Non c'è cosa più divina che scoparsi la cugina?

Scritto da , il 2016-09-03, genere incesti

Salve a tutti, é il mio primo racconto e spero di rendere giustizia a questa storia realmente accaduta.

Mi chiamo Demetra (userò nomi fittizi) e ho 21 anni. Dopo una storia durata 4 anni col mio ex, tra alti e bassi, ho deciso di lasciarlo definitivamente circa un mese fa. Sono in cura da uno psichiatra già da tempo e mi sento molto sola ultimamente, forse questo è il motivo principale per cui mi sono attaccata a mio cugino di primo grado Poseidone. Lui ha 33 anni, abbiamo 12 anni di differenza che però non si sentono per niente. Anche lui qualche mese fa si è lasciato con la sua ragazza, dopo 15 anni, e caratterialmente siamo molto simili. Fatta questa premessa, la storia è iniziata il pomeriggio in cui mi ha proposto di andare da lui per fumare la mia prima canna, della quale avevamo parlato poco prima. Mentre ero da lui e ci passavamo il fumo, ho iniziato a sentire una certa eccitazione. Desideravo che mi scopasse selvaggiamente, ma la cosa finì lì. Ci siamo visti altre volte per fumare e sfogarci tra di noi, e ho iniziato a pensare di non essere l'unica a voler fare sesso tra i due, visto alcune battutine che mi faceva. Non sono riuscita a impormi di non essere maliziosa nei suoi confronti, e visto che non gli dava fastidio, ho continuato imperterrita a sperare di fare sesso con lui. Abbiamo fatto una scommessa, ossia che se non mi avesse abbracciata avrebbe pagato un pegno, visto che diceva di non riuscire nemmeno a sfiorarmi. Due giorni fa ci siamo visti per andare al cinema; abbiamo preso i biglietti e ci siamo seduti a fumare. A un certo punto lui mi fà "Ho palesemente perso la sfida che mi hai lanciato. Non posso abbracciarti."; io gli chiedo innocentemente perché e lui mi dice di non fare la finta tonta, che sa cosa penso e che mi ritiene la ragazza più speciale che abbia mai conosciuto ma che ha le mani legate perché siamo cugini di primo grado.
"A me non importa", gli sussurro sotto voce. Lui sospira e mi illustra tutti i contro e io inizio a sentirmi male, attacco di panico in arrivo. Gli chiedo di abbracciarmi e finalmente lui lo fa. Sento che mi vuole e la cosa mi eccita da morire. Non sono mai stata più felice. Mi accarezza una coscia e inizia a salire, poi mi bacia. Ho ignorato la parte di me che mi diceva di stare facendo la cosa sbagliata e gli ho detto che se voleva perdere il controllo non poteva di certo farlo in pubblico. Così ci siamo diretti alla macchina e si è incamminato verso il motel più vicino. Per strada è passata tutta l'agitazione che sentivamo e più lui mi diceva che non vedeva l'ora di scoparmi, più mi bagnavo. Arrivati all'albergo, molto sobrio ed elegante, abbiamo preso una stanza, la numero 15. Prima di entrare mi ha chiesto se ero sicura, alché gli ho sfilato le chiavi di mano e ho aperto io stessa. Una volta dentro, si è tolto le scarpe e si è posizionato davanti al letto, dove mi ero seduta.
"Ti dispiace se spengo la luce?"
"No, fai pure."
Non vedevo nulla. Si è avvicinato a me e ha preso a baciarmi avidamente. Mi ha stretto un seno, facendomi bagnare ancora di più. Desideravo che mi fottesse come un cane. Penso che il sentimento era reciproco, visto che si è spogliato in fretta e ha fatto lo stesso con me.
"Sei bellissima", mi ha detto sorridendo.
Ha iniziato a leccarmi avidamente la mia intimità e io ho lanciato i primi gridolini di eccitazione. Improvvisamente mi è entrato dentro di forza, non riducendosi più a trattenere. Mi baciava e mi stringeva, scopandomi forte. Lo sentivo sbattere contro il mio utero. Delle sensazioni estasianti mi hanno pervasa totalmente. Era troppo eccitante sapere di stare facendo qualcosa che dovevamo tenere nascosto a tutti, di proibito. Lui è il figlio del fratello di mia madre e ha 12 anni più di me.
Mi ha fatto salire su di lui e al mio decimo orgasmo consecutivo, dopo che gli ho spruzzato sul petto una quantità enorme di liquido, mi ha detto "Sei stupenda cuginetta, è proprio vero quel detto che dice che non c'è cosa più divina di farsi la cugina."
Non capivo più nulla e dopo vari cambi di posizioni, è uscito fuori ed è venuto copiosamente su se stesso.
"Che spreco di sperma" gli ho fatto.
"Sei proprio un porca."
Si è andato a lavare ed è tornato a letto da me, abbracciandomi e accarezzandomi. Mi ha detto che sono il sogno di ogni uomo e che racchiudo in me un'infinità di perversioni e stili di porno. La cosa mi ha resa molto soddisfatta. Mi sono eccitata nuovamente e anche lui, perciò l'abbiamo rifatto. Mentre mi sbatteva facendo cigolare il letto, io lo stringevo e gli mordicchiavo le spalle e le braccia e lo stringevo a me con le gambe, vogliosa di averlo sempre più dentro. Adoro il sesso estremo, sentire il cazzo tutto dentro, fino a sentire dolore quasi. Quando pensavo fosse arrivato al limite l'ho buttato fuori e mi sono avventata sul suo cazzo, succhiandoglielo. Lui mi ha preso la testa e ha iniziato a muovermela più velocemente; poi si è alzato sul letto e si è girato a guardarmi mentre lo spompinavo nello specchio di fronte al letto. Mi inseriva il suo cazzo fin dentro la gola, facendomi salire dei conati di vomito.
"Non sono ancora pronto per venire, salimi sopra."
Mi sono impalata da sola sul suo cazzo enorme e ho iniziato a muovermi sempre più velocemente, desiderando che mi venisse dentro. Quando stava per venire ha iniziato a mugolare e mi ha spinta via.
"Ancora spreco di sperma, ti odio."
Ci siamo messi a ridere e ci siamo coccolati fino all'ora di tornare a casa.
Domani ci vedremo di nuovo. Se la mia storia vi ha fatto eccitare come è successo a me in realtà, continuerò a raccontarvi quello che mi succede. Grazie.

Questo racconto di è stato letto 1 3 9 2 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


erotici racconti 69mia cugina vanessaracconti porno+ho scopato mia suocerai piedi di mia ziastorie sesso gayracconti erotici bsxracconti porno travracconti erotici breviporno gay treninoporno italiano storieracconti erotici i generiracconti fi milustorie ponostoriw pornoracconti pprnoracconti oornoracconti di sessoi generi racconticlisteri raccontiracconti erotici teenracconti sesso in vacanzaracconti erotici allattamentoracconti di mogli esibizionistestori pornoragazza si fa montare da un caneracconti analestorie eroricheracconti porchiracconti di culoraccotni eroticiracconti erotici di stupriracconti di pornoracconti gay veriracconti di suocere troieracconti disessogeniv raccontiracconti porno violenzawww.racconti-erotici.itstorie di sesso estremoracconti erotivi gayracconti erotucitacconti pornostorie porno gayaffogata di sborraerotica raccontiracconti chiavateracconti 69 tradimentiraccontidimilùsissy raccontiracc eroticiracconti erotocistorie porcheracconti erotici clistereracconti grannyracconti padrona schiavocuckold racconti veriracconto incestuosoacconti pornoracconti di incesti realiforum zoofiliaero raccracconti eroticeracconti masturbazioneracconti di figaracconti erotici di ragazzeracconti di lesbicheracconti eroticierotici rccontitrav raccontiracconti incesto fratello sorellaerotici raracconti hard tradimenti