi disse quarda che io voglio scoparti ancora perchè il mio cazzo ne fa due schizzate di sequito io dissi va bene però la prossima lo voglio in bocca il tuo sperma ed allora lui incomincio ad incularmi sempre più forte ma ritmicamete causandoni solo piacere dopo una decina di minuti mi disse da girati che sono pronto a sborrarti in bocca, infatti mi girai appena in tempo per prendere quel nettare in bocca. Intanto il mio cazzo era ridiventato duro e Marco mi disse adesso mettilo tu nel mio buco del culo si girò e vidì un meraviglioso culo ben fatto con chiappe solide e muscolose ma con una pelle mordida e liscia che mi ha eccitato ancora di più entrai subito nel suo buco senza nessuna resistenza e lui incomincio a muoversi come una troia in calore ed io fottevo con grande piacere lui si giro con la testa verso di me ed incomincio un lungo lingua in bocca. Ci amammo così per oltre un ora io ero venuto già nel suo bellissimo buco del culo e lui continuava a baciarmi e appena tolsi il cazzo dal suo culo mi disse zio ti amo, non avevo mai baciato un uomo o donna con tanta voglia e cosi dicendo si sdraio vicino a me ed incomiciò a baciarmi dappertutto, mi lecco il culo, il cazzo, le tette ed infime mi mise ancora la lingua in bocca baciandomi appasionatamente. il cazzo gli era diventato ancora duro e mi disse da zio fammi una grande sega che poi voglio venirti ancora nel culo e cosi fece. Dopo avere mangiato e bevuto un po mentre lui continuava a toccarmi a prendermi il cazzo in bocca a leccarmi il buco del culo, Marco mi disse zio perche non vieni con me sulla nave per il prossimo giro saranno 2 mesi di follia ed io voglio godermi tutto l'amore che hò per te e cosi dicendomi mi sborrò nuovamente nel buco del culo e siccome era ancora duro gli feci un pompino con un 69 meraviglioso e così venemmo in bocca ad entrambi. Passarono alcune ora tranquilli, mentre Marco continuava a palparmi da tutte le parti,improvvisamente suonò il campanello,io mi misi i boxer ed andai a vedere chi era. Erano la Francy e la Giulia che avendo visto la mia chiamata senza risposta erano venute a vedere cosa era successo. Io le feci accomodare e vedendo Marco con il cazzo pernzoloni dissero ma cosa stavate facendo voi due e Marco rispose stavamo facendo l'amore e mio zio è fantastico e loro in coro lo sappiamo perchè anche noi abbiamo provato il suo cazzo sia in figa che nel culo, adesso però visto il tuo cazzo vorremmo provarlo anche noi e cosi dicendo si spogliarono e Francy prese in bocca il mio cazzo mentre Giulia quello di Marco, appena i due cazzi furono abbastanza duri lo vellero nella figa e noi due incomiciammo a scoparle furiosamente sborrammo in quelle due bellissime fighe e poi si giravano e vollero prenderlo subito nel culo. la Francy prese nel buco del culo quello di Marco ed io inculai la Giulia, dopo un pò di colpi la Giulia disse voglio provare quel gran cazzo di Marco e cosi ci scambiammo il culi delle due troie e per non venire nei buchi del culo si girarono e vennimmo nella bocca.
Si rivestirono perchè era tardi e quindi uscirono dopo averci baciati a lungo con lingua in bocca. Dopo cena in un piccolo ristorante della zona, Marco mi disse zio torniamo a casa perchè ho ancora una gran voglia di te, intanto mi aveva preso, da sotto il tavolo il cazzo in mano e continuava a menarmelo, io disse va bene andiamo anche se c'è quel signore la in fondo al ristorante che ti sta mangiando con gli occhi, Marco allora lascio il mio cazzo si alzo e andò in bagno seguito dopo poco dal signore che lo guardava, dopo alcuni minuti uscirono dal bagno e mio nipote avvicinandosi a me disse, dai andiamo a casa di quel signore che ci vuole conoscere. Uscimmo dal ristorante e Giò cosi chiamammo l'amico: un bell'uomo sulla cinquantina e dopo le presentazioni ci avviammo verso casa sua, una bellissima villa entrammo e dopo aver parcheggiato la macchina entrammo in casa, allora io chiesi a Giò ma vidi da solo, lui disse no ma oggi sono solo ed anche domani e quindi accomodatevi e mettetevi pure il libertà perchè questo notte dormirete qua. Noi ci liberammo dei vestiti e anche dei boxer ed aspettando Giò Marco mi prese in bocca il cazzo ed incominciò a spompinarmi un pò ma resistette poco sul cazzo e mi mise la lingua in bocca e io il cazzo in mano, intanto arrivò Giò e anche lui nudo con un piccolo cazzo si buttò si di noi e disse dai fatemi godere voglio prendere nel culo più cazzi possibile anche se ci riuscite a mettermeli tutti e due insieme ma dissi io ma hai visto il cazzo di marco ed il mio, ma lui disse non vi preoccupate ho preso nel mio buco del culo anche il cazzo del mio cavallo ed anche quello del mio toro. Ma come hai fatto a farli entrare, lui disse e stato molto doloroso le prime volte ma il mio stalliere e riuscito ad infilarmeli nel culo con anche l'aiuto di mia moglie che per farla godere vuole che prenda in culo i vari cazzi dei ns. animali, mentre lei si fa leccare la figa dai ns. cani. Allora Marco lo prese da dietro e gli infilo il suo cazzone senza leccarlo e colpendolo con grandi colpi mentre io per preparare il mio cazzo lo infilai nella bocca di Giò, marco gli riempi il culo e disse a me dai zio vieni che adesso li infiliamo nel buco del culo di questo pervertito,gli andai dietro e aprendogli il buco del culo con le mani riusci a farlo entrare mentre il porco di Giò gemeva e Marco mi prese il bocca la lingua ed incomincio a dirmi parole d'amore, dai amore mio sfondiamo il culo di Giò e sborriamo insieme nel suo buco del culo mentre Giò continuava a menarsi il suo piccolo cazzo noi due gli riempimmo il culo di sperma. Dopo gli infilammo i cazzi in bocca per farglieli ripulire, lui ci disse adesso penso che mia moglie abbia goduto abbastanza dietro quella porta e cosi dicendo disse dai troia vieni a farti sbattera dai miei nuovi amici, lei usci ed era una donna bellissima era nuda con due tette meravigliose ed un culo bellissimo. si avvicino e baciandoci sulla bocca disse dai mettetemi i vostri due cazzi prima nella figa poi nel buco del culo insieme, come avete fatto con Giò. La predemmo e prima che lei protestasse gli infilammo nel culo i due cazzi e dopo non pochi sforzi entrammi tutti e due e inziammo a fotterla più forte possibile quindi la giranmo e ci buttammo sopra di lei infilando i due cazzi nella figa e dove la riepimmo di sperma, quindi appena usciti da quella bellissima figa io gli cacciai in gola il mio cazzo e Marco fece altrettanto con Giò.
Infine dopo averci ripulito i cazzi di entrambi ci dissero che volevano mostrarci le loro scuderie e cosi ci avviammo verso le scuderie tutti e quattro nudi ci vennero incontro due enormi cani bellissimi che subito inziarono a leccare il culo alla troiona ed a Giò, al loro comando si avvicinaro a noi ed incominciarono a leccarci il buco del culo e la troiona ci disse volete prenderlo in culo da loro? Noi resistemmo un pò ma le leccate dei due cani ci avevano eccitati e cosi ci mettemmo in ginocchio con il buco del culo per aria ed al comando di Giò ci salirono sulla schina e con pochi colpi ci entrarono nel buco del culo, era veramente piacevole sentire quei cazzi nodosi andare su e giù dai nostri buchi del culo mentre la troina (non era sicuramente la moglie di Giò)si mise davanti a me mi mi schiaccio la sua figa sul muso ed io incomincia a leccarla mentre Giò aveva infilato in bocca a Marco il suo cazzino, dopo alcuni minuti venimmo tutti e sei, dopo i cani si allontanarono noi riprendemmo a fare il giro delle scuderie e cosi arrivanno davanti al cavallo di Giò il cavallo sentendo il calore dei nostri corpi nudi si era eccitato ed aveva il suo lungo e grosso cazzo già in tiro e Giò volle che la troiono gli facesse una sega ed a noi di vedere quanto sborrava quel cavallo che dopo alcuni colpi al suo cazzo venne copiosamente sul corpo della triona. Andammo poi tutti a letto ed io andai con Marco e quindi dormimmo pochissimo perche Marco era sempre più immanorato di me e volle prenderlo in culo e farmi un pompino poi sfinito mi abbracciò e volle dormire abbraciato a me. Al mattino dopo avere saluta Giò e la troiona andammo a casa e nel tragitto gli raccontai della mia avventura con sua madre sua nonna e sua zia, si eccitò di nuovo e mi fece promettere di far parte anche lui alla prossima cavalcata e allora confesserà a tutte e tre il suo amore per me, allora tirò nuovamente il suo cazzo e siccome viaggiavamo in treno andammo nel bagno e mi inculò violentemente amandoci come mai aveva fatto. Anchio al quel punto mi annamorai di Marco e non passava giorno che volevo fosse con me e quindi decisi di partire con lui. alla prossima avventura con Marco mio nipote adorato.

Questo racconto di è stato letto 9 6 2 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti di mogli inculatezia porconaracconti giochi eroticiracconti erotici scuolaracconti di pissingracconti incestracconti erotici addio al nubilatoracconti fantasie erotichestorie reali di sessoi racconti dimiluracconti porno con transracconti sesso 69storie di pissingerositalia raccontieros free on lineracconti dominazione miluraccontierotstorue pornoerotico raccontisottomissione raccontiincesti proibitipadrona raccontiraccon ti eroticiraccontu eroticiracconti erotici gitaracconti cugineracconti erotici tutto in famigliaerotici taccontierotici raccontiracconti gay pornostorie eoticheraconti pornoracconti erorticischiavo di mia cuginaraccontti eroticiautogrill gayracconti erotici ginecologoracconti veri eroticiho sverginato mia sorellala moglie eroticaracconti ricattostorie eroticimeccanici gayracconti erotici di inculatestorie hot gratisraccontierotistorie traverotici racconti.comerotici incestiracconti erotici ripetizioniconfessione eroticastorie di scambistiporno racconti eroticieroyici raccontigeniv storiemaurizio maurizio che non diventi un vizioracconti gay la prima voltaracconti eoticiracconti gay padre figlioracconto hotzia formosastore pornostorie pirnoscopata con il cavallostorie porno annunci 69incesto italiano padre figliastorie erotichracconti fratello e sorellaracconti erotici caniracconti.pornoporno racconti italianisesso estremo con animalistorie ereros italia raccontiracconti erotici nuoviraccpnti pornoracconti lussuriosiracconti spintistorie di figheorgia incestoporno mamma raccontiiomiluraccontistorie pirnoracconti eroiticieroticiracontiracconti di prime esperienze sessualiracconto bisex