I piedi della prof di matematica

Scritto da , il 2017-06-10, genere feticismo

Ricordo perfettamente quel giorno. Era aprile e dovevamo partire per il campo scuola. Faceva caldo e la prof di matematica si era offerta di accopagnarci. Lei era una grande padrona in ambito del feticismo. Di lei avevo visto un video su youporn dove dominava un suo alunno forse che era caduto ai suoi piedi come lo stavo per fare io. Arivammo in hotel alle 19:00 e la cena era alle 20:30 così andammo tutti in stanza. La mia stanza era distante da quella della prof di 3 0 5 stanze e così una volta sistemato tutto pensai ad una scusa per andare da lei e finalmente cadere ai sui bellissimi piedi di numero 38. Pensai una scusa anche quella di un semplice aiuto come quello di come aprire il balcone ma decisi che avrei fatto tutto nella notte. Infatti dopo cena e varie animazioni tornammo tutti in camera. Con me c era un mio amico che aveva da fare con una compagna di classe accanto alla nostra e così la mia stanza era occupata da loro. Così decisi di farmi coraggio e andare a bussare per sbaglio alla prof. Bussai e lei con una voce da zoccoletta mi rispose: un attimo! Attesi per un minuto e poi mi aprì. Era con un vestito lungo fino alle caviglie tutto nero e aveva un regiseno color blu marino uno schianto. Io gli dissi che avevo sbagliato porta ma lei mi disse: dai vieni qui parliamo un po' insomma ho visto che sei attratto da me. Io cominciai a eccitarmi solo a quella frase pronunciata e così entrai nella sua stanza. Ci mettemmo ai piedi del letto e cominciammo a parlare. Lei muoveva i piedi e il mio cazzo era in tiro. Avevo dei pantaloncini da calcio molto corti e il mio cazzo usci senza accorgemene. Lei lo guardò e rimase stupita cosi decisi di scusarmi ma lei voleva fare qualcosa... Così mi disse: aspetta ora ci divertiamo.. si mise delle infradito bianche e cominciò una sorta di spoglarellista si levo' il regiseno e poi la gonna e infine si levo' delle calze velate bianche. Ora avevo i sui piedi davanti al mio cazzo e potevi fare di tutto. Decisi prima di cominciare a limonare e poi passai ai piedi. Gli leccai tutti i piedi e lei godeva come una cagna. Fino a che la cosa non degenerasse. Senti che stava prendendo un preserativo e così senza pensarci due volte l ho presi e me lo misi. Li cominciai a incularla e leccargli le sue gambe da 50 milf. Godeva e come godeva. Però ormai non ce l ha facevo più dovevo sborrare cosi presi i suoi piedi e gli sborrai sui suoi ditini color rosso lei dopo che ero venuto lecco la sborra e fece segno di andarmene. Mi lascio' un paio di scarpe delle calze e dei suoi pezzi intimi di quella sera. Ancora oggi mi ci sego e posso dire che quella sera sia stata una delle sere più belle fra lei e me. si perché anche a scuola era successo qualcosa...

Questo racconto di è stato letto 8 8 9 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


mio marito mi ha rotto il culoracconti gay dominazioneracconti erotiracconti erotici harry potterporno raccontiracc eroticiracconti incesto figlioclistere racconti eroticitettona in toplesseroticiracracconti poenosuocera eroticafeticismo raccontistorie sesso vereracconti erotickracconti eroscugina raccontiracconti di giovani gayracconti super eroticiracconti porno recentimilf storieracconti eoticiracontieroticiincesto annunciracconti brevi di sessoracconti.pornostorie pornimoglie femdomracconti lesbo eroticiracconti sconciracconti erotici bullbondage storiesstorie porno analeracconti erotiviclisteri raccontistorie gay pornocane scopa moglieracconti puttanemilu raccracconti erotici fratello e sorellaerotici racconti 69schiava aziendaleracconti porno con fotoerotici racconti miluracconti masturbazioneincesto storier acconti eroticiracconti erotici tra mamma e figliosegretaria eroticaracconti porno 69racconti crossdressingracconti amatoriali di sessoho chiavato mia madreerositalia raccontiracconti solleticoconfessionale eroticoil mio primo ditalinoraconti eroslettere di coppieracconti nel culostorie di ninfomanieroticiraccracconti erotiiciculo di mia cognataeroticiracconti.itracconti eorticiravconti eroticiracconto schiavaraconto pornoracconti erotichestorie x adultistorie porno da leggereracconti harracconti prima segastorie di e per adultiracconti inceracconti erotici sorellaporno racconti verivere storie di sessoracconti moglieerotici raccontostorie di mogli troiecogniataracconti erpticiracconti porno gayracconti osèannunci69 racconti gaystorie cornutoporno racconti realiprima volta gay raccontogay inculato da cavalloeroticaraccontiracconti brevi hardacconti gay